Altri Sport Ciclismo

Tutto pronto per il Campionato Italiano Vigili del Fuoco di ciclocross

I migliori esperti di ciclocross dei Vigili del Fuoco del panorama italiano sono pronti a darsi battaglia a Grosseto. Domani infatti scatta l’undicesimo Campionato Italiano Vvf di ciclocross valevole come prima prova del circuito ciclistico Vigili del Fuoco 2016. L’evento si terrà a Grosseto e coincide con il secondo Memorial Andrea Nencini. Saranno oltre 80 gli atleti ai nastri di partenza, provenienti da 22 comandi provinciali da tutta Italia che si daranno battaglia nella zona dell’ex diversivo di via Europa per un circuito di 2700 metri. “Proveremo a contrastare i tre comandi favoriti – ha spiegato il comandante provinciale Massimo Nazzareno Bonfatti -, ovvero Pisa, Lucca e Pordenone”. A questo appuntamento il comando grossetano si presenta come detentore del Campionato Italiano 2015, visto come la classifica generale del circuito, ha visto primeggiare negli ultimi due anni, proprio quello di Grosseto, sia nell’individuale che come squadra. La gara sarà a tempo, con la prima batteria, composta da tre categorie, che prenderà il via alle 10, e la seconda a seguire. A tale gara il Gruppo Sportivo Massimo Boni di Grosseto si presenta agguerrito e con una squadra di 14 atleti, che proveranno a strappare il titolo individuale ai tre favoriti di turno, ovvero i comandi di Pisa, Lucca e Pordenone. Quattordici vigili del fuoco maremmani al via, ovvero: Renzo Vestri, Alfredo Toto, Massimo Pasquini, Aldo Romanini, Luca Morelli, Maurizio Cerboneschi, Claudio Bonelli, Sergio Carosi, Fabio Bertaccini, Fabio Carlotti, Guido Petrucci, Michele Mazzuoli, Francesco Muscio, Alessandro Dragoni. Intanto oggi, sempre nell’area dell’ex diversivo, dove si terrà la competizione, si svolgerà la giornata “Vigili del Fuoco per un giorno” con l’iniziativa promossa dall’associazione nazionale vigili del fuoco in congedo che ha deciso di promuovere l’iniziativa per i bambini. “Abbiamo allestito un percorso per bambini – ha spiegato Giancarlo Birelli, vice presidente dell’associazione -, non c’è nessun pericolo e si tratta di un itinerario semplice dove i bambini affronteranno degli ostacoli, con i ragazzi vestiti da vigili del fuoco”.

 

Andrea Capitani

Responsabile Terza categoria e Altri sport

Email: a.capitani@hotmail.it

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *