Serie D: il Grosseto ospita l’Albalonga

Le squadre di Grosseto ed Ostiamare
GROSSETO. Lo “spezzatino” del mese di marzo finalmente se n’è andato; giocare una settimana si ed una non non giova certo alle squadre, anche se la capolista Viterbese non sembra risentirne troppo vista la vittoria ottenuta in settimana sul Rieti e che ha rimesso in gioco la squadra biancorossa per raggiungere il tanto sospirato secondo posto. Allo Zecchini domenica prossima (ore 15) il Grosseto (53) riceverà l’Albalonga (47), formazione sempre in corsa per l’accesso ai play off; è vero che il Grosseto non si deve far distrarre da tante chiacchiere e se vuol veramente ottenere quel secondo posto in classifica che offre molti vantaggi per un eventuale ripescaggio deve entrare in campo per vincere, senza troppe scuse. D’altra parte il Rieti (55) è lì a due punti e visto che riceverà in casa L’Arzachena (50), squadra attualmente fuori dai play off, ma ad appena un punto dagli stessi, si potrebbe anche pensare quantomeno ad un aggancio per poi tentare il sorpasso (necessario perchè la stessa squadra è in vantaggio rispetto al Grosseto) nelle restanti partite di questo campionato.
La giornata, però, comincerà sabato 2 Aprile in quel di Muravera (25, ma con 27 partite giocate), dove la squadra di casa riceverà il fanalino Astrea in un incontro decisivo per i play out per i sardi; La sempre più capolista Viterbese (62) si recherà a Lanusei (27) dove i locali cercheranno punti per evitare i play out; Incontri abbordabili per Olbia (51) e Torres (51), appaiate in zona play off, che affronteranno rispettivamente il Cynthia (26, ma con 27 giocate) e il Castiadas (27), entrambe nei limiti della zona play out.
Si prosegue con Trastevere (33) – Ostiamare (35) squadre non ancora matematicamente salve, ma con buone possibilità di farlo in maniera diretta; Qualche preoccupazione invece per il Budoni (30), attualmente prima squadra salva, che andrà in trasferta ad incontrare la Nuorese (44), squadra ormai fuori da tutti i giochi.
Chiude il programma Flaminia (35) – San Cesareo (24) con i primi impegnati a conquistare una salvezza diretta quasi a portata di mano, mentre per gli ospiti l’unica prospettiva di salvezza oggi sembra la conquista dei play out. (AS)

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news