Calcio

La Seleçao Sacerdoti Calcio scende in campo per Amatrice

Di eventi a scopo benefico ne ha organizzati tanti e tutti di successo. Ma questa volta dopo la serata pro Amatrice di Desio, dalle parole di Moreno Buccianti presidente della Seleçao Sacerdoti Calcio, traspare un pò di amarezza per quello che poteva e doveva essere e invece non è stato.

“Ce l’abbiamo messa tutta e la partecipazione dei nostri sostenitori è stata, come sempre, fantastica”. Queste le prime parole di Moreno Buccianti dopo la serata benefica “Un Pallone per un Sorriso” progetto a sostegno del campo mensa di Torrita di Amatrice. “Un lavoro meticoloso di tante persone, che sono riuscite a portare al Pala Banco Desio, mercoledì 15 marzo, una grande festa-spettacolo in nome della solidarietà. Una buona causa era la meta finale di tutto questo: recuperare fondi per sostenere le popolazioni del Centro Italia, in particolare della zona di Amatrice, duramente colpite dalle ripetute scosse di terremoto dei mesi passati. In particolare, abbiamo individuato la mensa di Torrita di Amatrice, alla quale devolvere il ricavato. Mensa che quotidianamente supporta le persone che, ad oggi, non hanno ancora la possibilità di avere una casa.

Avremmo voluto raccogliere di più-sottolinea con amarezza Buccianti- è vero, anche una piccola quota può servire in situazioni come questa, ma forse si doveva e si poteva fare di più. La Seleçao Sacerdoti Calcio, promotrice dell’evento, si è sentita abbandonata dalle autorità comunali. Sarebbe bastato davvero poco: qualche locandina in giro per la città di Desio e qualche informazione in più alla cittadinanza.

Alla serata è mancato il pubblico e, di conseguenza, è venuto meno lo scopo per cui è stata organizzata: la raccolta fondi. Non c’erano i bambini delle scuole, sempre sensibili ai temi della solidarietà.Un tesoro che ci siamo lasciati sfuggire. Un’occasione persa, purtroppo che testimonia la poca attenzione nei confronti del bene altrui.
Grazie a chi c’era – conclude il presidente della Selecao Sacerdoti- alle squadre partecipanti, agli artisti – a chi è stato presente e non solo a parole. Grazie, in particolare, alla Regione Toscana, presente con l’Associazione “URCT Solidarietà Emergenze F.I.C.”, che non ha mancato di far avere il proprio prezioso contributo”.

mm

Maurizio Ceccarelli

Esperto di Hockey, responsabile della categoria

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *