Promozione: voglia di riscatto dopo la batosta di domenica scorsa per le quattro compagini maremmane

Grosseto. Dopo la tremenda debacle subita nell’ultimo turno, domenica, nella ventitreesima giornata di Promozione tornano in campo le quattro squadre maremmane. Non sarà facile ripartire ma deve essere fatto, magari prendenosi una bella e pronta rivincita collettiva.

Il San Donato, a Livorno affronterà l’Armando Picchi e non sarà certamente una passeggiata. Nella gara casalinga con il Forcoli Baldera i donatini hanno disputato una brutta gara e ora ci si deve attendere una reazione immediata, anche se in terra labronica non sarà facile contro gli amaranto secondi in classifica insieme al Pieve Fosciana e ad un punto dalla capolista Galluzzo.

L’Albinia torna a giocare i casa affrontando al Combi il Cascina, quinto. Incontro ostico dal pronostico molto incerto. I rossoblu, dopo la immeritata e evitabile sconfitta subita ad Uliveto Terme con l’Urbino Taccola, non possono sbagliare. La formazione allenata da Franco Cameli sa che solo una vittoria può aumentare le speranze e le certezze di una salvezza tranquilla e anticipata.

Il Pitigliano, terzultimo, sarà ospite del Gambassi che ha due punti in più. Una sfida salvezza vera e propria per evitare i play out. I gialloblu provengono da quattro sconfitte consecutive (dopo averne vinte altrettante consecutivamente) e devono cercare di interrompere la serie nera. Infine, il Monterotondo sarà impegnato nel match casalingo con il Lebowski, nono in classifica e sempre pronto ad essere avversario pericoloso e ostico. I rossoverdi sono penultimi e non possono più permettersi di fare passi falsi. Nella suadra di Balerini sarà assente per squalifica Gabriele Ruggiero

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news