Calcio Grosseto Calcio Lega Pro Unica Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Savona-Grosseto 0 a 0. Pari importante dei biancorossi in chiave salvezza

Savona-Grosseto - la punizione di Volpe al 29'.

di Fabio Lubrani

SAVONA (4-4-2): Rossini; Antonelli, Galimberti, Marconi (cap.), Cabeccia; Carta, D’Amico (88’, Frugoli), Taddei, Giorgione; Scappini, Giovinco (79’, Demartis) A disposizione Addario, Morosini, Tonon, Bramati, Munarini Allenatore Giancarlo Riolfo

GROSSETO (3-4-1-2): Baiocco; Monaco, Ferraro, Legittimo; Formiconi, Okosun (75’, Onescu), Della Latta, Paparusso; Volpe (59’, Lugo); Torromino (cap.), Fofana (81’, Pichlmann) A disposizione Mangiapelo, Burzigotti, Albertini, Onescu, Gambino Allenatore Massimo Silva

Direttore di gara: Antonio Rapuano di Rimini

Assistenti: Anderson Gleison Marques di Saronno e Andrea Zingrillo di Seregno

Reti:

Ammoniti: 63’ Cabeccia (Savona), 63’ Della Latta, 65’ Okosun, 83’ Monaco

Espulsi:

Corner: 10 a 3 (p.t. 3 a 1)

Recupero: 1’ nel primo tempo e 3’ nel secondo

Note: Grosseto in maglia rossa con banda trasversale bianca. Padroni di casa in maglia a strisce verticali bianche e blu. Presenti alcuni tifosi grossetani. Campo leggermente allentato. Vento sostenuto.

Savona. Finisce con un sofferto 0 a 0 lo scontro salvezza tra Savona e Grosseto. Un risultato sostanzialmente giusto, con i biancorossi vicini al vantaggio nel primo tempo, ma troppo passivi nella ripresa tutto cuore degli Striscioni, con Baiocco ertosi a baluardo insuperabile. Di fatto, nella seconda frazione di gioco il Grifone ha controllato con fatica la pressione savonese, tradottasi, però, solo in tanti corner e in parate importanti di Baiocco su tiri dalla distanza. Troppo poco per tentare di vincere ed allungare sulla zona play-out, ormai a ridosso dei biancorossi grazie alle vittorie odierne del Prato e del Santarcangelo. Certo, il punto raccolto resta prezioso, perché lascia inalterata la distanza di 3 punti sul Savona e consente agli unionisti di essere in vantaggio negli scontri diretti, un fattore di non poco conto in caso di arrivo finale ad ex-aequo o di classifica avulsa. Infine, c’è da evidenziare l’ottima conduzione di gara di Rapuano, nonostante il probabile rigore non concesso ai biancorossi.

Orrore Fofana Una battaglia, ecco cosa attende il Grifone al Bacigalupo di Savona. I liguri, infatti, ringalluzzitisi con la cura Riolfo (un mister assai vincente nelle categorie dilettantistiche), sono ancora in corsa per la salvezza diretta e vedono i biancorossi a 3 sole lunghezze. In casa Grosseto, però, il ritorno di Silva ha riportato una certa fluidità nelle azioni offensive e ciò fa ben sperare. Gli schieramenti vedono i biancoblù col 4-4-2 e i torelli col 3-4-1-2 . La partita, vista la posta in palio, è subito combattuta e mostra il Grifone padrone del gioco con alcune conclusioni molto insidiose. Davvero clamoroso, però, è l’errore commesso al 19’ da Fofana, che, da posizione favorevole, manda fuori la sfera giuntagli su assist di Torromino. Smaltita la paura, il Savona risponde col tiro di carta che Baiocco allontana in tuffo. A questo punto, il ritmo della partita si alza e i padroni di casa riescono a far arretrare un po’ i biancorossi ottenendo anche alcuni corner. Tuttavia, al 29’ gli unionisti sfiorano ancora una volta il vantaggio, questa volta con la bella punizione di Volpe da posizione centrale. In questo caso, è bravo Rossini, che vola verso il secondo sette spedendo la sfera in corner. Comunque, visto il ritmo sostenuto in precedenza, verso la mezz’ora le squadre calano un po’ e, non a caso, scompaiono le occasioni. Si ritorna a vedere qualcosa solo al 40’, col tiro di testa di Scappini che si perde sul fondo. Infine, durante il recupero, Giovinco si fa anticipare da Baiocco, che gli esce sui piedi e fa sua la sfera.

Baiocco insuperabile Nel secondo tempo, esattamente al 51’, il Savona trova il gol con Giorgione, ma il giocatore è in evidente off-side e la marcatura non viene convalidata. Al 57’, poi, un tiro dalla lunga distanza di D’Amico costringe Baiocco a rifugiarsi in corner. Il Grosseto subisce un po’ troppo l’ardore savonese e Silva al 59’ manda in campo Lugo per Volpe. Non basta, però, perché al 61’ un’altra parata importante di Baiocco chiude la porta a Giovinco. Come detto, in questa parte della ripresa il Savona si fa preferire al Grosseto, che ormai è troppo lungo, lasciando le punte Torromino e Fofana eccessivamente lontane rispetto al resto della squadra. Si accendono, poi, gli animi e tra il 63’ e il 65’ arrivano le prime ammonizioni dell’incontro (Della Latta e Okosun nel Grosseto e Cabeccia tra i padroni di casa). Gli Striscioni, però, insistono e al 71’ mettono paura a Baiocco col tiro di Scappini che esce sfiorando il palo più lontano. Silva capisce così di dover cambiare ancora e sostituisce Okosun con Onescu. Al 77’, invece, un’occasione da rivedere alla moviola: Giorgione colpisce chiaramente la palla col braccio destro staccato dal corpo all’interno dell’area di rigore biancoblù. Sarebbe penalty, ma il buon direttore di gara, non se ne avvede. Neppure l’ingresso di Pichlmann al posto di Fofana, poi, aiuta il Grifone a non soffrire la pressione savonese. In ogni caso, i biancoblù trovano solo calci d’angolo e un Baiocco insuperabile. Dunque, gli sforzi del Savona non si tramutano in rete e al triplice fischio finale il Grosseto si ritrova con un punto importante che allunga la serie positiva di Silva e muove un po’ la classifica.

CRONACA DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO

7’ Conclusione di Formiconi da posizione centrale, più o meno da 25 metri, ma pallone colpito male che finisce sul fondo.
8’ Improvviso tiro da fuori area di Torromino. La palla esce passando di pochissimo sopra la traversa.
11’ Tiro di Giorgione da posizione angolata. Baiocco segue con lo sguardo la palla che finisce sul fondo senza rappresentare un vero pericolo.
19’ Clamorosa occasione per segnare sprecata da Fofana su assist di Torromino.
20’ Conclusione insidiosa di Carta respinta in tuffo da Baiocco.
22’ Monaco salva su Antonelli. Corner, il terzo per il Savona.
29’ Altra occasione da gol per il Grosseto. La punizione pennellata di Volpe da circa 20 metri finisce in calcio d’angolo grazie alla parata decisiva di Rossi, che vola fino al secondo sette e devia la sfera.
40’ Sugli sviluppi di una punizione dal lato sinistro calciata da Giovinco, Scappini, ex di turno, colpisce la sfera di testa, ma non inquadra la porta.
45’ Concesso 1’ di recupero.
45’+1’ Savona pericolosissimo con Giovinco, ma Baiocco si tuffa sui piedi dell’attaccante ligure e fa sua la sfera.

SECONDO TEMPO

51’ Gol annullato al Savona per un evidente fuorigioco.
57’ D’Amico, aiutato dal forte vento, va al tiro da oltre 30 metri e costringe Baiocco ad alzare la palla sulla traversa. Corner.
59’ Primo cambio della partita. Nel Grosseto esce Volpe ed entra Lugo.
61’ Sventola di Giovinco da fuori area. Baiocco si supera e manda il pallone in calcio d’angolo.
63’ Ammoniti Cabeccia (Savona) e Della Latta (Grosseto) per scorrettezze reciproche.
65’ Ammonito Okosun.
71’ Brividi per il Grosseto sul tiro dal limite di Scappini. Il pallone esce facendo la barba al secondo palo con Baiocco battuto.
77’ Giorgione colpisce il pallone in area savonese col braccio destro, staccato dal corpo. Sarebbe rigore, ma l’arbitro non se ne avvede.
79’ Nel Savona esce Giovinco, sostituito da Demartis.
81’ Ultima sostituzione nel Grosseto: esce Fofana. Al suo posto entra Pichlmann.
83’ Ammonito Monaco.
83’ Demartis con un tiro da circa 40 metri, aiutato sicuramente dal vento,
87’ Rasoterra di Giorgione da fuori area. Pallone di poco sul fondo.
88’ Secondo cambio savonese. Esce D’Amico ed entra Frugoli.
90’ Concessi 3’ di recupero.
90’+1’ Tiro di Demartis da fuori area. Pallone sul fondo.

Redazione

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • E nel secondo tempo sono loro che sono andati vicino al gol in piu’ di un occasione.

  • ….ma come?????…lo scriba e’ sempre cosi’ insistente ke prenderemo 3 punti in ogni dove …..ma , poi, nn la indovina MAI!!!!!!
    DAI, prima o poi ( piu’… “poi!)….l’azzekkerai. ……!!!!!!! Al momento, xo’, continui a portare m….!

  • Un secondo tempo in cui il Savona ci ha sovrastato……..solo Baiocco e la fortuna (qualche volta dovrà girare a nostro favore no) c’hanno consentito di racimolare un punticino…Rimane la certezza che la squadra no ha gioco, sbaglia troppi passaggi, anche elementari, perde troppi palloni e non punge in avanti…..se poi si sbagliano reti fatte come quella di Fofana nel primo tempo la frittata è quasi fatta. Non ho visto la volontà e la cattiveria di lottare come ha espresso invece il Savona che pur non essendo, almeno sulla carta, del valore del Grosseto c’ha messo sovente in difficoltà……………..

  • Partita come la solito molto brutta da parte del Grosseto.I nostri arrivano sempre secondi sul pallone vagante,non sono rapidi nel breve,sbagliano passaggi elementari (distanza 3/5 metri).Purtroppo non abbiamo elementi che possono fare la differenza (Torromino escluso) ed inoltre la tecnica individuale è molto scarsa.Sono preoccupato per la mancanza di “furia agonistica” e spero di ottenere i tre punti dallo scontro con il Pontedera già salvo matematicamente.Il calendario ci obbliga ad andare sul campo di squadre pericolanti che fanno dell’agonismo il fattore chiave per raggiungere i tre punti.Speriamo che la squadra non sia così molle come nelle partite del girone di ritorno.

  • Ma ma una squadra che gioca ( si fa per dire) cosi cosa vuoi sperare , minguzzi cambia mestiere questi sono giicatori da prima categoria !!!!!!!! Per salvatci ci vuole un miracolo che vergogna

  • Se GIOCHIAMO cosi Non vinciamo neanche con il San Marino. Qui Manca Tutto altro che le punte. Nel secondo tempo non hai passato la metà campo. Qui non si corre. Avete visto la lucchese ieri?

    • La Lucchese è in un momento positivo. Il Grosseto ha fatto bene nel primo tempo, meno nel secondo, dove a brillare è stata la difesa. Effettivamente, il Savona ha tirato sempre da lontano. I biancorossi erano lunghi e non era possibile costruire la manovra. L’ingresso di Lugo, poi, è stato un cambio sprecato. In ogni caso, da qui alla fine è sempre più concreto il rischio di lottare punto su punto per conquistare la salvezza senza passare dai play-out. L’importante è che il Grosseto ci riesca. Non importa come.

  • Nel secondo tempo neanche un tiro in porta! Questo La dice tutta! Volpe, a parte la bella punizione, ha sbagliato tutti i passaggi, anche quelli che nemmeno il centrocampista dell’acli San Donato (complimenti x la quasi salvezza!) sbaglierebbe! Fino alla fine forza Grosseto!















Loading…















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: