Calcio Prima Categoria

Presentazione e pronostici della 27esima giornata in Prima Categoria: gli incroci testa/coda animano il turno di campionato

Nella foto il tecnico Iuri Pezzatini, quando era tecnico della Chiantigiana

GROSSETO: Prima Categoria nel pieno della bagarre con la disputa della 27esima giornata. Ma, prima della presentazione della domenica, un doveroso omaggio al Montalcino di mister Francini, che, in settimana, si è aggiudicato la finale di Coppa di Prima Categoria battendo in rimonta 3 – 1 il Viaccia. Primo obiettivo centrato per i biancoverdi che sognano ora l’accoppiata come fece il Roselle tre anni fa: duello appassionante con il Mazzola Valdarbia, con entrambe le formazioni impegnate contro squadre in lotta per la salvezza. Il Manciano proverà a rovinare la domenica di festa del Montalcino, che festeggerà la Coppa davanti ai propri tifosi, mentre i ragazzi di Pezzatini, ancora imbattuti, si recano al “Francioli” dove trovano un Alberese in palla, convinto e determinato a continuare la striscia positiva. Gara delicata anche quella tra Aurora Pitigliano e Scarlino, con i gialloblù che nono possono più perdere terreno dal duo di testa, pena la non disputa dei playoff, ma Paradisi e compagni, dopo il ko contro la Castiglionese, devono racimolare ancora alcuni punti per blindare la salvezza. Gli incroci testa/coda proseguono con il derby amiatino Amiata-Castell’Azzara, che si disputerà a Santa Fiora: tanti gli ex in campo, con gli Orsi che trovano una delle squadre più in forma del momento insieme al Pianella, che prova a fare il colpaccio in casa di un Ambra che sembra in leggero calo rispetto a qualche mese fa. Quercegrossa-Argentario sarà una partita speciale per l’attaccante Castriconi, grande ex dell’incontro, con i senesi ancora non completamente al sicuro dopo la rocambolesca sconfitta con il Mazzola di settimana scorsa. Castiglionese-Torrenieri è un’altra partita importante per la zona calda, con i rossoblù che provano a compiere un vero e proprio miracolo. Chiude il quadro la sfida tra Gracciano e Virtus Asciano: padroni di casa nettamente favoriti. Nel girone D, trasferta dura per il Massa Valpiana, contro il Castiglioncello quarta forza del torneo: muovere la classifica risolverebbe forse definitivamente i problemi per il team di Cavaglioni.

Il programma: Alberese-Mazzola Valdarbia (arbitro Pistolesi di Piombino), Ambra-Pianella (Giolli di Empoli), Amiata-Castell’Azzara (Serbishti di Arezzo), Aurora Pitigliano-Scarlino (Ricotta di Siena), Castiglionese-Torrenieri (Bo di Livorno), Gracciano-Virtus Asciano (Raciti di Siena), Montalcino-Manciano (Gallorini di Arezzo), Quercegrossa-Argentario (Romano di Arezzo). Girone D: Castigliolncello-Massa Valpiana (Tonin di Piombino).

ALBERESE – MAZZOLA VALDARBIA X2

AMBRA – PIANELLA X2

AMIATA – CASTELL’AZZARA 1X

AURORA PITIGLIANO – SCARLINO 1X

CASTIGLIONESE – TORRENIERI 1/2

GRACCIANO – VIRTUS ASCIANO 1

MONTALCINO – MANCIANO 1X

QUERCEGROSSA – ARGENTARIO 1X

GIRONE D

CASTIGLIONCELLO – MASSA VALPIANA 1X

Davide Sbrolli

Pubblicista, responsabile della Prima Categoria. Ha lavorato anche per il Corriere di Maremma.

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *