Calcio Promozione

L’Albinia strappa un pareggio a Sangimignano

E’ un punto guadagnato quello che l’Albinia ottiene in trasferta a Sangimignano: lo 0-0 con cui si conclude la partita rispecchia l’andamento di una gara maschia e combattuta in cui le difese hanno prevalso sugli attacchi avversari.

Le Due compagini si erano affrontate pochi giorni fa in Coppa Italia ed in tale occasione a sorridere era stata la squadra maremmana che aveva conquistato il passaggio del turno grazie alla vittoria per 2-1. Nel match di oggi l’impresa di tornare a casa con il bottino pieno non si è ripetuta, ma l’Undici di Cinelli può ritenersi ugualmente soddisfatto.

Per Consonni e compagni rimane qualche rammarico per un episodio sfortunato avvenuto al 14° minuto del primo tempo che poteva cambiare le sorti del match: l’ex capitano del Grosseto ha servito Nieto che ha girato a rete colpendo la traversa, ma la palla è rimbalzata sulla linea di porta ed regalando soltanto l’illusione del goal ai rossoblu.

E’ stata questa la migliore occasione per i maremmani che hanno cercato anche in apertura di ripresa di sbloccare il risultato, mentre la formazione locale si è resa pericolosa soltanto in un paio di occasioni nella seconda frazione di gioco dapprima con una conclusione terminata alta di poco e successivamente con un cross che ha attraversato la porta albiniese prima che Signorini spazzasse prontamente via la palla.

Le Due contendenti hanno pagato alla distanza le fatiche infrasettimanali e la stanchezza si è fatta sentire nel secondo tempo, ma l’Albinia han tentato fino all’ultimo minuto di siglare la rete del vantaggio: il giovane Masini si è trovato a tu per tu con il portiere avversario nelle fasi finali della partita, ma l’estremo difensore gli ha negato la gioia della rete grazie ad un pizzico di malizia dovuta all’esperienza.

Ciò che contava per la squadra della frazione orbetellana era tornare a casa con almeno un punto nella bisaccia e l’obiettivo è stato raggiunto con una bella prestazione corale in cui si sono distinti sia i giocatori più esperti che quelli in più verde età.

Lo staff rossoblu si aspettava una conferma dopo la bella vittoria di Sette giorni fa e le attese non sono state tradite: con queste premesse, il match della prossima settimana al Combi contro il Figline sembra fare meno paura ad un’Albinia sempre più convincente e ben consapevole dei propri mezzi.

Sangimignano-Albinia 0-0

Sangimignano: Mandorlini, Petreni, Bartoli (90′ Tambasco), Campisi, Machetti M., Corsi, Caponi, Fabbrini (78′ Giannopolo), Baccini, Bruno. A disp.: Mengoni, Tognazzi, Cicali, Rapaj, Puccio. All.: Ercolino
Albinia: Palmieri, Signorini, Dellepiane, Sgherri, Rosati, Lorenzini, Coli (83′ Masini), Saloni, Nieto, Consonni, Machetti G. (75′ Raito). A disp.: Ginanneschi, Angelini, Toninelli, Lucherini. All.: Cinelli
Arbitro: Feraudo (Chiavari)
Assistenti: Mori e Napolano (Empoli)
Marcatori: —-
Ammoniti: Lorenzini, Machetti G., Saloni (A), Machetti M. (S)