Notizie Grosseto Calcio

Lega Pro: ultimo derby di andata per il Grosseto

Di Antonio Strati
GROSSETO. Dopo che domenica scorsa il Grosseto ha finalmente ritrovato i tre punti contro il Viareggio, ancora un derby, l’ultimo del girone di andata, attende i biancorossi nel prossimo impegno di campionato; la squadra di Mister Cuccureddu, infatti, sarà di scena a Prato, vera e propria sorpresa del girone B di Lega Pro, prima divisione. Sarà sicuramente un impegno importante quello di domenica per la nostra squadra, senza dimenticare che con i tre punti (peraltro cosa difficile da realizzare contro una squadra ben impostata come quella dell’ex biancorosso Esposito), i biancorossi maremmani potrebbero scalare posti e rientrare in corsa per i play off.
Le altre Toscane, a parte il Pontedera che osserverà il proprio turno di riposo, avranno entrambe partite molto difficili: il Pisa sarà al Via del Mare di Lecce per un match che prevede una dura battaglia visto che i tre punti saranno necessari per entrambe le formazioni, mentre il Viareggio sarà impegnato tra le mura amiche contro la blasonata Benevento che, anche se oggettivamente ci aspettavamo qualcosina di più, resta sempre un’ottima squadra per la categoria.
A completamento della giornata avremo l’anticipo di venerdì sera tra Perugia e Salernitana (davvero strana la storia della squadra campana che tra “lunch-match” e anticipi difficilmente riesce a giocare all’orario canonico della domenica pomeriggio), vero e proprio big match della giornata e che potrebbe valere qualcosa di più di un posto per i play off; due anticipi, grazie agli accordi intercorsi tra le società,  si giocheranno sabato pomeriggio alle ore 14,30: il primo sarà Barletta Nocerina che in altre occasioni si sarebbe chiamato “un vero e proprio spareggio salvezza”, ma che, visto come sono andate quest’anno le cose, assume solo un valore simbolico per evitare l’ultimo posto, mentre l’altro incontro ha un valore ben più importante per la classifica visto che L’Aquila e Frosinone occupano un posto ben più nobile e si giocano veramente anche la promozione diretta. A chiusura del programma della 16a giornata abbiamo un Ascoli Gubbio, incontro tra due squadre impegnate ad evitare con largo anticipo l’ultimo posto, e Paganese Catanzaro, vero e proprio testa coda, importante soprattutto per i calabresi che dopo la vittoria in settimana nel recupero contro il Benevento, ha raggiunto il terzo posto in classifica ed insidia addirittura il primo posto. (AS)