Calcio Promozione

Sfida delicata per l’Albinia a Chiusi

Nella foto lo storico capitano dell'Albinia Sgherri

Per l’Albinia la partita contro il Chiusi non sarà una passeggiata. Di questo sono ben consapevoli in casa rossoblu e la trasferta nella cittadina etrusca rappresenta l’ennesimo snodo della stagione: tornare a casa con una vittoria significherebbe inserirsi nel gruppo di centroclassifica e questo è un obiettivo che la squadra non vuole lasciarsi sfuggire. E’ giunto per la squadra albiniese il momento di non pensare agli errori commessi nelle prime giornate e di guardare con determinazione alle sfide delicatissime che chiuderanno il girone di andata.

La formazione senese ha cambiato recentemente allenatore ed ha battuto 2-1 la Sinalunghese dimostrandosi tutt’altro che arresa al fondo della classifica: Mister Cinelli ed i suoi uomini sono avvisati e non potranno sbagliare nulla contro gli eredi del Re Porsenna.

Nel corso di questa settimana i rossoblu si sono allenati con profitto e tutta la rosa è a disposizione del tecnico maremmano: Consonni e Masini non sono al top a causa di qualche piccolo acciacco, ma il loro utilizzo nell’attesa sfida di Domenica non dovrebbe essere in discussione.

Senza nulla togliere alla drammaticità di quanto avvenuto una settimana fa, per la compagine albiniese un fattore di rischio potrebbe essere dato dal forzato stop. Dopo la vittoria contro la Bucinese il morale della truppa era apparso risollevato, con grande gioia dei dirigenti e sportivi albiniesi, e questo stesso spirito dovrà ora essere messo Domenica 1 Dicembre in terra senese.

I maremmani dovranno cercare di ottenere il massimo risultato in questa trasferta grazie all’apporto dei giocatori di esperienza ed all’entusiasmo dei più giovani: particolare attenzione dovrà essere rivolta a Dugarrà, miglior bocca di fuoco avversaria, ma la ritrovata verve del bomber Nieto non può che far ben sperare la squadra della frazione orbetellana.

Non sono giunte, infine, ancora notizie ufficiali dalla Federazione sull’eventuale recupero della partita non disputata contro il Foiano: nei prossimi giorni sarà presa una decisione, ma la sensazione è che le squadre possano scendere in campo prima della sosta natalizia.