Atletica, grande partecipazione per la “Staffetta del Cuore”

Una splendida giornata primaverile ha fatto da cornice alla quarta edizione della “Staffetta del Cuore”, manifestazione podistica a scopo benefico organizzata dal Lions Club di Orbetello in collaborazione con il Gruppo Sportivo Reale Stato dei Presidi e la lega atletica Uisp. Un centinaio di atleti si sono ritrovati all’interno della suggestiva Riserva Forestale della Feniglia, per dare vita ad una gara di solidarietà, con lo scopo di raccogliere fondi e sensibilizzare gli intervenuti sul tema della disabilità. Per questo è stato coinvolta l’Asd Skeep di Grosseto del presidente Cristiana Artuso, che da anni si occupa di assistenza a persone diversamente abili, coinvolgendole in attività ludiche, artistiche e sportive. E per dare continuità all’iniziativa, si è deciso che il ricavato della manifestazione sosterrà l’acquisto di una carrozzina running da gara che, se tutto andrà bene, consentirà l’esordio di un atleta del gruppo Skeep al “Giro della Laguna Orbetello half marathon” in programma il prossimo 24 aprile. Sarà come chiudere il cerchio, per una iniziativa che ormai da anni vede trionfare i valori dello sport, dell’amicizia e della solidarietà.

Sul piano sportivo, le 22 staffette partecipanti, si sono date battaglia sul circuito di 5.270 metri ricavato all’interno della Riserva Forestale della Feniglia. L’ha spuntata, come da tradizione, la staffetta regina del Team Marathon Bike di Grosseto (Musardo, Tronconi, Di Marzo, Brusa) su quella del Trisport Costa D’Argento (Boscarini, Giovani, Ottaviani, Mazzola).  Da sottolineare la sportività del Trisport Costa D’Argento che ha schierato i propri “top runner” in squadre diverse, non andando quindi a competere per il simbolico primo posto. E sempre in tema di sportività e fair play, è doveroso sottolineare la condotta di gara del  President’s Team. Andrea Coli, Fabio Capezzuoli, Alessandro Catone e Brenda Canini sono stati protagonisti di un “gesto cavalleresco d’altri tempi” e si sono fatti scivolare avanti tutte le 21 staffette partecipanti, andando ad occupare la 22esima e ultima piazza della simbolica classifica. Applausi al team dirigenziale, per la sportività e l’ospitalità dimostrate.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news