C5 Atlante chiusura in trionfo, ora il campo per la A2

Barelli premiato dal presidente Tonelli

ATLANTE GROSSETO- LEONARDO CAGLIARI 9-5

ATLANTE: Borriello, Biagioni, De Oliveira, Bender, Barelli, Baluardi, Gianneschi, Barbosa, Ceccarelli, Berti, Izzo. All. Chiappini.

LEONARDO: Orani, Deplano,  Demurtas, correnti, Billai, Perdighe, Tidu, Spanu, Etzi, Tallaferro, Pittalis. All. Catta.

ARBITRI: Faraone di Torre Annunziata e Andolfo di Ercolano, cronometrista Bensi di Grosseto.

RETI: 1′ e 7′ st Bender, 2′ e 14′ Barelli, 4′, 15′ e 19′ st Berti, 10′ Gianneschi, 15′ De Oliveira, 17′ Deplano, 19′ e 8′ st Spanu, 4′ st Perdighe, 13′ st Tidu.

 

GROSSETO – Chiude con l’ennesima vittoria la stagione dell’Atlante Grosseto, sul campo di Via Austria la squadra allenata da Chiappini ha superato per 9-5 il Leonardo nell’ultima giornata del campionato di serie B girone B. Con la prima posizione già acquisita da tempo c’è spazio per celebrare in avvio le 100 partite consecutive in maglia biancorossa del capitano Fernando Barelli, premiato dal Presidente Tonelli con una targa per il traguardo.

La gara: senza storia il primo tempo, gli avversari hanno bisogno di punti per centrare un piazzamento playoff ma in campo le gambe non vanno e l’Atlante in scioltezza domina la partita infliggendo un pesantissimo 7-0 di parziale. I sardi rientrano in partita accorciando sul 7-2 prima dell’intervallo poi mettono tutto nella ripresa alla ricerca di una clamorosa rimonta. Atlante con il freno a mano che prova a controllare subendo il ritorno avversario sino al 8-5. Finale col portiere di movimento per gli ospiti, ci pensa Berti col gol numero 55 (come i punti raccolti dall’Atlante) della sua prolifica stagione a chiudere ogni velleità. Leonardo Cagliari comunque terzo che accede nonostante la sconfitta ai playoff.

Il futuro: martedì sera la società festeggerà al Faq la promozione e forse annuncerà già novità per l’impianto che il prossimo anno dovrebbe ospitare le partite interne di A2 della squadra grossetana.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news