Terza Categoria

Terza: Aldobrandesca rullo compressore casalingo. Scarlino, Bogi dà l’addio?

Il fortino di Arcidosso resta indigesto anche alla capolista. La nona giornata del campionato di Terza categoria ha evidenziato un dato importante: l’Aldobrandesca Arcidosso, tra le mura amiche, non conosce ostacoli. Con la vittoria sul Montiano, la formazione di Zamperini sale al secondo posto in classifica, al pari del Cinigiano, e, anche sull’onda della vittoria in Coppa, si candida tranquillamente ad occupare le posizioni di vertice di questo campionato. I biancoverdi infatti in casa non falliscono mai, e se qualche sbavatura può capitare fuori casa, per ora Saladini e soci non hanno comunque mai perso. A perdere per la prima volta è stata invece la Torbiera. La formazione di Capalbio è caduta in casa per mano di un Campagnatico sempre più “ammazzagrandi”, ma anche per troppe disattenzioni sia difensive che offensive. Il team del fratelli Murri, se riuscirà a mantenere sempre l’attenzione massima, potrà dire la sua fino a fine anno. In caso contrario il rischio di un rilassamento potrebbe far scivolare i gialloblù in classifica. Sale al secondo posto anche il Cinigiano di Toniotti. Perso Tassi, ma ritrovato Corina, il team di Pobega e compagni sonda il mercato per eventuali rinforza in vista della seconda parte di stagione. L’attuale secondo posto è un ottimo risultato, ma le prestazioni di Panfi e soci sembrano non convincere a pieno né la stessa società, che punta al salto di categoria, né le avversarie. Esce dalla zona playoff il Braccagni, sconfitto dopo quattro vittorie consecutive, e vi rientra la Nuova Grosseto trascinata dal solito Hudorovich. Da non sottovalutare neppure il Roccastrada. La formazione di Iannuzzi infatti dalla cintura in sù può dire la sua contro ogni avversaria, e la classifica attuale è la dimostrazione del buon lavoro dell’ex tecnico dell’Alta Maremma. Se il Roccastrada riuscirà a mantenere i nervi saldi e ad aggiustare la fase difensiva, Barbetti e soci si candidano a mina vagante dei playoff.

Male lo Scarlino, che in settimana potrebbe cambiare la guida tecnica, dopo il ko casalingo con lo Sticciano, e male anche il Civitella, che perde contro un Punta Ala senza portiere, e l’Atletico Arcille, ancora a secco di vittorie in questo campionato.

Andrea Capitani

Responsabile Terza categoria e Altri sport

Email: a.capitani@hotmail.it

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Caro Capitani , non so da dove prendi queste notizie che per quanto ci riguarda sono prive di qualsiasi fondamento. La SSD CINIGIANO smentisce CATEGORICAMENTE di non essere soddisfanti sia del secondo posto che dalle prestazioni di Panfi e soci come hai scritto. Ricordo che l’ obiettivo del Cinigiano è quello di arrivare ai play off e credo per il momento di essere in linea con i programmi. Se queste insinuazioni sono create per destabilizzare l’ambiente sbagliate di grosso perché i nostri ragazzi oltre ad essere bravi sono intelligenti e non cascheranno in questi tranelli. Concludo pregandoti di contattare la società quando ti giungono queste notizie per avere la conferma, ma puoi stare tranquillo perché saremo noi SOCIETÀ ad avvisarti per qualsiasi notizia di calciomercato così come abbiamo fatto durante il mercato estivo. Il Segretario della SSD CINIGIANO Guglielmo Bertini

    • Insinuazioni create per destabilizzare l’ambiente? Ma di cosa stiamo parlando? Se vengo a sapere che avete chiesto informazioni su due attaccanti devo chiedere il permesso di scriverlo? La Gazzetta dello Sport ( con tutte le proporzioni del caso) chiede conferme alle società? Non credo. Se avete chiesto informazioni su Cusceac ( Massetana) e Hysenay ( Batirose) non si può scrivere? Non scherziamo. Potete smentire quando volete con i commenti o comunicati le nostre notizie, ma dire che vogliamo destabilizzare l’ambiente mi sembra eccessivo e poco rispettoso nei confronti di chi fa informazione a titolo gratuito di una categoria come la Terza che nessuno considera.

      • nessun interessamento in quanto trattasi di giocatori extracomunitari che annualmente possono essere tesserati in una sola squadra…peccato perchè col senegalese Corina e l’islandese Panfi (detti i Ringo Boys) sarebbe stato un attacco atomico!!!! tanti saluti al Capi oramai detto “Il Destabilizzatore”….

  • Cinigiano volete atteggiarvi a Roselle dei poveri.. Il problema è proprio
    Lì.. Che siete poveri e non solo economicamente.. Destabilizzare l’ambiente?!!! Ma chi vi caca!! Fate la terza!! Atteggiamenti che rovinano lo spirito del calcio dilettantistico

  • Rispettate il grande Capi per il “CULO” che si fa Domenica dopo Domenica fornendo sempre informazioni corrette e precise! Così come il resto della truppa di GrossetoSport! Ah,per la cronaca,di Roselle ce n’è e ce ne sarà sempre e solo uno….

  • Ma datevi una ridimensionata tutti… si fa la terza categoria branco di fenomeni.. ma tutti eh, non solo riferito al commento del dirigente del cinigigiano… lasciate in pace il capitani che mi sembra sia l’unico che si sbatte per farci legge due informazioni…

  • Ricordatevi signori che siete in Terza categoria e quindi l’ultima ruota del carro, un carro che di persè gia perde i pezzi!leggere notizie su chi gioca e chi dirige è già di perse un privilegio, quindi, accontentatevi, e risparmiete certi atteggiamenti da duri, vi ripeto, siete l’ultima categoria di un campionato di calcio che fino a prova contraria deve essere un gioco, almeno fino al settore dilettantistico!

