Calcio Promozione

Promozione: l’Albinia non si ferma più, tris del Fonteblanda. Pari il derby tra Manciano e San Donato

Nella foto l'Albinia

Albinia-San Miniato Basso 5-2

ALBINIA: Beligni, Polizzotto, Mecarozzi (82’ Bianchi), Pallassini, Amorfini, Lorenzini, Russo, M. Zaccariello (63’ A. Zaccariello), L. Negrini (75’ A. Negrini), Coli, Serdino. A disp. Notari, Bigliazzi, Fastelli, Marchi. All. Minucci.

SAN MINIATO BASSO: Battini, Bacci, Chimenti (74’ De Petri), Fattori, Signorini, Papa Issa (56’ Hemmy), Fiorineschi, Marinari (46’ Lodraziu), Cacciapuoti, Fiorentini, Mori. A disp. Pelagatti, Marianelli, Gjyli, Rosi. All. Venturini.

Arbitro: Alberto Caciotti di Albino Laziale.

Assistenti: Andrea Callari e Luigi Ingenito di Piombino.

Reti: 4’ e 65’ L. Negrini, 7’ Fiorentini, 13’ Coli, 37’ Serdino, 40’ Fattori, 85’ A. Negrini.

ALBINIA – La migliore Albinia di questa stagione ha battuto al Combi la capolista San Miniato Basso con un perentorio 5-2 meritato. I rossoblu hanno affrontato la prima della classe con grande concentrazione e caparbietà andando subito in rete con Luca Negrini. La gioia però era di beve durata perché gli ospiti pareggiavano poco dopo con Fiorentini. Ma la squadra di Minucci non s distraeva e tornava in vantaggio con Coli al 13’. Le due squadre continuavano ad affrontarsi a viso aperto e al 37 Serdino, con un tiro di piatto da fuori area batteva Battini portando a tre le reti albiniesi. Ma dopo soli 3 minuti Fattori, da oltre 35 metri, con uno spiovente velenoso, che sorprendeva Beligni, accorciava le distanze. Nella ripresa l’Albinia non perdeva la concentrazione, giocava a viso aperto con buone trame e al 65’ giungeva la quarta rete rossoblu grazie a Luca Negrini che firmava la sua personale doppietta. Al suo posto entrava il fratello Andrea che all’85’ con uno stupendo diagonale portava cinque le marcature dei maremmani. Tre punti meritati e una salvezza diretta che ora sembra più vicina.

Fonteblanda-Rosignano Sei Rose 3-0

FONTEBLANDA: Bartali, Censini, Ricci, Gentilini, Pavin, Batazzi, Gabotti, Gallo, Falciani (Maggio), Picchianti (Melchionda), Ingrossi (Magnani). A disp. Ottaviani, Melchionda, D’Orso, Toninelli. All. Ripaldi.

ROSIGNANO: Bertini, Simoni, Mannucci, Bartoletti, Macchioni, Bracci, Spinapolice, Vaglini, La Molle, Giambruni, Arricca. A disp. Cappellini, Colombini, Sardelli, Caselli, Campolmi, Pineschi. All.Tinucci.

Arbitro Simone Moretti di Valdarno.

Assistenti: Nicola Cavini e Pietro Casale di Siena.

Reti: 48’ Falciani, 60’ Picchianti, 85’ Pavin. 

FONTEBLANDA – Un Fonteblanda concentrato ha superato 3-0 il fanalino di coda Rosignano conquistando tre punti fondamentali in chiave salvezza. Primo tempo senza reti con i nero vedi maremmani che non riuscivano a scardinare il bunker avversario. Poi, ad inizio ripresa giungeva il gol di Falciani e i labronici non potevano più arroccarsi in difesa. Al 60’ arrivava il raddoppio firmato da Picchianti e nel finale era Pavin a firmare il tris vincente della squadra allenata da Ripaldi.

Manciano-S.Donato Acli 1-1

MANCIANO: Del Duchetto, Lemme, Paliciuc, Galli, Gallitano, Troili, Paolini, Berna, Moneti, Gravina, Franci (68’ M’Baye). A disp. Surugiu, Del Buono, Merli, Ragone, Ballerini, Catrin. All. Morello.

SAN DONATO: Storai, Tonini, Agnelli, Tamalio (58’ Pira), Lupi, Savini, Monaci (40’ Belhijou), Rigutini, Rispoli, Angelini, Catella. A disp. Bresciani, Pira, Amorevoli,. All. Cinelli.

Arbitro: Stefano Giordano di Grosseto.

Assistenti: Martina Corsini e Maicol Cinotti di Livorno.

Reti: 49’ Gravina, 69’ Angelini.

Note:29’ espulso Lupi.

MANCIANO – Ancora una volta il Manciano ha mancato l’appuntamento con la prima vittoria casalinga del campionato. Al Niccolai i biancorossi hanno pareggiato 1-1 con il San Donato, che ha giocato per un’ora in dieci per l’espulsione di Lupi. Nel primo tempo la gara era molto equilibrata e sono state poche le emozioni. Nella ripresa la squadra di Morello dopo 4 minuti passava in vantaggio. I bianco verdi ospiti nonostante l’inferiorità numerica riuscivano a giocare con ordine e al 71’ arrivava il gol di Angelini, nuovamente in rete dopo la tripletta segnata nella partita precedente con il Fratres Perignano. Nel finale di gara, a due minuti dal termine, era il lancianese Gravina a colpire la traversa ma la gara terminava in parità.Gravina

Redazione

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Perché non ricordare anche le due traverse prese dal San Donato, la prima dopo un minuto di gioco e la seconda nel secondo tempo, comunque prima di quella presa dal manciano. Grande san Donato che in dieci ha raggiunto un meritato pareggio. Mi auguro da maremmano che il manciano raggiunga la salvezza, ma da quello che ho visto oggi la vedo molto dura.

  • credo che tu abbia visto un altra partita……. fino al gol del manciano mi e sembrato che ci sia stata una sola squadra in campo. comunque se sei contento cosi…….. siamo contenti tutti

  • Spero tanto che ad albinia dopo che è stata risolta la catastrofica gestione della guida tecnica della prima squadra si risolva anche quella della juniores!!!




































%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: