Calcio Prima Categoria

Prima Categoria: i risultati della 14° giornata. Su Chiantigiana e San Quirico, ko Fonteblanda e Quercegrossa. Vola il Castell’Azzara.

Nella foto la formazione dell'Argentario 2015/2016

Davide Sbrolli

Pubblicista, responsabile della Prima Categoria. Ha lavorato anche per il Corriere di Maremma.

1 Comment

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Argentario – Chiantigiana 0-2. Quarta sconfitta di fila per i santostefanesi. Primo tempo subito pericolosi i senesi, prima doppio intervento di Milani, poi un diagonale di Violetta esce di poco. Risponde dopo poco Castriconi, si libera di un avversrio dai 25 metri e spara verso il sette, miracolo di Donati. Un altro tiro del n°9 santostefanese esce di poco a fil di palo. Nel finale di tempo Pennisi spreca il vantaggio azzurro: su un lancio dalla 3/4 anticipa appena dentro l’area un avversario, e da posizione defilata spara verso il portiere avversario in uscita, la palla esce di poco sul fondo. Nel 2° tempo azzurri provano a spingere, Chiantigiana sempre insidiosa in contropiede, con il duo Inciocchi -Violetta. Su azione di quest’ultimo, appena entrato in area, contatto con C. Costanzo,l’attaccante cade e l’Arbitro assegna il penalty. Lo stesso Violetta realizza alla sinistra di Milani. A questo punto l’ Argentario si versa in avanti, ma non impensierisce la difesa gaiolese, nonostante gli ingressi di Atzori e Vincenti e lo spostamento sulla fascia sinistra di S. Costanzo. A 10 min. dalla fine raddoppia in contropiede Inciocchi. a questo punto non resta che segnalare solo le espulsioni di C. Costanzo e Pellegrini, per reciproco scambio verbale, in una partita che è stata sostanzialmente corretta. Argentario adesso in piena zona play-out. Senesi consolidano la loro posizione in vetta, squadra non appariscente(come del resto anche il S. Quirico), ma sempre pericolosa con il duo Inciocchi- Violetta.














Loading…





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: