Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio

Serie D: prima trasferta sarda per il Grosseto

GROSSETO. Prima trasferta della stagione in terra sarda per il Grosseto (14 punti in 7 partite) e novità anche come orario di inizio; contro il Muravera (10/7), infatti, si giocherà alle ore 14 anzichè alle 15 come il resto della giornata (per l’ultima volta prima del cambio di orario con il ritorno all’ora solare di domenica prossima), probabilmente per orari dei mezzi di trasporto per il rientro a Grosseto in un orario decente. La società del Muravera è una società relativamente giovane visto che la nascita fu sancita nel 1965; già nei primi anni , però, si rivelò ben presto una società forte per le categorie dilettantistiche, tant’è che dopo circa una decina di anni già navigava in prima categoria. Dopo anni di onesta carriera nelle maggiori categorie dilettantistiche, il Muravera è approdato addirittura nella serie D arrivando al punto massimo a cui una società dilettantistica possa ambire, oltretutto, in rappresentanza dell’omonimo comune, con una attività prevalentemente agricola, posto infatti nella zona del Sarrabus, che non arriva a fare seimila abitanti. E’ chiaro che per una società ambiziosa come quella biancorossa, la trasferta di domenica dovrebbe rappresentare l’occasione buona sia per riscattare la sconfitta dell’ultima trasferta, sia per continuare quella marcia nelle zone alte della classifica che dovrebbe contraddistinguere il campionato dell’F.C. Grosseto. Attenzione però, visto che il Muravera ha già dimostrato di saper affrontare al meglio tutte le squadre del girone e per il Grosseto non sarà certo una gita di piacere la trasferta in terra sarda.
Il resto del programma prevede una partita molto interessante, sopratutto dopo che la Torres in settimana ha vinto il recupero contro l’Olbia per 2 a 1: la capolista Albalonga (16/7) affronterà, appunto, la Torres (10/6) in un match che potrebbe comunque valere l’alta classifica; anche Arzachena (14/7) – Nuorese (13/7) vale sicuramente l’alta classifica visto che la squadra di casa è stata anche prima in classifica, mentre gli ospiti li abbiamo visti a Grosseto, risultando forse, la miglior squadra vista fino ad oggi allo Zecchini; Astrea (4/7) – Rieti (8/6) si affronteranno con i primi in leggera ascesa rispetto ad un inizio disastroso, mentre i secondi, pur con una gara in meno che recupereranno mercoledì prossimo contro la Torres, vorranno mantenere le loro posizioni che se facessero bottino pieno nelle due partite potrebbero arrivare fino alle zone alte della classifica.
Si prosegue poi con Budoni (9/7) – San Cesareo (4/7) una partita che probabilmente, a fine campionato, servirà più in chiave salvezza che ad altro; un Cynthia (9/7) reduce dalla sconfitta di Grosseto, affronterà un Trastevere (8/7) in una gara equilibrata, ma che non dovrebbe riguardare le zone alte della classifica; Un fino a qui deludente Olbia (8/7) cercherà un riscatto contro un arcigno Lanusei (10/7) che non vorrà lasciare punti a nessuno; classico testa coda tra l’Ostiamare (15/7), secondo in classifica, ad il fanalino di coda Castiadas (1/7) che però cercherà di vendere cara la pelle per non trovarsi troppo in ritardo dopo poche partite, mentre a chiusura del programma dell’ottava giornata abbiamo Viterbese (10/7), che non sembra aver ancora trovato il giusto ritmo in campionato, che affronterà un Flaminia (5/7) che non vorrà perdere ulteriori punti per non farsi invischiare troppo nella lotta retrocessione. (AS)