Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Us Grosseto: adesso i tifosi credono nella remuntada

Grosseto. Nella giornata di lunedì avevamo lanciato un sondaggio sulla nostra pagina facebook che poneva ai nostri lettori la seguente domanda: credete che il Grosseto possa ancora lottare per il primo posto?

Il risultato è stato schiacciante: il 70% dei votanti ha risposto in maniera positiva. In effetti la vittoria contro il Castelnuovo ha dato nuovo slancio all’ambiente.
Soprattutto si è vista la squadra crescere sotto l’aspetto fisico e mentale, con un aggressività raramente ammirata in stagione con l’avversario che difficilmente poteva impostare il proprio gioco dalla difesa.
Adesso però non ci si deve far prendere da facili entusiasmi ma continuare a lavorare duro. Forse la vera novità introdotta dal tecnico Andrea Danesi è stata l’intensività delle sedute di allenamento con minuti di recupero veramente ridotti all’osso.

La ventata di positività dei tifosi è dettata anche dal rallentamento di Cuoiopelli e Sangimignano che ha riacceso gli entusiasmi dei supporters maremmani.

L’obiettivo deve essere quello di arrivare almeno a tre punti  di distanza dalla vetta prima dello scontro diretto con la squadra pisana che ricordiamo si giocherà alla penultima giornata al “Carlo Zecchini”.,

mm

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

1 Comment

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Una rondine non fa primavera. Dopo una sequela di risultati mediocri che hanno compromesso la classifica post-natalizia dell’US Grosseto la vittoria interna di domenica scorsa è stato solo un palliativo vitale che ha impedito la crisi finale e la morte prematura. Invece di distrarsi a pensare a ad ancora improbabili “remuntade” o a entusiastici sfracelli in Coppa Italia ci si concentri al massimo sull’imminente difficile partita in trasferta pistoiese contro una squadra che ha fatto chinare solo pochi giorni fa il capo in casa sua all’ambizioso S. Gimignano per evitare in tutti i modi una rischiosa sconfitta che deprimerebbe di nuovo e forse irreversibilmente classifica e morale.
































%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: