Calcio Promozione

Promozione: Roselle senza Kacka, a Manciano manca Spirito, San Donato alla ricerca di punti

Nella foto Negrini in azione

La nona giornata del campionato di Promozione vede il Roselle ed il San Donato impegnate nei rispettivi rettangoli di gioco contro Rosignano ed Armando Picchi. Il Manciano, invece, deve affrontare la trasferta di Certaldo senza lo squalificato Spirito ed alcuni giocatori alle prese con qualche guaio di natura fisica.

Non è sicuramente il miglior modo di affrontare la difficile sfida in terra fiorentina per la squadra di Renaioli che, tuttavia, non si lascerà intimorire dalle difficoltà e cercherà di rendere la vita difficile ai viola che finora hanno raccolto nove punti, due in meno rispetto ai mancianesi.

Anche a Roselle la situazione non è ottimale. Dopo la sconfitta in coppa contro il Bibbiena i termali riprendono la propria corsa in campionato affrontando una squadra arcigna come il Rosignano senza lo squalificato Kacka e privi degli infortunati Raito, Saloni e Minucci.

Mister De Masi dovrebbe schierare l’ormai ristabilito Franchi a guida del reparto arretrato e sarà a disposizione anche Alessandrini. Sarà una partita difficile che la capolista dovrà affrontare con la massima cautela senza sentirsi la vittoria già in tasca.

Lo score di otto reti fatte ed nove subite indica che il Rosignano non è quarto in classifica per caso ed il Roselle dovrà scendere in campo con una buona dose di umiltà e determinazione per evitare pericolose insidie.
Per il San Donato quello contro l’Armando Picchi è l’ennesimo match-verità di una stagione tribolata, ma ancora carica di aspettative. I biancoverdi non si sono arresi finora e non vogliono arrendersi adesso perciò cercheranno di far bene contro un avversario che va preso con le molle.

Guardando le posizioni in graduatoria i pronostici sono a favore del Picchi, ma la squadra di Cinelli non può permettersi ulteriori passi falsi se vuole continuare a coltivare il sogno possibile della salvezza. Considerando il fatto che il Volterra questa settimana non dovrebbe avere vita facile contro il San Miniato Basso, il club della frazione orbetellana deve fare di tutto per non perdere terreno e rimanere agganciato alle antagoniste.

Nonostante la possibile assenza di Mattia Tamalio per un problema alla schiena, l’importante adesso per il San Donato è rialzare la testa e combattere con le unghie e con i denti cercando di conquistare punti in attesa di tempi migliori.














Loading…