Altri Sport Ciclismo

Pasquini e Nannetti volano a Scarlino: trionfo nel trofeo Crosa Service a cronometro

Tutto secondo pronostico nel trofeo Gruppo Crosa Service. Nella cronometro a coppie dominano gli attesissimi Luciano Pasquini e Alessando Nannetti, portacolori del Team Bike Ballero, che volano nei 22 chilometri del percorso con partenza e arrivo alla zona industriale di Scarlino, disegnato dal Team Crosa Bike, organizzatore insieme alla lega ciclismo Uisp, a 46,82 all’ora. “Per noi si trattava della prima gara dell’anno e non è stata semplice – spiegano i vincitori perché c’erano anche delle salite, seguiti da tratti in piano in cui si poteva recuperare ma alzando la velocità. Siamo stati bravi a gestirci nei due strappi all’inizio e poi abbiamo confermato di essere una coppia affiatata: nel riscaldamento non abbiamo neppure bisogno di parlare, tanto bene ormai conosciamo i nostri ruoli. Ora l’obiettivo è essere protagonisti ai campionati italiani a Lecce”. Giovacchini e Rilli, Ciclo Team San Ginese, sono giunti secondi a un minuto e 35 secondi dai vincitori, superando di appena 15 centesimi i primi grossetani, la coppia del Team Stefan formata da Luca Staccioli e Marco Giacomi, doppiamente felice perché sul podio è stato premiato dalla figlia Sofia, piccola aiutante degli organizzatori durante la premiazione. Nella fascia A si sono imposti Bicocchi e Stanghellini del Gruppo Crosa Bike, nella fascia C Iacoponi e Luciano Staccioli, Sporting Club, nella fascia D Inghilleri e Righini, ancora Sporting Club, nella Mista Uomo Donna affermazione per Antonelli e Remedi, Team Freedombike. Tra le donne, invece, si sono imposte Lorena Ceccarelli (Free Bikers Pedale Follonichese) e Laura Rapezzi (Velo Club Massa Marittima). “E’ stata una gara sofferta perché ancora non siamo in forma – spiegano Ceccarelli e Rapezzi a inizio stagione è normale fare un po’ di fatica. Anche se eravamo le uniche donne in gare abbiamo dovuto forzare perché il percorso è duro, con le salite del Pupillo e del Filare che davvero ti obbligano a dare il 100%”. Sono state 25 le coppie in gara, qualcuna in meno del previsto per colpa della concomitanza di un’altra cronometro in Toscana. Come sempre ottima l’organizzazione del Gruppo Crosa, che ha schierato una squadra di motostaffettisti al seguito di ogni coppia, ma anche nell’allestimento del buffet finale e delle premiazioni. “Anche per quest’anno – spiega Maurizio Castellazzi amministratore del Gruppo Crosa Service – abbiamo deciso di puntare sul ciclismo sponsorizzando direttamente questa gara e il memorial Maurizio Stella, il 13 maggio. L’idea è quella di continuare a far crescere la nostra squadra e nella prossima stagione di aumentare anche il numero delle manifestazioni organizzate, magari puntando su una cronometro a 4 e a 8″.

Redazione

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *