Calcio Juniores Settore Giovanile

Juniores nazionali: male il Grosseto al Palazzoli contro la Pianese, tre punti per il Gavorrano

Appare francamente difficile parlare in termini positivi della prestazione odierna del Grosseto superato sul proprio campo con il punteggio di 4-2 dalla Pianese. Giudicando ciò che si visto al Palazzoli viene quasi da pensare che questa squadra manchi di mordente, furbizia e lucidità. Il tempo della maturazione arriverà ma, almeno per adesso, più che un grifone biancorosso questa squadra sembra un frutto ancora decisamente acerbo. Un bel guaio per mister Luzzetti che su questa rosa deve fare affidamento.

Archiviati i primi minuti, tanto promettenti quanto illusori, in cui i torellini sono passati in vantaggio con De Frenza a fare la partita sono stati gli amiatini che hanno trovato il pari con Brogi sfruttando una uscita tutt’altro che perfetta del portiere grossetano.

Dopo l’azione del gol dell’uno a uno, la Pianese ha messo la freccia con il piglio della fuoriserie ed ha puntato l’utilitaria biancorossa in corsia di sorpasso: al 25° da una indecisione maremmana Di Falco ha siglato la seconda rete e per i ragazzi di Luzzetti il crepuscolo ha iniziato a farsi tarda sera.

In apertura di ripresa, la mazzata finale: pronti-via e Bisconti ha realizzato il 3-1 infilando un Minucci oggi alquanto incerto e poco affidabile. Amen, the end, oggi per il Grosseto non è giornata. Questi i pensieri dei tifosi che hanno assistito all’incontro sfidando il vento autunnale.

Dopo una fase in cui il nervosismo ha dominato la scena, la partita si è rianimata improvvisamente nel finale quando Tostelli ha realizzato la seconda marcatura grossetana, ma le flebili speranze di pareggio sono morte esattamente nel momento in cui la Pianese ha rimesso la palla in gioco.

L’ex unionista Faenzi dalla lunga distanza ha infatti colto impreparato l’estremo difensore biancorosso ed ha sigillato sul 4-2 il risultato finale di un match da dimenticare al più presto per Luzzetti ed i suoi giocatori.

Grosseto-Pianese 2-4

Grosseto: Minucci, Majuri, Grotti, Monaci, Polizzotto, Ungaro, Cocciolo (60° G. Russo), De Frenza, Facondini, Bartalucci (50° Tostelli), Battaglia (60° Benocci). A disp. Passaro, Signorini, Montani, F. Russo, Mancianti, Panfilo. All. Luzzetti

Pianese: Palombi, Fall, Ciabatti, Alfieri, Bisconti, Andreoni, Brogi, Faenzi, Baratti, Bifolco (70° Scialla), Aga (61° Trama). A disp. Duchi, A. Piccini, M. Piccini, Luchi.

Marcatori: 3° De Frenza, 12° Brogi, 25° Bifolco, 46° Bisconti, 92° Tostelli, 93° Faenzi.

Espulsi: 80° Scialla

Conquista il bottino pieno il Gavorrano superando 2-1 la Colligiana grazie alle reti messe a segno da Montefusco e La Spina. Per i minerari si tratta del terzo risultato utile consecutivo dopo il pareggio contro il Poggibonsi e la vittoria di una settimana fa contro il Gubbio.

Grazie alla bella vittoria esterna di oggi la squadra diretta dall’esperto Marco Cacitti balza al sesto posto in classifica con undici punti in compagnia dei giallorossi poggibonsesi: la vetta, occupata da Gubbio e Sansepolcro, dista appena cinque punti ed un successo nel prossimo weekend lancerebbe il Gavorrano ai piani alti della classifica.

Dopo pochi minuti dal fischio iniziale i maremmani vanno in vantaggio con Montefusco che fa partire un tiro che s’insacca sull’angolo alto del secondo palo. La reazione della Colligiana arriva al secondo minuto con un tiro di Ricapito che s’infrange sulla traversa.

Al 27° Amendola stende Balestracci ed il direttore di gara lo espelle lasciando la Colligiana in dieci. Pochi minuti più tardi i minerari raddoppiano: da un calcio d’angolo di Zaccaria la palla va a Paladini che prolunga la traiettoria della palla per l’accorrente La Spina che di testa insacca.

La Colligiana accorcia allo scadere su calcio di punizione di Bueti che beffa Pagliuchi. Si tratta dell’ultimo brivido del match poiché nella ripresa non accade nulla di rilevante.

Colligiana-Gavorrano 1-2

Colligiana: Pini, Manfanetti, Savastano (76° Rossi), Trere, Bueti, Panti, Gaito (55° Del Mastro), Ricapito (68° Di Martino), Gozzi, Batoni, Amendola. A disp. Taverni, Rossi, Di Martino, Meniconi, Luchetti, Sadikay, Del Mastro. All. Schiumarini

Gavorrano: Pagliuchi, Pavin, La Spina, Zaccaria, Paladini, Balestracci, Muzzi, Montefusco, Catella (72° Fanciullacci), Porro, Agnelli (80° Mazzieri). A disp. Giannoni, Cinea, Gambazza, Benassi, Potini. All. Marco Cacitti.

Arbitro: Camoni di Pistoia

Marcatori: 8° Montefusco, 37° La Spina, 43° Bueti

Ammoniti: 85° Panti

Espulsi: 27° Amendola

Giulio De Paola

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Dimenticare ???? Io spero che invece la società guardi a fondo lo stato di questa squadra che mi pare sia in pieno imbarazzo …..

  • caro de paola,nella tua appassionata cronaca della partita ti sei dimenticato di una mancanza grave di questa squadra:troppi giocatori non sono adatti per questo campionato non per impegno ma per carenza di tecnica e di esperienza. ci sono molti tanti giocatori in provincia molto meglio di questi e il grosseto dovrebbe prendere per salvare il salvabile.una società così non può fare campionati così,.era molto meglio non farla per niente

  • Biancorosso concordo con te su parecchi punti ,ma purtroppo i problemi sono altri …. E lo sanno tutti quali sono,purtroppo è cambiata la società ed è brutto ammetterlo ma il sistema è il solito …. A buon intenditore poche parole

  • Caro biancorosso,concordo con te in modo parziale, poiché oggi a rafforzare la rosa oltre allo squalificato Ungaro c’erano nientepopo di meno che Cocciolo e Battaglia i problemi sono di altra natura non addossiamo tutto sulle spalle dei ragazzi che come dici te forse non sono adatti a certi campionati, io credo che sebbene la società sia cambiata purtroppo sono tante le cose che sono rimaste invariate, è una su tutte il modo di operare a livello settore giovanile

    • amatore io credo che cambiare la mentalità non è facile.la nuova società è arrivata tardi e purtoppo le squadre giovanili sono tutte raccogliticcie e oserei dire per certi versi imbarazzanti.io i campionati provinciali non li avrei fatti mi sarei preparato per l’anno prossimo con un progetto serio e i risultati sarebbero venuti. per i ragazzi nessuna colpa ci mancherebbe anche questa ma se non cambiano il sistema di reclutamento e fanno giocare i migliori sarà sempre un caos

  • Basta scuse!
    La squadra ci sarebbe eccome….provate a invertire l’allenatore dell’allievi con quello della juniores…. E i risultati (e il gioco) verranno di conseguenza.
    E’ palese.

  • Gigi purtroppo misa che lo leggiamo io te biancorosso e pochi altri …. Speriamo che la società visto che è così social li legga e non per i nostri commenti ,ma per una logica di programmazione prenda provvedimenti adeguati, non so se come dici te l’allenatore degli allievi sia l’uomo giusto ,certo è che da quando è stato sostituito lo scorso campionato dopo 3/4 giornate dall’attuale allenatore i risultati sono agli occhi di tutti .















Loading…















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: