Connect with us

Altre notizie

Magliano, approvato dal consiglio comunale il bilancio consuntivo. Numerose misure in favore di famiglie e imprese

Published

on

Misure a sostegno delle famiglie e delle imprese. Sono quelle approvate all’unanimità dal consiglio comunale di Magliano con il bilancio consuntivo dell’ente. “Siamo molto soddisfatti dell’esito del bilancio – affermano il Sindaco Cinelli e la vice Mirella Pastorelli- si è trattato di un duro lavoro che ha messo alla prova la struttura dell’ente e tutti i dipendenti, che, però, ci ha permesso di non dimenticare nessuno e contiamo di poter dare un sollievo a cittadini e aziende in attesa che intervengano gli organi nazionali. Ringraziamo anche la minoranza che ha approvato la variazione di bilancio così come proposta dalla giunta”. Il consuntivo è stato illustrato dalla vicesindaco durante il Consiglio Comunale. “Tutti passaggi sulle rendicontazioni – ha spiegato la Pastorelli- ci dicono che il bilancio è in perfetto equilibrio, con un buon fondo crediti di dubbia esigibiltà”. Importante è anche l’avanzo. “Si tratta – spiega la Pastorelli- di 2milioni 615mila, di cui 900mila euro libero da utilizzare immediatamente e 139mila di avanzo vincolato per gli investimenti. Sui 900mila il consiglio ha già approvato la variazione di 120mila euro per i contributi a fondo perduto per tutte le imprese chiuse per via dei Dpcm, da marzo a maggio. Si parla di una cifra che può giungere fino a 4mila euro per azienda”. Molte anche le misure previste grazie ai soldi derivanti dai servizi non offerti dal Comune, come il trasporto scolastico o gli eventi estivi. “Abbiamo puntato ad una variazione intelligente e mirata ad interventi importanti sul terrtorio. Tra queste quelle sull’Imu. L’amministrazione è stata infatti sensibile nei confronti degli agricoltori che spesso sono stati dimenticati e che durante il Covid hanno lavorato duramente mettendo a rischio la salute. A loro verrà abbassata l’aliquota dallo 0,10 allo 0,05 sui fabbricati strumentali. Una misura da 50mila euro”. Interventi sono stati predisposti anche per l’Irpef. “Valutate le criticità del territorio – afferma Mirella Pastorelli- abbiamo innalzato la soglia di esenzione dell’addizionale Irpef da 7500 euro a 15mila euro, per dipendenti, pensionati e assimilati. Questa è stata una misura da 45mila euro per le casse comunali”. C’è poi la Tari. “Per la Tari – affera la vicesindaco- è stato modificato il regolamento, confermando le tariffe del 2019 anche per il 2020. L’Ato sulle indicazioni dei comuni non ha completato il percorso per definire il Pef che comunque dovrà essere approvato entro il 31 dicembre. Se ci sarà una differenza rispetto a quanto stabilito, questa sarà spalmata su tre anni a partire dal 2021. Nel frattempo abbiamo deciso lo slittamento delle rate al 30 settembre, 30 novembre, 31 gennaio e 31 marzo. Come agevolazioni, per le utenze domestiche ci sarà una riduzione del 30 per cento per nuclei con reddito fino a 8265 euro, del 20 per cento per nuclei con tre figli e reddito di 20mila euro, per i monocomponenti con Isee fino a 10mila euro e per chi ha reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza. Le agevolazioni saranno assicurate previa richiesta al Comune. Per le utenze non domestiche – aggiunge l’assessore al bilancio- in seguito al Covid 19 e per un periodo di dieci mesi, dal 1° marzo al 31 dcembre 2020, si applica il 100 per cento di riduzione sia sulla tariffa fissa che variabile. Dunque sarà gratuita per tutte le attività chiuse obbligatoriamente dai dpcm. Per le attività a chiusura non obbligatoria la riduzione è del 50 per cento. La Tari inciderà con un minor gettito per le casse comunali di 105mila euro”. Per la Tosap il consiglio comunale ha stabilito l’esenzione fino al 31 ottobre 2020 e raddoppio gratuito del suolo pubblico per tutte le attività, con un minor incasso di 16500 euro. Per le attività educative sono state organizzate le colonie completamente gratuite con una minor entrata di 6500 euro, mentre per le associazioni sono stati stanziati 8mila euro”. Il Sindaco Diego Cinelli, nel ringraziare gli uffici e l’assessore ha sottolineato l’importanza delle misure messe in campo. “Crediamo – ha concluso- che poche amministrazioni siano riuscite a fare ciò che Magliano ha messo in campo. Con l’assessore Pastorelli e gli uffici sin dall’inizio abbiamo fatto in modo che nessuno, tra coloro che sono stati colpiti in maniera più o meno dura dall’emergenza, fosse escluso ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti e, con l’approvazione del consuntivo, presto saranno anche tangibili”.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi