Calcio

Mercato 2017: come cambiano le compagini del campionato italiano

Il calcio è la grande passione degli italiani ma durante la stagione estiva, quando non si disputano gare ufficiali, i tifosi focalizzano tutto il proprio interesse sulla sessione di calciomercato, che si rivela spesso piuttosto ricca di sorprese.

Le trattative di mercato tengono in sospeso gli appassionati di calcio per tutta l’estate, perché si attende sempre il colpo ad effetto, quello che può portare un grande campione in Serie A, per cambiare il volto di un’intera squadra e far sognare i tifosi.

Sebbene il campionato italiano non presenti stelle del calibro di Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, suscita ancora il vivo interesse degli amanti del calcio in tutto il mondo. Ora che diverse squadre, come le due milanesi, hanno cambiato proprietà e possono spendere cifre prima impensabili, il calciomercato italiano sta entrando sempre più nel vivo, accogliendo talenti che fino a qualche anno fa non avrebbero neanche pensato di approdare in Italia.

Le mosse delle squadre italiane diventano sempre più imprevedibili e il tifoso italiano non aspetta altro di dire la propria sulle trattative in corso. Molte aziende del settore delle scommesse, tra cui Snai  , sono consapevoli della passione degli utenti per il mercato e mettono a disposizione una serie di quote che si riferiscono alle possibilità di un calciatore di trasferirsi in una certa destinazione.

Le squadre del massimo campionato italiano si mobilitano sempre per individuare delle occasioni di mercato importanti, evitando di attendere il periodo ufficiale delle trattative, che quest’anno va dal 3 luglio al 31 agosto.

La gran parte dei club di Serie A, comprese le neopromosse Benevento, Spal e Hellas Verona, hanno già iniziato a sferrare i primi colpi in questa sessione di calciomercato. La squadra che più sorprendentemente si sta dimostrando la regina attuale del mercato è il Milan della nuova proprietà cinese, che sta acquistando una dopo l’altra le pedine fondamentali per lo scacchiere tattico del tecnico campano Vincenzo Montella. I dirigenti rossoneri stanno rinforzando il Milan in tutti i reparti, con grande attenzione nella scelta dei giocatori, preferendo i giovani talenti ai giocatori già affermati, visto che il progetto sembra essere di medio-lungo raggio. I calciatori arrivati a Milanello appaiono idonei al progetto tattico di mister Montella, dal momento che il turco Hakan Calhanoglu, l’ivoriano Franck Kessié, il portoghese Andre Silva e lo svizzero Ricardo Rodriguez sono buonissimi talenti con piedi raffinati e grandi qualità tecniche, adatti al gioco rossonero improntato sul possesso palla.

Le altre aspiranti alla vittoria finale in campionato, che desiderano spodestare la Juventus pluricampione d’Italia, sono Roma e Napoli, la scorsa stagione sul podio, e l’Inter, che deve riscattare un’annata a dir poco deludente, chiusa al settimo posto.

Dopo l’ennesimo secondo posto, crescono le aspettative della tifoseria giallorossa, che sogna di sopravanzare la formazione bianconera, rivale storica, e vincere il trofeo nazionale più prestigioso dopo diversi anni. Per rendere possibile tutto ciò, la società capitolina guidata da James Pallotta ha dato le chiavi delle trattative di mercato al direttore sportivo Monchi, proveniente dal Siviglia. Lo spagnolo sta cercando di far dimenticare ai tifosi le partenze dolorose di Salah, Paredes e del tecnico Spalletti, nonché del suo glorioso capitano e storico numero dieci Francesco Totti. Dopo aver affidato a Di Francesco la responsabilità della gestione tecnica della Roma, il dirigente ha intrapreso la vera campagna acquisti, scegliendo accuratamente i rinforzi: a centrocampo si rivedrà il giovane Pellegrini, cresciuto proprio nella Primavera giallorossa e acquistato dal Sassuolo; un altro innesto è il mediano francese Gonalons, cercato da diversi club italiani negli anni precedenti; in difesa la formazione capitolina ha acquistato Moreno dal Psv e Karsdorp dal Feyenoord.

La società partenopea ha la necessità di puntellare il suo organico in precisi settori del campo, come il ruolo di esterno basso e di centrocampista. Sarri ha già a disposizione una rosa piuttosto ampia e abbastanza giovane, che ha bisogno di crescere e migliorare insieme, all’interno del sistema tattico dell’allenatore toscano. Dopo l’acquisto dell’ala del Bordeaux Aunas per dare il cambio ai titolari, il ds Giuntoli cerca di chiudere l’affare Mario Rui, terzino sinistro della Roma, e di risolvere la questione del portiere, visto che Reina difficilmente rinnoverà il suo contratto.

La squadra nerazzurra, che ha come nuovo allenatore Luciano Spalletti e come nuovo dirigente Walter Sabatini, sta cercando di riorganizzare internamente la società, acquistata da pochi mesi dal gruppo cinese Suning, e di inserire alcuni giocatori chiave, che dovranno prendere in mano la squadra il prossimo anno. Dopo la partenza illustre di Banega, che torna in Spagna, l’Inter deve acquistare un centrocampista di grande qualità, che sia in grado di organizzare il gioco offensivo e dare idee in mezzo al campo; in difesa il grande acquisto, anche in prospettiva, è stato lo slovacco classe ’95 Skriniar, prelevato dalla Sampdoria a seguito di una stagione impressionante.































Il CalcioMercato di Gs