Calciomercato: l’Arzachena vorrebbe quattro biancorossi

Nella foto Giorico con il collega Ciudino

Grosseto Il Grifone ha giocatori molto ambiti, questo è certo, ma a sperare di mettere a segno un quadruplo colpo tra la rosa maremmana è l’Arzachena, club ambizioso del girone G di Serie D. Gli obiettivi del sodalizio sardo sono: Demartis, Casini, Lisai e Cancelli. I primi tre, come ricorderete, sono degli ex-Torres, l’ultimo, invece, è il portiere molto discusso di inizio stagione, giunto in biancorosso dal Milan. A rivelare l’interesse dell’Arzachena per i quattro giocatori biancorossi è Sardegnasport.com. In ogni caso, ci sono da superare un paio di ostacoli davvero duri: la volontà o meno dell’Fc Grosseto di smantellare la rosa e la concorrenza forte di altri club. Su tutti, come abbiamo raccontato ieri, il pressing della Sanremese su Demartis, il capitano del Grifone.

3 Comments
  1. attilio regolo 3 anni ago
    Reply

    C’e’ voluto mezzo anno per mettere su questa squadra che se pur nella bufera societaria in cui si e’ trovata e’ comunque riuscita a galleggiare in zona salvezza nel girone di appartenenza. Ci vuole un giorno per demolirla andando incontro al naufragio certo definitivo.

    • Big Pasto 3 anni ago
      Reply

      Ma, scusa Attilio, cosa ti aspetti? Credo che Mister Sanna sia stato chiaro, senza contare il contenzioso con giocatori e dirigenti dell’anno scorso, i problemi con il Comune, ecc..
      Non parlo neanche della situazione del settore giovanile…
      Se tu fossi un calciatore che viene da fuori e avessi offerte economiche da altre piazze, cosa faresti?
      Rimarresti a Grosseto a fare cosa? Ad aspettare la retrocessione senza neanche la regolarità dello stipendio?
      Via, non scherziamo, il disastro è ormai sicuro… resta solo da stabilire quanto prolungheranno l’agonia…

    • Sesto 3 anni ago
      Reply

      Eh già Attilio, proprio così, ma di chi è la colpa, mia?…di mio zio?

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news