Calcio Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio

Ricci e il Grifone fantastici. La Salernitana cade in casa (0 a 1).

  0   1  
          4-3-1-2   3-5-2          
e a g sost. SALERNITANA   GROSSETO sost. g a e
          Iannarilli 1 Lanni          
          Luciani 2 Formiconi (cap.)          
  47′       Piva 3 Legittimo          
      83′ esce (cap.) Montervino 4 Obodo          
61′ 35′       Molinari 5 Burzigotti          
          Tuia 6 Terigi          
          Volpe 7 Dicuonzo esce 67   44′  
          Perpetuini 8 Onescu       66′ 71′
      62′ esce Ginestra 9 Gioè esce 87′      
      65′ esce Foggia 10 Ricci     75′    
          Guazzo 11 Montalto esce 67′   2′  
          Carlo Perrone All. Stefano Cuoghi          
          Berardi 12 Maurantonio          
      62′ entra Sbraga 13 Gotti          
          Chirieletti 14 Tedeschi          
          Capua 15 Bombagi entra 67′      
          Mounard 16 Biraschi          
      83′ entra Mendicino 17 Giovio entra 67′      
      65′ entra Ricci 18 Scappini entra 87′      
                         
Arbitro: Manuele Verdenelli di Foligno
1° assistente: Giuseppe Tudisco di Catania  
2° assistente: Andrea Cordeschi di Isernia
 
Reti: 75′ Ricci
Corner: 2-3 (p.t. 0-2)
Ammoniti: 2′ Montalto, 35′ Molinari (Sa), 44′ Dicuonzo, 47′ Piva, 66′ Onescu
Espulsi: 61′ Molinari (Sa), 71′ Onescu
Recupero: 3′ nel secondo tempo
                         
Note: Spettatori 9.229 (paganti 4.493, abbonati 4.736). Serata mite. Terreno in ottime condizioni.

Salerno. Il Grosseto supera di misura la Salernitana in trasferta grazie al gol-vittoria di Ricci, giunto al 75’. Il risultato, però, non racconta fino in fondo di una vittoria convincente e della prove di forza e di autostima offerte questa sera in Campania dagli unionisti. Oltretutto, con questo successo i biancorossi sono nuovamente in zona play-off, un fatto che porterà sicuramente entusiasmo in casa maremmana.

Rigore non concesso su Gioè? Il Grifone scende all’Arechi di Salerno per proseguire quanto di buono fatto vedere contro il Frosinone. I padroni di casa, invece, di nuovo allenati da Perrone, vogliono tornare a vincere in casa, evento che manca dalla prima partita di campionato. I granata campani giocano con il 4-3-1-2, mentre Cuoghi per i suoi sceglie il 3-5-2 per avere superiorità numerica a centrocampo. In attacco, per gli unionisti, la coppia Montalto-Gioè. L’incontro, che si disputa davanti a una cornice di pubblico importante, mostra subito un Grosseto, orfano di capitan Delvecchio, aggressivo e voglioso di fare bene. Non a caso, le occasioni più importanti sono sempre di marca unionista. La Salernitana, nonostante il bel colpo di testa di Ginestra (all’11’) e la conclusione di Foggia (al 16’) da distanza siderale, sempre neutralizzati con sicurezza da Lanni, soffre tremendamente la disposizione tattica dei maremmani. Oltretutto, più passano i minuti e maggiore è il senso di impotenza che i granata hanno di fronte ai biancorossi, capaci di macinare gioco e di arrivare dalle parti di Iannarilli con fin troppa facilità. Al 35’, poi, un episodio da rivedere: Molinari fa fallo in due frangenti su Gioè. Nella prima occasione, il fallo inizia fuori dall’area, ma la punta grossetana resiste alla carica, si libera dell’avversario e prosegue con il tacito assenso dell’arbitro. Nella seconda, invece, come Gioè entra in area di rigore, l’avversario si rifà sotto e lo fa cadere. Rigore solare, ma il direttore di gara ammonisce Molinari e assegna soltanto una punizione dal limite. Si susseguono ancora iniziative e tiri unionisti e la Salernitana si riaffaccia dalle parti di Lanni solo al 43’, con un tiro di Ginestra neppure troppo insidioso. Dunque, la prima frazione di gioco si chiude con il Grifone che meriterebbe il vantaggio. La chiave tattica vincente si è rivelata il pressing alto voluto da Cuoghi. Bravi, però, anche i suoi ragazzi, assolutamente perfetti nell’applicare le direttive impartite dall’allenatore.

Super Ricci Nella ripresa parte meglio la Salernitana, ma è un fuoco fatuo, perché, aldilà di una certa pressione esercitata, i granata non si rendono mai pericolosi e, anzi, è proprio il Grosseto a sfiorare il vantaggio al 55’ con un’occasione concitata dove Gioè, al momento del tiro, viene trattenuto vistosamente per la maglia. I biancorossi, poi, orchestrati magistralmente da Ricci (in crescita esponenziale), dimostrano di credere nell’impresa al punto che la retroguardia campana va in continuo affanno. Proprio Ricci, al 61’, giunto al limite dell’area avversaria, supera Molinari e si invola verso Iannarilli, ma il difensore granata lo stende. Punizione dal limite ed espulsione per doppia ammonizione del centrale salernitano, protagonista in negativo della serata. I cambi affrettati da una parte e dall’altra inizialmente danno gli effetti sperati alla Salernitana, che con il neo-entrato Manuel Ricci costringe al secondo giallo Onescu, riportando, così, l’incontro in parità numerica. Tuttavia, a beneficiare maggiormente dell’apporto dei subentrati è proprio il Grosseto. In particolare, Bombagi e Giovio creano scompiglio tra i difensori ospiti. Tanta superiorità del Grifone, nel gioco e nelle occasioni, alla fine si trasforma in vantaggio. Infatti, al 75’, Legittimo pennella un cross perfetto dalla trequarti sinistra e Ricci, con un bellissimo colpo di testa in tuffo in piena area campana, trova il gol dello 0 a 1. Un risultato che, come detto, non fa una piega e che, al contrario, è addirittura troppo stretto per il Grosseto. All’89’, poi, i torelli potrebbero chiudere l’incontro, ma Giovio, anziché tirare a porta vuota, passa a Scappini, che segna da posizione irregolare. Verdenelli, logicamente, annulla. Gli ultimi interminabili minuti sono ancora tutti biancorossi, ma nell’ultimo dei 3’ di recupero una leggerezza difensiva per poco non costa caro al Grosseto. Guazzo, infatti, si appresta a battere a due passi da Lanni, ma Formiconi, positivissimo, interviene in maniera magistrale e spedisce la palla in corner. Poco dopo, poi, l’arbitro sancisce la fine dell’incontro e il Grosseto torna a vincere per la seconda volta in trasferta.

 

CRONACA DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO

 

4′ Destro velenoso di Gioè, da posizione sinistra d’attacco. Il portiere salernitano vola verso il secondo palo e salva il risultato.
8′ Sventola di Dicuonzo dalla lunga distanza. Iannarilli, sorpreso e in difficoltà, si rifugia in corner.
11′ Girata di testa di Ginestra e parata importante in tuffo da parte di Lanni.
16′ Sinitro di Foggia da circa 40 metri. La palla viene controllata in due tempi da Lanni.
18′ Tentativo velleitario di Formiconi da fuori area.
32′ Tiro insidioso di Onescu deviato provvidenzialmente in corner in modo fortuito da un difensore campano.
34′ Cross di Piva dalla sinistra e colpo di testa in torsione da parte di Ginestra. Para Lanni.
36′ Sugli sviluppi di una punizione dal limite, Grosseto ancora pericoloso con Montalto. Iannarilli, però, respinge con i pugni.
39′ Conclusione di sinistro di Montalto, servito da Gioè. Il pallone, deviato, finisce tra le braccia di Iannarilli.
43′ Ginestra ci prova dal limite dell’area maremmana. Sfera sul fondo.
44′ Grifone pericoloso con Montalto. La Salernitana si salva con affanno.

 

SECONDO TEMPO

 

55’ Occasione per i biancorossi dopo lo svarione difensivo campano. Gioè, però, al momento del tiro viene trattenuto per la maglia all’interno dell’area di rigore e cade mandando il pallone verso sul lato opposto.
60’ Espulso Molinari per doppia ammonizione. Il difensore campano, infatti, è costretto ad atterrare Ricci, lanciato a rete.
71’ Espulso anche Onescu, sempre per doppia ammonizione. Squadre di nuovo in parità numerica.
72’ Colpo di testa di Sbraga. Para Lanni.
75’ GOL! Grifone in vantaggio con lo splendido colpo di testa in tuffo di Ricci, migliore in campo in assoluto.
81’ Rovesciata di Guazzo e parata sicura di Lanni.
83’ Cross rasoterra di Giovio dalla destra e tocco di Gioè. Pallone sul fondo di poco.
89’ Gol annullato al Grosseto. Giovio, anziché tirare, passa la palla a Scappini, in fuorigioco.
90’ Percussione del Grifone con tiro di Giovio che finisce sopra la traversa.
90’ Concessi 3’ di recupero.
90’+1’ Coast to coast di Giovio con tiro rasoterra parato in tuffo da Iannarilli.
90’+3’ Errore difensivo maremmano, Guazzo sta per approfittarne, ma Formiconi, provvidenziale, manda la palla in calcio d’angolo.

 

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell’Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *