Calcio Settore Giovanile Settore Giovanile Grosseto

Quando il calcio unisce: il terzo tempo di Grosseto e Gavorrano al torneo Francioli

Il calcio, per fortuna, soprattutto quello giovanile, è ancora sano ed è motivo di aggregazione e di condivisione. Ne sono l’esempio i Giovanissimi professionisti di Grosseto e Gavorranno, allenati rispettivamente da Walter Trentini e Marco Biagiotti, i quali, ci hanno fatto pervenire la foto fatta da un genitore durante il Torneo Francioli svoltosi all’Alberese. In questo caso, non vogliamo raccontarvi chi ha vinto, ma segnalare un fatto positivo, una sorta di terzo tempo (tanto in uso nel rugby) fatto dai giocatori delle suddette squadre. Proprio mister Trentini, nell’inviarci lo scatto di cui stiamo parlando, ci ha scritto quanto segue: <<I ragazzi sono meravigliosi, magari in campo se la danno di santa ragione (sempre nei limiti del Regolamento), ma fuori sono tutti amici. Secondo me (la foto) é bellissima!>>. Ebbene, condividiamo in toto lo spirito col quale è stata affrontata la manifestazione e il successivo momento di aggregazione. Bravi tutti. Bene così!

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

1 Comment

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • (Grosseto settore giovanile 2013-2014)
    Tutti si lamentano ma nessuno fa mai niente per rimediare….lo sappiamo è il carattere tipico dell’italiano…lunedi sono andato ad un incontro dell’AIAC Grosseto dove c ‘era come relatore BONGIORNI Antonio responsabile del settore giovanile con trenta anni di esperienza nel mondo del calcio del Margine Coperta di Pistoia società e vivaio toscano dell’Atalanta calcio.l’incontro è durato circa un paio di ore e mentre questo signore parlava io riflettevo su alcune cose fondamentali per un settore giovanile..riflettevo su come si confrontava con i suoi collaboratori,allenatori,preparatori e giovani calciatori….dove voglio arrivare….quest’anno ho voluto provare ad allenare un settore giovanile professionistico dopo tanti anni di lavoro con prime squadre,credevo di trovare un ambiente migliore ma mi devo ricredere…sappiamo tutti il problema dei campi,sappiamo tutti il problema materiale tecnico,lo so c’è,la crisi impossibile spendere su palloni,cinesini,sagome,ecc ecc..però non concepisco che nessuno sia venuto a parlare sull’andamento della squadra,sull’andamento dei ragazzi,problematiche e soluzioni da intraprendere,hanno liquidato l ‘ultimo rimborso spesa con un biglietto con scritto grazie per la collaborazione…freddo troppo freddo,non vogliamo la banda che ci acclama per il lavoro svolto in maniera direi BUONA nonostante mille difficoltà,ma almeno la presenza di un responsabile per aver un sunto generale dell’annata calcistica.Visto che siamo riusciti a lavorare in un campo con tutte le squadre del settore giovanile ed ho visto come lavorano i miei colleghi ed allenatori…ringrazio io a queste persone per il lavoro svolto il sacrificio e impegno che ci hanno messo tutto l’anno pur con difficoltà…in primis ringrazio gli allenatori con cui ho collaborato:Emiliano Biliotti e David Stefani,poi tutti gli altri Pieri Mirko,Walter Trentini,Guazzini Michele,Picardi Roberto,Lacchè Francesco,Bonfiglio Fabio,Bisceglia Alberigo,a tutti i preparatori atletici ed ai preparatori dei portieri ed a tutte le persone e dirigenti che ruotano attorno a noi.Saluti e un buon lavoro per gli anni futuri PASTORELLO Sergio.
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: