Grosseto Calcio Lega Pro Unica Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Lega Pro: non iscritti Bellinzago e Martina Franca e altri club rischiano. Ora sono 8 i posti da coprire

Lega Pro (immagine tratta da: www.newscatania.com)

Firenze Ieri sera sono scaduti i termini per iscrivere i club aventi diritto in Lega Pro. Dalle notizie fin qui raccolte, sono certe le esclusioni del neopromosso Bellinzago e del Martina Franca. Dunque, ai 6 posti da assegnare (3 tra le retrocesse dalla Lega Pro 2015-16 e 3 tra le squadre di Serie D secondo la graduatoria dei play-off) per giungere al format di 60 squadre, se ne sono aggiunti altri 2, per un totale di 8. Restano a rischio, poi, altre situazioni, come quelle della Casertana, della Virtus Lanciano, del Rimini, del Pavia e forse del Como. Ad esempio, Casertana, Rimini e Pavia non hanno presentato la fideiussione, ma hanno tre situazioni assai differenti. Il Pavia, sull’orlo del baratro, è riuscito a iscriversi grazie ai soldi locali e potrebbe essere ceduto a un imprenditore bresciano in tempo per sanare la situazione e proseguire in Lega Pro. La notizia curiosa è che in tal caso il nuovo mister potrebbe essere Corrado Cotta, membro della Milan Academy, in questi giorni all’opera al Milan Camp organizzato dall’Usd Paganico, il quale ha ricevuto la chiamata dal club pavese proprio mentre si trovava in Maremma. Il Rimini, invece, si è salvato grazie a dei fondi sbloccati giusto in tempo per garantire l’iscrizione e ora spera che ci sia il passaggio di proprietà all’imprenditore Longo. Al contrario, il Lanciano si è iscritto, ma i soci devono decidere se continuare o meno e per questo entro il 7 luglio presenteranno la documentazione mancante. Infine, il Como, iscrittosi regolarmente, dovrà affrontare a breve un’istanza fallimentare il cui esito non è affato scontato. Insomma, questo al momento è il quadro complessivo in Lega Pro.

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Conduce la trasmissione web Il lunedì del Grifone ed è il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Chiedo scusa , ma ieri Pincione ha pagato gli stipendi?

    Altrimenti inutile parlare di LegaPro

  • E’ inutile continuare a far questi conteggi… hanno detto che secondo loro un ripescaggio è impossibile, perciò state sicuri che non lo fanno. Speriamo piuttosto di rifare almeno la D… e l’inerzia/ assenza totale del presidente, le sole operazioni in uscita, lo zero totale a livello tecnico… tutto l’anno hanno detto che i difetti della squadra erano dovuti anche al fatto che dovettero fare tutto di corsa… anche quest’anno sarà così?

    • Tranquillo a sto giro niente problemi. Behi a ribehiiiii.
      Spero di fare la serie D senza questa proprietà.

  • Questi mi ricordano tanto quelli dell’anno scorso che dicevano di avere gia la squadra in ritiro ed Epifani come mister…e poi non se ne fece nulla…tutte balle..
    Spero vivamente di essere smentito..

    • Estate 2014, per la precisione.
      Tuttavia, non era una balla, era tutto vero, solo che in quel caso fu Camilli a tornare sui suoi passi e a decidere di non far valere l’accordo già raggiunto e sancito con un pranzo in riva a un lago.