Baseball Ultimissime Altri Sport

Una targa per Orazio Leoni allo Jannella

Sabato 13 Settembre, in occasione delle partite tra Enegan Grosseto Baseball e Black Panthers Ronchi dei Legionari, alle ore 20.15 verrà apposta alla base delle tribune dello stadio Jannella una targa in memoria dello storico ed indimenticabile semaio Orazio Leoni scomparso all’inizio di Luglio 2010.

La figura di Orazio Leoni verrà ricordata con questa breve cerimonia voluta fortemente dagli “Amici del Baseball” ed è il doveroso tributo ad un vero amico di tutto lo sport grossetano. Anche la tifoseria organizzata Warriors ha aderito all’iniziativa in memoria di una figura senza dubbio storica.

Di Orazio e del suo banchetto si sente la mancanza a Grosseto, al punto che sembra ancora di vederlo all’ingresso dello Zecchini e dello Jannella pronto a rifornire i tifosi di ogni sorta di dolciumi e snack; per questo è stato deciso di ricordarlo all’interno dell’impianto di Viale della Repubblica proprio come già successo con Mario “Caribù” Quercioli e con l’indimenticabile giornalista Fabrizio Masini, a cui è stata dedicata meritatamente anche la sala stampa dello Jannella.

In occasione delle partite dell’ultimo weekend del round robin, come già nello scorso fine settimana, all’ingresso dello Jannella e del Simone Piani-Casa Mora sarà collocata una cassetta in cui potrà essere lasciato un contributo libero e volontario che servirà alla compartecipazione alle spese della targa-ricordo.

Giulio De Paola

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Orazio fa parte della storia dello sport grossetano!!! Non è stato un atleta, ma ne è stato un protagonista!!! E tutti gli volevano bene!!! Giusto ricordarlo con una targa!!!

  • Ricordo come tirava i sacchetti di semi e noccioline. Curva e controcurva, drop, dritte. A volte mettendo l’altra mano al gomito in un gesto…scaramantico. Bambini piangete diceva sempre.

  • Già, quando il Bibi me l’ha detto sò stato proprio contento, in effetti era una figura storica, più che giusto ricordarlo.
    Ce l’avranno scritto da qualche parte “tre pacchetti mille lire!”?
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: