Calcio Comunicati Terza Categoria

Querelle Comune di Follonica-Usd Follonica: la replica del sindaco Benini e dell’avv. Sili

Comune di Follonica: riscontro diffida 11 agosto
logo Usd Follonica

Follonica L’atto con il quale il presidente dell’Usd Follonica, Valerio Pacini, ha diffidato il Comune di Follonica e il suo sindaco a non impedire il regolare accesso agli impianti sportivi oggetto del contendere ha ricevuto l’immediata replica dei diretti interessati. Infatti, poco fa, è pervenuta in redazione la replica ufficiale da parte del primo cittadino follonichese, Andrea Benini e del funzionario responsabile, avv. Stefania Sili, i quali hanno ribattuto, punto su punto, alle dichiarazioni del sig. Pacini. Innanzitutto, l’amministrazione comunale ribadisce di non aver sottratto gli impianti sportivi all’Us Follonica, visto che si è soltanto riappropriata degli stessi a conclusione dell’iter amministrativo che ha portato alla revoca della convenzione precedentemente stipulata tra le parti. Il sindaco Benini e l’avv. Sili, poi, sottolineano che, nonostante il predetto provvedimento di revoca, secondo il quale gli impianti in questione avrebbero dovuto essere totalmente sgomberati entro il 26 luglio scorso e neppure dopo successivo invito ad ottemperare, il sig. Pacini ha accettato di consegnare le chiavi. Nonostante ciò, si legge nella nota comunale, il presidente dell’Usd Follonica fino al 9 agosto è stato messo in condizione di poter recuperare il materiale societario. Non solo, ma l’amministrazione comunale sostiene che nelle note del 4 e 26 luglio e in quella del 9 agosto, si è detta disponibile a consentire all’Usd Follonica, previo appuntamento, di recuperare il materiale non di proprietà del Comune. Comunque, per quello che riguarda la richiesta della società sportiva presieduta dal sig. Pacini di raccogliere le iscrizioni presso gli impianti rientrati in possesso del Comune, l’ente fa sapere che sta studiando soluzioni organizzative per agevolare le predetta necessità. In virtù di quanto spiegato, l’amministrazione comunale ritiene ingiustificate nonché non veritiere le pretese e le affermazioni del sig. Pacini, pertanto lo invita a non reiterearle. In caso contrario, si legge, <<Il Comune sarà costretto ad adire ogni via legale a tutela propria e dei suoi funzionari e amministratori>>. In chiusura, poi, l’invito all’Usd Follonica a prendare contatti con gli uffici comunali per andare a ritirare il materiale di proprietà.

Redazione

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *