Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Ora parla Pincione: “Multineddu? Non è andato via il Messia. Il mercato lo fa l’allenatore”

Galgani e Pincione - 3 novembre 2015

Ora parla Pincione: “Multineddu? Non è andato via il Messia. Il mercato lo fa l’allenatore”

<<Alla fine le decisioni le prendo io in prima persona, se si vince è  merito del collettivo, quando le cose non vanno bene mi prendo le responsabilità>> . Si sente in obbligo Massimiliano Pincione di fare chiarezza, il presidente del Grosseto sul dietro le quinte molto chiacchierato della squadra maremmana. Le voci incontrollate sono aumentate a dismisura dopo le dimissioni rassegnate da direttore sportivo Multineddu. “Notizie non vere” che possono destabilizzare l’ambiente e che non sono andate giù al presidente ed hanno toccato personalmente pure Paolo Iapolo.

 “Le dimissioni le ha date Multineddu – spiega Pincione – ma non è andato via il Messia, se qualcuno non rientra nei parametri della società Grosseto Fc è normale che vada via. Questo vale per giocatori, dirigenti, per Iapaolo e anche per me stesso. Non è vero neppure che la squadra l’abbia costruita Multineddu, quando è arrivato ad agosto la rosa ce l’avevamo già, lui ha fatto il suo lavoro individuando quattro-cinque giocatori, forti, che ci stanno facendo bene, inoltre voglio precisare che Giacomarro non è mai stato in discussione né dopo la sconfitta di Rieti né dopo quella di Arzachena, è il nostro allenatore e lo sarà fino alla fine del campionato poi vedremo quelli che saranno i risultati>>.

Pincione si toglie di dosso le critiche piovutegli addosso in seguito agli addii delle ultime settimane: “La squadra è fortissima ed in crescita, qua nessun vuole stravolgere nulla  ne mandare via alcuno. Stiamo cercando di migliorare la rosa a nostra disposizione, come potete vedere Nucifora non sta qua a Grosseto, le scelte le prendere l’allenatore è lui che sceglie dove intervenire. Ognuno di noi ha un ruolo specifico: Multineddu ha dato il suo contributo, ma alla fine sono sempre stato io a prendere le decisioni definitive. Non voglio destabilizzazioni dall’esterno>>.

Anche Iapaolo tiene a scandire bene gli eventi ricordando quale è il compito in seno società: <<Sono state dette cose sbagliare sulla mia persona. Vero che la scelta degli atleti viene fatta in primis sul valore della persona ma ciò vale anche per coloro che siedono dietro al scrivania – precisa Iapaolo – noi siamo in primis persone perbene, io lavoro su mandato di Pincione dal 2008, prima di arrivare a Grosseto abbiamo avuto trattative con  società come Mantova, Padova, Casale, Savona, Pro Vercelli, Imperia e anche Pisa. Il signor Mirri l’ho inserito io, a ferragosto non sapeva né il numero di telefono, né la mail di Pincione>>.

Fabio Lubrani

Giornalista Pubblicista. Per Grossetosport si occupa di Grosseto, Gavorrano e C5 Atlante. Ha scritto per il quotidiano Corriere di Maremma e collaborato con TMW, Calciomercato.com, Calciopiù, Radio RBC, Vivigrosseto.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Presidente Pincione e il Sig Iapaolo mi dispiace che vi siete offesi io vi reputo persone perbene pero’ mi pigliate un personaggio come Nucifora mi fate pensare oppure non siamo piu’in Democrazia e siamo in dittatura con il Califfato e non si puo’ piu’ pesare, comunque credo nel Presidente se dice che non viene a Grosseto ritornro’allo Stadio, al Sig Iapaolo dico lasciamo perdere potevamo andare a Pisa c’e’ sempre questo Pisa di mezzo, quardi Sig Iapaolo a noi Maremmani non ci fa’paura niene siamo abituati a ripartire da ZERO.

  • Ma lasciateli lavorare siamo una città di lavandaia che si preoccupa cosa fa quello.poi sento che qualcuno vuole spiegazioni e la societa deve dare spiegazioni a chi scusate vorrei vedere se uno divorzia e deve dare spiegazioni a tutti i parenti Beiii saranno affari suoi . E credo che verranno giudicati dopo ok che palle città di comari

  • Tutti volevano il girone Toscano della serie D invece secondo me questo Laziale e Sardo e’ piu’bello e incerto ci sono squadra forti come la Torres, Olbia, Viterbese, Rieti squadra costruita come noi all’ultimo e che e’la sorpresa di questo campionato e una squadra fortissima come la nostra il Grifone Maremmano Grosseto Calcio, non voglio fare l’uccello del malagurio ma secondo me questa squadra potrebbe fare bene anche in C compreso l’allenatore Giacomarro.

  • Poi volevo rispondere a quelli che dicono che si puo’criticare ma costruttivo che palle noi siamo Toscani e siamo un po’rompi palle altrimenti non saremo Toscani e Maremmani, un Saluto a Pincione e Iapaolo.

  • Siamo abituati a ripartire da ZERO, si… ma devono venire da fuori per farci risollevare (da Grotte prima, e da new York quest’estate), perchè se si aspettano gli imprenditori del posto (vedasi la faccenda dello sponsor9, si ripartiva dall’Eccellenza, con i soldi giusti per arivare a Natale.
    Forse qualcuno non se n’è ancora accorto, ma è da quando è nata la nuova società… che un gruppettino di “nostalgici” non risparmia battutine ed ironie su Pincione e company, credo che alla lunga la cosa possa stancare anche il più tollerante dei presidenti, specie se…. la squadra sta girando davvero bene.















Loading…















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: