Serie D: si scende in campo per il quinto turno di campionato

Moscati segna su rigore
Grosseto. Con la quinta giornata di campionato le gerarchie cominciano a farsi vedere, anche se ancora non è detto che i valori espressi fino a qui siano quelli definitivi; certo è che vedere il Grosseto (1) ultimo in classifica non alimenta quegli entusiasmi di cui la piazza avrebbe bisogno in questo momento. Una bella mano in questo senso potrebbe arrivare dalla partita di metà settimana di coppa Italia dove, seppur con formazioni ampiamente rimaneggiate da ambo le parti, è venuta fuori una prova veramente convincente della squadra biancorossa ai danni del Gavorrano, squadra che milita nel nostro stesso girone; e poi si sa, vincere può far solo bene. Domenica allo Zecchini riceveremo l’Unione Sanremo (6), squadra partita con buone ambizioni per questo campionato e che si sta, per ora, confermando sulle proprie previsioni, con lo sguardo rivolto più a chi gli sta davanti, che non a chi gli sta dietro. La società ligure venne fondata nel 1904 nella cittadina rivierasca e, dopo un inizio un po’ in sordina, con l’avvento dei campionati gestiti F.I.G.C., la squadra della città del Casinò ottenne risultati di prestigio tra cui affrontare la Juventus nei sedicesimi di finale di coppa Italia (campionato 1935/1936) e, dopo esserci andata vicino almeno un paio di volte, nel campionato 1936/1937, vincendo la serie C, ottengono una storica promozione in serie B, dove vi rimasero per ben tre stagioni. Successivamente i sanremesi provarono a ritornare in seconda serie ottenendo, però, soltanto, una serie di secondi posti. Passati gli anni d’oro la Sanremese passò da campionati dilettantistici a quelli professionistici, ma sempre a livello di serie C; le traversie sportive, però furono nulla rispetto a quelle societarie che l’hanno vista passare tra fallimenti e liquidazioni volontarie, all’esclusione dai campionati per almeno un paio di volte. Ultima rifondazione nel 2015, rilevando una società sempre della città che faceva la promozione, e la vittoria in coppa Italia le dà il diritto a disputare l’attuale campionato di serie D. Attualmente, con sei punti, l’Unione Sanremo fa parte di quell’ammucchiata che sta in testa alla classifica e in settimana, anche lei, nel turno di coppa Italia, è uscita vincitrice. Domenica, dunque, avremo il primo test veramente probante per il Grosseto, cioè vedremo se la scossa della vittoria infrasettimanale comincia a dare i suoi frutti, o se noi tifosi saremo costretti ancora ad una forte sofferenza.
Il resto del programma prevede Argentina (7) – Finale Ligure (4), squadra sorpresa la prima, ancora in cerca del giusto assestamento quella ospite; Fezzanese (6) – Real Forte Querceta (6), scontro non facilmente decifrabile tra due squadre che attualmente si equivalgono; Ghivizzano (5) – Savona (4), con i primi che non sembrano poter ripetere il bel campionato dello scorso anno e i secondi che, partiti con ottime ambizioni, stentano a trovare il giusto ritmo; Jolly Montemurlo (8) – Massese (6), la prima capolista probabilmente non a caso, la seconda che non ha ottenuto quei risultati in base al gioco espresso (esempio per tutti la partita giocata a Gavorrano conclusasi con una sconfitta immeritata).
Il calendario della 5a giornata propone inoltre nel girone E Ponsacco (2) – Lavagnese (4), incontro tra due formazioni partite con il freno a mano tirato, lo scontro al vertice Sestri Levante (7) – Valdinievole Montecatini (8), squadre decisamente in palla e meritatamente nelle zone alte di classifica e Viareggio (7) – Sporting Recco (2), con i versiliesi che sono partiti con il piede giusto, mentre i liguri stentano a trovare la via della rete.
Chiude il programma Ligorna (5) – Gavorrano (7) con i padroni di casa che cercheranno di mettere punti in cascina, sempre utili per raggiungere l’obiettivo di inizio campionato, e i maremmani che dovranno dimostrare di non essere secondi per caso e che la sconfitta di coppa in settimana non ha lasciato alcun segno nella formazione di mister Bonuccelli. (AS)

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news