Coppa Bruno Passalacqua, girone C: Alberese prima in bambola, poi super ma poi riacciuffato

Foto IPP/Simone Ferraro Udine 06/07/2016 Calcio Udinese Serie A allenamento per la stagione 2016-2017 Nella foto il nuovo pallone per il campionato 2016/2017. Italy Photo Press - World Copyright Photo IPP / Simone Ferraro Udine 06/07/2016 Udinese Calcio Serie A training for the 2016-2017 season In the picture Italy Photo Press - World Copyright

Nuova Grosseto – Alberese: 3-3 (2’pt Ortis, 8’pt Bojinov, 25’pt Costanzo, 7’st Murati, 35’st Forni, 43’st Angelino)

Nuova Grosseto: Stefanini, Vecchi (dal 44’st Camerlengo), Ortis (all’11’st Quadalti), Calzolani, Magini, Ferraro, Ferrari, Mariotti (dal 15’st Pacchini), Angelino, Bojinov (dal 35’st Giustarini), Brasini (dal 22’st Mangiaracina). A disposizione: Mancino, Cosci, Laurenti, Buggianti. All: Vallefuoco. 

Alberese: Fancellu, Demi (dall’8’st Bianchi), Bartalini (dal 1’st Terzaroli), Murati, Forni, Fommei, Scala (dal 35’st Nobile), Costanzo, Maiorano (dall’8st Francioli), Kellner (dal 32’st Riitano). A disposizione: Gonnelli, Angelini, Pegoraro, Stefani. All: Buso. 

Angoli: 6-8  Recupero: 1′-4′  Ammoniti: Ferraro, Mangiaracina (N) Espulso Murati (A) al 47’st per proteste

Grosseto. Si è aperto anche il girone C della 45′ coppa Bruno Passalacqua con la formazione di “casa” la Nuova Grosseto che è scesa in campo per affrontare l’Alberese, un duello già ammirato in campionato oltre che un grande classico del nostro calcio.
La prima frazione si apre in modo clamoroso, dopo solo otto minuti infatti la Nuova Grosseto si porta avanti di ben due reti: al secondo minuto è Ortis con una pennallata di sinistro da punizione al limite regala il vantaggio ai suoi non lasciando scampo ad Ortis, pochi istanti dopo è Bojinov a raddoppiare con una perfetta deviazione su cross dalla destra di Vecchi. L’Alberese non sembra sceso in campo e dopo soli 8 minuti si trova chiamato al miracolo. La Nuova sembra avere le redini del gioco in mano ma alla metà del primo tempo arriva il gol che riapre la gara: Costanzo prende palla dai 25 metri e lascia partire un destro che sorprende Stefanini e si insacca all’angolino. Succede poco nella parte conclusiva della prima gara con l’Alberese che sembra essere più in palla della Nuova dopo la rete che ha riaperto la gara. 
Nella ripresa infatti, le prime azioni sono tutte a tinta bianconera: al 7′ arriva il pareggio con la rete di Murati che dal limite gira il pallone in rovesciata, la sfera sembra facile preda di Stefanini il quale però si lascia scivolare il pallone dalle mani con quest’ultimo che termina in rete, 2-2 e tutto da rifare dalla Nuova, scesa distratta in campo nella ripresa. E’ l’Alberese a sfiorare il vantaggio prima con il neo entrato Francioli poi con Terzaroli su angolo senza troppa fortuna però. Al 28′ arriva il riscatto per Stefanini che sulla punizione insidiosa di Marra dai 18 metri vola a levare la palla dalla porta. 7 minuti dopo però, l’Alberese passa in modo clamoroso: angolo dalla destra di Riitano, splendida la sua gara, deviazione di testa di Forni e gol dell’Alberese che dunque ha ribaltato la gara siglando 3 reti pesantissime. Sembra essere ko la Nuova che però su un’invenzione di Calzolani e la bravura di Angelino raggiunge un insperato pareggio: Calzolani pennella in profondità per Angelino partito in posizione dubbia ma giudicata regolare, in are di rigore supera Fancellu in uscita con un pallonetto e di testa insacca. Succede poco e altro ne finale di gara se non l’espulsione per proteste di Murati costretto a lasciare anzitempo il terreno di gioco. 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news