  • qui società dirigenti allenatori e giocatori dovrebbero capire che si sta parlando di calcio dilettanti, terza categoria vol dire giocare per passione. ma questa gente cosa crede di essere in serie a? meno comunicato stampa e piu cene

  • capitani ma ti meravigli pure? lo sai che quyesti fenomeni pensano di giocare in serie A? lo sai che a inizio anno tutti i giocatori hanno firmato un contratto con scritti obblighi e diritti? roba da matti.
    la 3categoria ha preso una brutta piega. meno sky, e meno televisione per tutti

  • Premetto che ritengo valido il lavoro di Andrea. Lo ritengo tale perchè scrive in un buon italiano, perchè i suoi articoli denotano, costantemente, che si presta e come nel tentare di reperire le informazioni necessarie alla pubblicazione degli articoli stessi e perchè, infine, a me pare che di calcio ne capisca. Non sono però tanto d’accordo con chi scrive, come lui, ma non solo lui, che quanto fatto, che ripeto, ritengo fatto sostanzialmente bene, sia comunque “anche troppo”. Io credo che nessuno obblighi nè Andrea nè i suoi collaboratori a fare alcun che, io personalmente non mi sento di ringraziarli di niente. Quindi secondo me sbaglia Andrea a rispondere in questi termini a chi, magari erroneamente, gli fa notare il proprio dissenso ad un articolo. Nello specifico direi che Andrea ha ragione nel dire che anche le testate più importanti a livello nazionale scrivano molto per sentito dire (perchè di questo mi pare si stia parlando) ma che non per questo ritengo siano da prendere come un esempio da emulare. Infatti io la gazzetta non la leggo mai, soprattutto in Estate la ritengo nauseante per la quantità di ipotesi stramapalate che ne riempiono le pagine. Trovo però altresì assurda l’ipotesi di “cinigiano” che ritiene che certi articoli vengano pubblicati per destabilizzare l’ambiente.. questo lo ritengo sinceramente comico..
    Insomma, per concludere, credo che il giornalista si debba impegnare per offrire un servizio dignitoso, (come Andrea fa) soprattutto per se stesso, in modo tale da tener fede all’impegno assunto (non obbligatorio) ed alla propria passione per il giornalismo e che noi lettori dovremmo cercare di essere meno permalosi e gratuitamente polemici.

  • Volevo solo informare chi fosse interessato che il SIg. Cusceac è comunitario perché in possesso di passaporto rumeno quindi tesserabile senza problemi! La dimostrazione viene dal fatto che l’anno scorso giocava a Montorgiali in coppia con Hasnaoui che è di nazionalità marocchina quindi lui si extracomunitario! Inoltre ques’anno è cambiata la norma e in campo è possibile schierare due giocatori non comunitari!

  • Raiola sbadato da quest anno gli extracomunitari si possono trasferire come i comunitari chiama a firenze che ti spiegano è cambiata normativa

  • Chiudo la polemica dicendo che nessuno vuole impedirti di scrivere le indiscrezioni di mercato ma non trovo corretto che vengano messe in giro insinuazioni false come quella che la società non è soddisfatta di Panfi e soci. Ciò non significa che non apprezzo il lavoro che tu svolgi tant’è che giornalmente aspetto un tuo articolo sul giornale. Grazie per l’attenzione anche a tutti coloro che hanno lasciato commenti demagogici senza firmarsi per non essere smentiti dallw loro stesse azioni. Il segretario della ssd Cinigiano.

    • Chiuderei il caso dicendo che “ognuno tira acqua al suo mulino”, il giornalista cerca la notizia, la società cerca di mantenerla segreta. Il nostro sito fa dell’informazione sportiva, e tra gli ambiti di tale informazione rientrano anche le anticipazioni di calciomercato. Quando sentiamo una voce “fondata” su alcuni movimenti la scriviamo: da sempre. Alcune volte ci viene confermata, altre volte viene smentita. Sul nostro sito diamo, tramite commenti, la possibilità di smentire. Quindi, se le voci di mercato relative al Cinigiano secondo voi non sono reali potete tranquillamente smentire con un commento. Quello che però non ho gradito è stato il tono della discussione. Non siamo obbligati a pubblicare solo ciò che ci comunicano le società, ma soprattutto non penso di aver “destabilizzato l’ambiente” per aver scritto un rigo e mezzo sul Cinigiano che sonda il mercato. Visto che non scrivo tanto per…chiarisco il mio commento nell’articolo. Ho saputo che il Cinigiano era alla ricerca di una punta: due, tre persone mi hanno detto la stessa cosa ma non l’ho mai scritto finora. L’ho pubblicato prima per far capire che non scrivo tanto per, quanto perché un minimo di fondamento nelle mie notizie c’è sempre, ed allora ho dovuto fare i nomi dei giocatori che potevano interessare alla vostra società. Con Tassi infortunato, Idrizzi col naso rotto, Corina appena rientrato da un infortunio e Arzillo che per motivi di lavoro non potrà sempre essere disponibile, credo che il Cinigiano stia davvero sondando il mercato di riparazione. Se così non fosse verrò smentito. Però ricordiamoci che stiamo parlando di Terza categoria, il gradino più basso del calcio dilettantistico, e di ragazzi-calciatori che nella vita studiano e lavorano, e non penso vengano “destabilizzati” perché leggono che, visti gli infortuni e le indisponibilità, la società potrebbe pensare a rinforzare la rosa in vista della seconda parte del campionato. Chiusa (spero) la polemica, auguro un buon campionato al Cinigiano ed a tutte le squadre del girone.






















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: