Calcio Grosseto Calcio Interviste Grosseto Notizie Grosseto Calcio

Le interviste di Grosseto-Frosinone. Stellone: “Ottima partita”. Gessa: “Grazie per gli applausi!”

Grosseto. Ecco le interviste rilasciate al termine della gara Grosseto-Frosinone. In casa unionista continua il silenzio stampa, mentre per gli ospiti hanno parlato mister Stellone e l’ex-biancorosso Gessa.

Stellone (allenatore del Frosinone): <<Bella gara. Noi meglio nel primo tempo, quando siamo sempre stati nella loro metà campo. Il gol ci ha avvantaggiato mentalmente, Abbiamo sofferto, però, il loro ritorno e le loro palle alte. Comunque, si tratta di un buon punto. Direi proprio che è stata un’ottima gara. Se Soddimo avesse segnato nel contropiede del secondo tempo, saremmo qua a parlare di grande vittoria del Frosinone. Sia chiaro, il Grosseto è un’ottima squadra che in casa gioca anche bene. Abbiamo avuto poca precisione negli ultimi passaggi. Siamo venuti qua molto rimaneggiati, soprattutto in difesa. Diversi giocatori, schierati per forza, avevano i crampi. Siamo stati un po’ ingenui sul loro pareggio. In ogni caso, si tratta di un campionato equilibrato. Oggi, ad esempio, il Pisa ha perso. Per ora, siamo primi in classifica, ma non possiamo fare bilanci. Vincerà chi sarà più costante>>.

Gessa (giocatore del Frosinone) <<Abbiamo disputato una buona partita su un campo che è difficile, perché qua il Grosseto dà del filo da torcere a tutti. Il Grosseto, dopo il pari, ha fatto più di noi, ma noi avevamo dato tanto in precedenza. Bravo Lanni su di me nel primo tempo. Ringrazio tutti per gli applausi. Quando vengo qua, tutti mi accolgono bene. A Grosseto ho sempre tanti amici. Un motivo in più per tornare volentieri qui. Questo è un girone difficile. Sono diverse le squadre accreditate per la vittoria. Verso febbraio-marzo vedremo chi saranno le vere favorite per la vittoria finale. Per i play-off, invece, sono molte le formazioni in corsa. Ho visto bene il Grosseto, soprattutto nei minuti finali. Direi che, come sempre, il presidente Camilli ha allestito una formazione competitiva>>.

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell’Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Di nuovo il silenzio stampa!!! Siamo sul patologico mi sa. E per quale ragione? Puo la redazione darmi una spiegazione? Camilli non viene piu, sta mollando la barca, ma i brutti vezzii non li lascia eh!!
    Io non ho mai condiviso una virgola i silenzi stampa nemmeno quando c’era qualche motivazione. Ma ora che sarebbe accaduto? Pruriti atavici contro l’informazione?

    • Ciao, Grifo1912.
      Guarda, nessuno conosce ufficialmente i motivi del silenzio stampa imposto da Camilli alla squadra e al mister. Probabilmente, il motivo scatenante è stata la classifica deficitaria dopo la sconfitta interna contro l’Ascoli. Concordo con te, poi, sull’inopportunità di tale misura.






















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: