Calcio Grosseto Calcio Lega Pro Unica Notizie Grosseto Calcio Pagelle Grosseto

Pontedera-Grosseto: le pagelle

Pasquale Padalino
GROSSETO 5,5 Butta alle ortiche una partita ben gestita. Sia quando in parità numerica aveva trovato il vantaggio, non concedendo mai nulla agli avversari, che quando è costretto a riorganizzarsi per l’uomo in meno, con cambi efficaci. Due solite dormite su palle inattive nei minuti di recupero e voilà la frittata è fatta.
BERARDI 5,5 Due gol negli ultimi tre minuti di recupero, su calcio d’angolo con palla colpita all’altezza dell’area piccola senza mai uscire, responsabilità da dividere con i compagni di reparto. Per il resto della partita lavoro ordinario
MARIOTTI  6 Fa buona guardia, dalla sua parte gli avversari trovano pochi varchi.
BURZIGOTTI  4,5 Se pur vero che l’arbitro è esagerato, a comminare la seconda ammonizione, due cartellini in 5′ sono veramente troppi. Lascia la squadra in inferiorità numerica per oltre 40 minuti, lasciando il campo al 54′.
MORERO  5,5 si smarrisce come tutta la difesa solo due minuti, nell’occasione dei calci d’angolo che ribaltano il risultato.
BORON  6 Posto esterno basso nella nuova difesa a quattro, si disimpegna egregiamente, non concedendo spazi importanti agli avversari, in fase di copertura, si concede anche qualche buona sovrapposizione.
VERNA  6,5 Esterno di centrocampo, tesse la tela con i compagni di reparto.
OKOSUN  6,5 Debutto dal primo minuto, ricambia la fiducia concessagli con una prestazione, ordinata e di pregevole fattura. Fin da subito riferimento per la squadra in fase di costruzione del gioco.
LUGO  6 Sufficienza nel voto, come nel gioco. Segna grazie ad una deviazione, ma l’azione con cui era arrivato al tiro è di qualità. Si mangia due occasioni colossali per portare la squadra sul doppio vantaggio, a tu per tu con il portiere, colpisce con troppa sufficienza. Esce al 74′ per Giovio.
GAMBINO  6 lavora dietro alle punte in sordina, sembra non esserci, fino a quando lascia passare una palla per Torromino tra due avversari con una verticalizzazione fulminante. Peccato che debba uscire al 54′ per fare posto a Monaco a seguito dell’espulsione di Burzigotti.
PICHLMANN  5,5 Apparso sottotono viene sostituito al 64′ con Albertini, per lui una sostituzione dettata dalla necessita del mister di ridisegnare la squadra in campo.
TORROMINO  6,5 Non sfrutta una palla d’oro per il raddoppio, ma anche con la squadra in dieci, riesce a farla ripartire e offrire due ghiotte palle gol a Lugo, che avrebbero chiuso la partita.
MONACO  6 Entra al 54′ al posto di Gambino, chiamato a sostituire l’espulso Burzigotti. Si disimpegna discretamente, dimostrando buona personalità.
ALBERTINI  5,5 Entra al 64′ per formare una difesa a cinque. alterna buone giocate con errori di precisione.
GIOVIO  6 Entra per dare man forte alla squadra che rischia di schiacciarsi troppo nei minuti finali, recupera e difende palloni per far respirare la squadra.
Arbitro
FORMATO  5,5 Condiziona la partita con una sola decisione, ma fondamentale, quella della doppia ammonizione a Burzigotti, la seconda dopo soli tre minuti dalla prima apparsa estremamente generosa.

 

Luca Ginanneschi

Giornalista pubblicista, per Gs si è occupato principalmente di settore giovanile e ha seguito, come collaboratore, anche la Lega Pro. Ha collaborato, per il calcio, con la testata Dubidoo.it, primo giornale on line per ragazzi ed inoltre ha collaborato con le testate on-line Vivigrossetosport.it, Tuttob.it, PianetaB.com. Ha altresì collaborato col sito ufficiale (usgrosseto1912.it) dell'Us Grosseto ai tempi di Camilli.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giocare in questa maniera e da karakiri.L’allenatore ha impostato un modulo di gioco che pensavamo abbandonato co l’esonero di Silva.Abbiamo una difesa colabrodo e un attacco inesistente.
    Il Grosseto con questi giocatori e questo trainer non avrà’ vita facile e dovrà lottare per non retrocedere.Cambiano i direttori d’orchestra,ma la musica e’ la solita.

    • Non condivido assolutamente, almeno dalla televisione io ho visto una squadra organizzata e padrona del campo, con smarcamenti e buone trame di gioco, mai viste con Silva. Anche in 10, se non sbagliamo le due clamorose occasioni, avevamo dominato. L’unica grande pecca è la difesa a zona sugli angoli, specialmente nei minuti finali, quando reattività e concentrazione calano, a maggior ragione se il portiere rimane sulla riga di porta. Il Pontedera non ha mai tirato in porta!!!

  • Il 6 a Martinez è a dir poco generoso….errori decisivi per la partita….sul suo sinistro poi….troppa sufficienza e poca cattiveria…..una caratteristica che purtroppo ci manca….e occhio perché con il punto di penalizzazione siamo a + 1 sui playout…

  • Bella squadra,il Pontedera.Si muove senza tanti fronzoli,sembrano tutti indemoniati e molto determinati.Noi ci siamo meritati lì risultato.Mentalità difensivi sta e l’ uomo in meno non ci da alibi.

  • Lugo non è da sufficienza…..sbagliare due facilissime occasioni come ha fatto lui non si possono far passare inosservate. Potevano decretare la vittoria del Grosseto…….invece…….la solita frittata.

  • Il goal di Lugo è un’autorete su un tiro innocuo, lui si è divorato 2 goal da paura…sul suo piede….voto 5.

    • su questo non ci piove!! il tiro era indirizzato sul primo palo e il portiere se lo è ritrovato sul secondo. Pur valutando gli erorri successivi (da me riportati), mi sembra riduttivo penalizzare la valutazione. Vorrei ricordare che Torromino si è divorato un gol identico.

  • Non riesco a digerire sconfitte come quella rimediata a Pontedera. In 10 uomini per quasi tutto il 2° tempo, abbiamo buttato al vento 3 clamorose palle goal (se almeno una fosse stata realizzata avremmo sicuramente vinto!) e abbiamo subìto, nei minuti finali, due reti, praticamente identiche, su altrettanti calci d’angolo. Se vogliamo farci del male siamo sulla buona strada. Continuiamo a perdere punti preziosissimi; se andremo avanti così dovremo lottare per i play out.

  • In occasione dei calci d’angolo come può uscire il portiere se il Grosseto mette (regolarmente) 5 o 6 uomini nell’area piccola contribuendo a intasarla? E poi tenere un uomo davanti a chi batte il corner è sempre stata, per anni, anche in serie A, una consuetudine (la cui utilità si potrebbe dedurre dal fatto che senza questa accortezza difensiva chi calcia dalla bandierina, se ha i piedi buoni, può mettere la palla dove vuole con facilità). Ma forse nel 2014 è passato di moda…

  • Se date l’insufficienza a Morero come a Pisa per il fallo da rigore,ma che aveva giocato benissimo,fino allora,lo stesso vale per Lugo che s’è divorato due gol uguali,passi per il primo,può capitare,ma il secondo il portiere se lo aspettava proprio lì,come il primo,infatti,invece che col piede l’ha parato con le mani.Io gli avrei dato 3 per questo.

  • Di Moretti nemmeno la birra e’ buona, figuriamoci il giocatore! Che bel favore hai fatto a Magalini caro DS.
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: