Grosseto Calcio Interviste Grosseto Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Le interviste di Jolly Montemurlo-Grosseto 1 a 2. Giacomarro: “Nel secondo tempo una spanna superiori”

Giacomarro prima di Albalonga-Grosseto

Montemurlo (Po). Vediamo cosa hanno dichiarato mister Giacomarro, Nappello, Celeski e Palumbo ai microfoni di Gs dopo Montemurlo-Grosseto, incontro terminato 1 a 2 e valevole per i trentaduesimi di Coppa Italia di Serie D.

Giacomarro: <<Sono contento per il passaggio del turno, è ovvio, ma anche perché abbiamo fatto bene. A parte i primi 20 minuti, quando abbiamo rischiato di subire la seconda rete, poi abbiamo pareggiato e sfiorato il gol. Nel secondo tempo, invece, con Lavopa sulla fascia al posto di Migliacio siamo andati ancora meglio. C’è stata più qualità, più concentrazione. Abbiamo dato una dimostrazione di forza. Questo è un gruppo che sa giocare a calci e io ne sono orgogliosamente l’allenatore. Oggi tanta qualità nelle giocate. Inoltre, ci abbiamo messo intensità, voglia di vincere e tanta determinazione. Nel secondo tempo abbiamo dimostrato di essere una spanna superiori a loro. Lo stesso Giancarlo Antognoni, che è un amico ed era presente in tribuna, mi ha fatto i complimenti rilevando esattamente ciò che ti ho appena detto>>.

Nappello: <<Abbiamo disputato una buona gara contro una squadra preparata bene e di ottima qualità. Abbiamo vinto grazie ai calci da fermo, ma è un merito anche questo, perché i rigori bisogna essere bravi a trasformarli e noi ci siamo riusciti. Questa squadra è forte ed è composta da una rosa di tanti titolari. Non è una frase fatta, ma è la verità. Abbiamo giocatori forti, alcuni dei quali sono un lusso per la categoria. Logicamente, sono molto contento anche a livello personale, perché col gol e la prestazione offerta ho dato un segnale positivo al mister e ai miei compagni. Inoltre, l’aver eliminato tre delle migliori formazioni del girone E dalla Coppa Italia rafforza il nostro valore>>.

Čeleski: <<Partita giocata bene da parte nostra. Abbiamo meritato la vittoria. C’erano entrambi i rigori e siamo stati bravi a segnarli, legittimando il nostro successo. In Italia mi trovo decisamente bene e, piano piano, sto imparando l’Italiano. Devo dire che mi trovo molto bene anche con i compagni e il mister>>.

Palumbo: <<Sono contento di essere tornato e di aver potuto riabbracciare il presidente, il quale nel breve periodo passato a Montemurlo mi ha trattato benissimo. Per quello che riguarda la partita odierna, invece, posso solo dire di essere felice per il passaggio del turno e per i ragazzi che di solito giocano meno. Abbiamo dato una dimostrazione di forza. Squadra composta da tanti titolari e gruppo coeso. In fin dei conti, abbiamo eliminato dalla Coppa Italia tre delle migliori formazioni del girone tosco-umbro, un raggruppamento mai facile. Un dato che può essere considerato una dimostrazione di forza e del valore complessivo di questo Grosseto>>.

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Buongiorno, Galgani.
    Dopo aver seguito per mesi il suo attento e professionale lavoro, volevo chiederle la cortesia di parlare con lei in privato, telefonicamente o da vicino presso il suo ufficio. La ringrazio anticipatamente.

    • Buongiorno, Alessandro.
      Grazie per i complimenti.
      Controlli la posta elettronica.

  • Vi Saluto dalla Svizzera Basilea, Attila, Pincione portaci in seria A se ci sta’ il Sassuolo con 2000 tifosi e il Frosinone con 3000 ci si puo’stare pure noi, con la Fiorentina in C eravamo 10,000 e in B con il Livorno 5000 e poi ci vendettero la partita i giocatori a Livorno dopo il 2-0 in casa aver vinto, io non dimentico, Grosseto Calcio 1912.





































Loading…















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: