Calcio Grosseto Calcio Primo piano

Morto Graziano Galletti, figura storica del calcio grossetano!

Fiocco a lutto

Grosseto. Si è spento questa mattina, all’età di 80 anni, Graziano Galletti, notissimo artigiano grossetano nonché dirigente calcistico, prima locale e poi nazionale. Galletti, per quasi quaranta anni al fianco dell’amico fraterno Luciano Moggi, dopo aver presieduto il Barbanella, squadra dell’omonimo quartiere grossetano, ha cominciato a girare l’Italia per conto della Juventus. Sul finire degli anni Settanta, poi, la parentesi alla Roma, presieduta da Anzalone. Successivamente, all’inizio degli anni Ottanta, il passaggio alla Lazio e subito dopo la bella avventura col Torino. Lasciata per la seconda volta la città della Mole, Galletti è stato al Napoli di Maradona, riuscendo a veder vincere il secondo scudetto partenopeo, la Supercoppa Italiana e la Coppa Uefa. Nel 1991, il ritorno al Torino e la vittoria della Coppa Italia e la Coppa Uefa perduta con l’Ajax. Infine, dal 1994-95 fino al 2005-06, la lunghissima e vincente seconda avventura alla Juventus. A livello locale, poi, Galletti ha sempre sostenuto il Grosseto e l’ha anche aiutato economicamente nei momenti più neri. Con lui se ne va un grandissimo pezzo di storia calcistica, locale e nazionale.  Conosciuto e stimato a livello nazionale, Galletti, ormai vedovo da anni e zio materno del nostro Yuri Galgani,  lascia i figli Luca e Fabrizio e le rispettive famiglie. A loro, alla sorella Maria e ai nipoti Yuri e Rossella vanno le più sentite condoglianze di Grosseto Sport.

Redazione

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Che serate al Bar rikscio’, sei stato come un babbo per me, non ti scorderò mai! R.I.P

  • Caro Yuri ti faccio le mie più sincere condoglianze a te e famiglia Galletti!

  • Con Graziano Galletti Grosseto perde una figura di calcio di grande rilievo. Chi dimenticherà mai quell’abbraccio in Mondovisione tra lui e Vialli subito dopo la vittoria della Juventus in Champions League? Ma anche i tanti personaggi che portava in Maremma. Nella mia attività professionale credo che poche persone siano state corrette come lo è stato lui. Ricordo ancora le chiamate che mi arrivavano dalla sede della Juventus con la segretaria che mi preannunciava la sua telefonata. E da qui le chiacchierate di mercato senza peli sulla lingua. Sapeva tutto, quello che avrebbe fatto la Juve, il Milan, ma anche il Grosseto…Un grande in tutti i sensi!!! Mi associo alle condoglianze a tutta la famiglia!!!

  • Quanti viaggi insieme Torino/Grosseto, Grande uomo, grazie di tutto.
    Condoglianze alla famiglia e un saluto a Luca.
    Giovanni

  • Caro Yuri ti porgo le mie sentite condoglianze.
    Quanto prese in giro da Sergio quando era al Napoli e mi diceva : ah milanese, quest’anno lo perdete lo scudetto, lo vince il Napoli…ed io m’incazzavo di brutto…
    Bei ricordi di un personaggio di un calcio che fu…
    Ciao GALLO, R.I.P
    Mauro Ambrosio

  • mi unisco al cordoglio unanime di noi tifosi, sportivi ed anche cittadini che hanno avuto il piacere di conoscere graziano di persona. Sentite condoglianze anche a yuri ed ai figli del povero graziano.
    Avrei tanti aneddoti da raccontare, ma preferisco, per assoluto rispetto, rimanere in doveroso silenzio. Ciao Graziano riposa in pace

  • Sentite condoglianze alla famiglia Galletti e a Yuri e Rossella che ho il priviliegio di conoscere personalmente. R.I.P. Grazieano.

  • Condoglianze alla famiglie e a Yuri. Il mio personale ricordo va all’uomo e allo sportivo che nel lontano 1995 mi fece provare delle emozioni infinite. A me , tifoso sfegatato Juventino mi fece entrare nell’ufficio della sede della Juventus a stringere, grazie alla sua intermediazione, un accordo di collaborazione tra Orbetello Calcio e la Juventus di Moggi e Bettega. Da li una conoscenza ed un rapporto durato alcuni anni , in pratica fino al 2005 . Poi, come spesso capita nella vita, ci siamo persi di vista. ma conservo sempre nel mio cuore quel rapporto speciale. Ciao Graziano, con te il mondo del calcio nazionale e quello grossetano perde un uomo importante , un emblema del calcio maremmano che ha saputo con uniltà , professionalità e capacita, ritagliarsi un posto importante nella storia del calcio nazionale e non solo.

    • Condoglianze Sentite a Tutta la Famiglia – Grande personaggio di un calcio che fu, sempre gentile quando lo incontravo per lavoro, e ovviamente super competente, era un piacere parlare di calcio con Lui!

  • Veramente un grande personaggio…condoglianze ai familiari.
    Walter Trentini

  • Sentite condoglianze alla famiglia galletti e a yuri , al mondo del calcio sia nazionale che grossetano ci mancherà ciao grande riposa in pace.

  • Sentite condoglianze a tutta la Famiglia Galleti da parte mia e della Società Castiglionese Calcio

  • Avendolo conosciuto personalmente non è retorica, ma era veramente una gran bella persona. Porgo le mie più sentite condoglianze ai figli e a tutti i familiari.

  • I consiglieri del Milan Club Bruno Passalacqua sono vicini alla famiglia Galletti in questo momento di dolore per la perdita del caro Graziano.

  • Ciao Yuri non sapevo della tua parentele quindi rinnovo le mie sentite condoglianze come fatto in altrs sede anche a te e famiglia.

    • Grazie, Giorgio.
      Sì, Graziano aveva solo mia madre come sorella. La gemella di mia mamma, infatti, è morta a solo un anno di età, di morbillo, nel lontanissimo 1939.

  • Sentite condoglianze. Graziano è stato veramente un personaggio indimenticabile….

  • la cosa che mi rattrista vedere il giornale di torino tutto sport non dedicare nemmeno un rigo , per una persona che con moggi ha fatto la storia della juve e non solo , come si dimentica presto VERGOGNA

  • Sentite condoglianze a tutti i familiari.
    Era un amico del mio povero babbo e grazie a lui ho potuto conoscere personaggi importanti del calcio.
    Fabio Merola

    • Yuri, sentite condoglianze a te ed ai tuoi familiari. Ho avuto la fortuna di conoscere tuo zio e mi rimane una grande considerazione nei suoi confronti. Mauro Veltroni

      • Carissimo Mauro,
        grazie infinite per le tue belle parole. La tua e le tantissime testimonianze di cordoglio e di affetto nei confronti di mio zio, testimoniano che bella persona sia stata.
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: