Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Spaccata la targa commemorativa dei 100 anni del Grifone in piazza Gioberti

FullSizeRender

E’ durata poco. Peccato. La targa celebrativa dei 100 anni di storia del Grosseto calcio è stata spaccata alcuni giorni fa.  Posizionata nell’aiuola di piazza Gioberti il 13 maggio del 2012, la targa, che via via ha perso colore, è stata frantumata nella zona in basso. Eppure quando fu posta per la prima volta, nel maggio 2012, c’era tanta gente ad applaudire il posizionamento della pietra che celebrava i 100 anni di storia della società biancorossa. Cento anni spazzati via in estate, ma che comunque nel cuore dei tifosi continuano a rivivere. Per quanto la targa da tempo fosse scolorita e maltenuta, un gesto simile trova poca giustificazione.

Redazione

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Più che una targa commemorativa sembrava una lapide al Grosseto ha portato malissimo!! ora che è rotta levatela è di cattivo gusto!!!

  • Certo con questo titolo si lascia intendere che qualche testa di …. l’abbia rotta volontariamente e per puro spregio, quando magari invece si è rotta da sola o, come è molto probabile, qualche ragazzino involontariamente ha finito di romperla. Concordo in toto con Grifo65, leviamola.

  • Scusate, però, perché levarla e buttarla? Non è come far morire nuovamente 100 anni di storia del Grosseto? Perché, invece, non restaurarla e riposizionarla dove sta da più di 3 anni?

  • sì Grifo, come tutti quei vasi e piante che innominabili rompono e devastano periodicamente in centro. la trovo un’uscita irrispettosa sull’ordine pubblico e una mancanza di riguardo verso chi comunque ce l’ha messa, e se non ce l’avesse messa ti saresti lamentato lo stesso.

  • Il rispetto della propria memoria storica espresso con simboli per quanto possibile durevoli, in qualunque campo e per vicende passate anche dolorose, e’ un segno di sensibilita’ e intelligenza umana. Antonio ha ragione, quella targa va restaurata e riposta nel luogo originario.

  • Anche questo è una riprova che Grosseto è oramai diventata una città insicura in mano a vandali barbari! Sabato sera ero in giro x il centro e nn ho visto neanche l’ombra di forze dell’ordine! Nemmeno una pattuglia di polizia municipale, di polizia o carabinieri. Nn sarebbe forse il caso di prendere decisioni anche politiche? Comunque sempre e solo forza grifo!

  • Vorrei farvi presente che le targhe commemorative, vengo poste su dei muri o su dei piedistalli fatti con un criterio ben preciso. Le lapidi invece vengono messe in terra e per me sembra proprio una lapide al Grosseto! le cose pubbliche e non solo non vanno rotte e devono avere il rispetto che meritano, ma ero convinto che sarebbe durata poco! e così è stato. può anche essere rimessa nel solito posto, però con un piedistallo studiato per sostenerla. In terra è veramente di cattivo gusto.

  • Beh, qui non si puo’ dare certo torto a Grifo 65. Piu’ che una targa commemorativa quella della gloriosa U.S. Grosseto appare come una lapide mortuaria del tipo “Qui giace…”. Forse la necessita’ di economizzare e l’urgenza di tempi ne hanno determinata tale non proprio felice realizzazione. Non si potrebbe cogliere l’occasione da parte di Comune nuova Societa’ e tifoseria per rinnovare totalmente l’importante simbolo storico- sportivo cittadino ?















Loading…















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: