Calcio Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Tris Finale al Grifo: Finale Ligure-Grosseto Fc 3-0

FINALE LIGURE-GROSSETO FC 3-0
FINALE: Porta, Conti, Leo (80’ Genta), Scalia, Sgambato, De Benedetti, Capra, Basso (65’ Figone), Sogno, Roda, Ferrara (65’ Anselmo). A disposione: Gallo, Spadoni, Scarrone, Molinari, Cocurullo, Gentile. All. Buttu.
GROSSETO: Novara, Saitta, Bianchi, D’Adamo, Serpieri, De Pasquale (46’ Fiacco), Fanciulli, Berardi, Loffredo, Diomande, Ascione. A disposizione: Mileo, Mancianti, Micoli, Pecorai, Formicola. All. Corridori.
ARBITRO: Antonino Costanza Agrigento, coad. da Luca Landoni e Matteo Poso Milano
RETI: 27’ Capra, 68’ Sogno, 85’ Anselmo.
NOTE: ammoniti Conti, De Benedetti, Berardi, Fiacco.

FINALE LIGURE – Il campo non ha avuto pietà per i giocatori biancorossi, scesi in campo al termine della peggiore settimana di sempre della storia del Grifone. Tre giorni senza allenamento poi la trasferta per onor di firma con soli sei giocatori, tutti Juniores, per la panchina. Mezzo miracolo che il Grosseto si sia presentato a Finale Ligure, altro mezzo miracolo sarebbe stato riuscire a portar via qualcosa dalla Liguria. Serpieri nel secondo tempo ha avuto la possibilità di agguantare l’uno a uno prima che i padroni di casa dilagassero.

Bruno Federici guida i suoi dalla tribuna, in panchina a farne le veci c’è Corridori, in campo invece le defezioni sono evidenti e l’avvio è per forza di cose di marca giallorossa. Finale subito pimpante con Capra, Grosseto che si mette in mostra col promettente ’97 Ascione. Su Capra si oppone Novara quando d’istinto respinge un colpo di tatto su sviluppo di corner, il portiere è però tradito da un retropassaggio al 27’: Capra sfrutta l’errore e batte l’estremo del Grosseto.

Il Finale Ligure ha il pallino del gioco ma non chiude l’incontro, nella ripresa l’occasione d’oro ce l’ha Serpieri al 13’: calcio d’angolo e mischia in area, il difensore del Grosseto vince il rimpallo ma calcia di poco a lato sfiorando il pareggio. I padroni di casa passata la paura chiudono la pratica: al 23’ sulla corsia mancina Leo va al cross per Sogno che in perfetta solitudine corregge davanti porta per il 2-0. Il Grosseto va in gol al 37’ con Loffredo ma in posizione di fuorigioco, a 5’ dal termine il sigillo lo mette Anselmo con una cavalcata personale. Entra in area dalla sinistra e batte nell’uno contro uno Novara. Finale come da copione.

Fabio Lubrani

Giornalista Pubblicista. Per Grossetosport si occupa di Grosseto, Gavorrano e C5 Atlante. Ha scritto per il quotidiano Corriere di Maremma e collaborato con TMW, Calciomercato.com, Calciopiù, Radio RBC, Vivigrosseto.

1 Comment

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *