Calcio Grosseto Calcio Interviste Grosseto Lega Pro Unica Primo piano

Obodo a Gs: “Grosseto nel cuore. I biancorossi possono arrivare in alto”

Kenneth Obodo quando militava in biancorosso. Qui in occasione di Verona-Grosseto 2012-13. Foto tratta da: www.zimbio.com

Grosseto. L’ex-unionista Kenneth Obodo oggi è venuto a Grosseto per incontrare il suo procuratore, l’agente Fifa Luca Galletti. Abbiamo così approfittato della presenza in città del calciatore nigeriano per una breve intervista. Come leggerete, nonostante la sua esperienza positiva con la maglia dell’Alessandria, il giocatore segue sempre con affetto i colori biancorossi.

Allora, Kenneth, come ti trovi all’Alessandria?

<<Mi trovo molto bene. Il club è ambizioso e vuole vincere. Inoltre, sono stato facilitato nell’inserimento dall’aver ritrovato l’ex-ds unionista Magalini. Considera, poi, che Alessandria, dove si vive bene, è una città di grande tradizione calcistica, pertanto siamo molto seguiti e abbiamo una bella tifoseria>>.

Dando un’occhiata ai tre gironi di Lega Pro, quale pensi che sia quello più difficile da affrontare?

<<Trovo che il più difficile in assoluto sia il girone C. Tuttavia, anche quello A, dove giochiamo noi dell’Alessandria, si sta rivelando molto combattuto ed equilibrato. In pratica, siamo in sette squadre a contenderci la vittoria finale e l’accesso ai play-off. Credimi, sarà davvero dura>>.

 Segui sempre il Grosseto?

<<Certo. Il Grosseto mi è rimasto nel cuore. In biancorosso ho toccato il mio massimo professionale, disputando anche la B e la gente mi vuole bene. Riesco a vedere anche qualche partita dei biancorossi grazie agli orari scaglionati nei quali vengono disputati i vari incontri>>.

Dove pensi che possa arrivare il Grifone?

<<Può arrivare in alto, anzi, direi che si sta comportando bene, soprattutto se consideriamo i problemi affrontati e il fatto che la squadra è stata assemblata all’ultimo momento. In ogni caso, a gennaio, con qualche ritocco mirato, può migliorare ulteriormente>>.

Con Camilli in che rapporti sei rimasto?

<<Direi Buoni. Camilli è una persona in gamba e ho cominciato a lavorare con lui fin dai tempi di Pisa. Non posso che ringraziarlo e parlarne bene>>.

Un saluto ai tifosi biancorossi?

<<Sì, volentieri. Saluto calorosamente tutti i tifosi grossetani e li ringrazio per l’affetto che mi hanno sempre mostrato durante la mia permanenza in biancorosso>>.

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
























Il CalcioMercato di Gs