Calcio Juniores Settore Giovanile

Juniores Nazionali: il Siena piega il Gavorrano 4 a 2

Nella foto Andrea Telesio

Marcatori: 38′ pt Gabotti (G), 39′ pt Dinelli (S), 45′ pt, 48′ st Venuto (S), 60′ st Mucci (S), 72′ st Agnelli (G)

Robur Siena: Biagiotti, Ceccuzzi, Rizzo, Mileto, Bonechi, Caramanico, Dinelli, Fineschi, Venuto, Rustici e Mucci. A disp. Tassi, Cusin, Rossi All Pelati

Gavorrano: Musetti, Paladini, Mallarini, Zaccaria, Labartino, Balestracci, Montefusco, Cagneschi, Cerboni, Gabotti, Agnelli. A disp Pagluchi, Belhjoui, Rossi, Godano, Posa, Marrini, Fontanarosa, Cerbero, Trafeli

Arbitro: Scognamiglio di Empoli.

Ammonito 20′ st Montefusco (G)

SIENA. Sconfitta all’esordio per i ragazzi di mister Telesio, che sul campo del Rosia si arrendono per  4 a 2 alla Robur Siena. Un inizio di campionato tutto in salita per i maremmani, che si sono trovati davanti una compagine, molto compatta che giocava tutto di prima e che non dava punti di riferimento. E pensare che il Gavorrano era andato in vantaggio per primo andando a segno su calcio d’angolo e colpo di testa di Gabotti al 38′ del primo tempo. Neanche il tempo di gioire e per i maremmani arriva la doccia fredda con il pareggio del Siena ad opera di Dinelli. Le reti dei pAdroni di casa, arrivano su altrettanti errori dei giovani rossoblu. Mister Telesio, è costretto a rivedere la formazione e a sostituire tre giocatori alle prese con problemi muscolari. Il Gavorrano non gioca malissimo, ma alla fine deve arrendersi ai senesi, anche se nel finale trova il tempo di andare ancora a bersaglio con Agnelli, dopo avere fallito una facile occasione con Gabotti che in contropiede tira sopra la traversa

mm

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Questa sconfitta secondo me è un po’ voluta, lo scorso anno per lo meno nella prima parte del campionato il Gavorrano aveva un folto gruppo di giocatori classe 1996 che reduci da un buon campionato Allievi Nazionali sotto la guida di Ripaldi era pronto per il campionato Berretti, ma le scelte societarie e quelle del mister hanno fatto in modo che questi ragazzi lasciassero il Gavorrano per andare a giocare in altre società. Quindi a questo punto mi chiedo se non era meglio fare in modo che questi ragazzi fossero rimasti? Senza nulla togliere a quelli attuali che sono molto bravi ma tanti di loro non sono nemmeno di fascia infatti la maggioranza sono 97 e 98 con pochi reduci 96. Poi non ci lameniamo che in Italia non si da spazio ai giovani. Sono convinto che anche a questi ragazzi aspetterà la stessa sorte dei loro predecessori.

    • A ridai con Ripaldi….a parte che gli Allievi Nazionali non hanno fatto un buon campionato ma con lui sono arrivati sempre ULTIMI….a parte che i 96 lo scorso anno facevano la Berretti e non gli Allievi Nazionali, a parte che dei 96 del Gavorrano non è andato via nessuno:

      BALESTRACCI, JUNIORES
      CAGNESCHI, PRIMA SQUADRA
      ZACCARIELLO, PRIMA SQUADRA
      ZACCARIA (98), PRIMA SQUADRA
      PERICCIOLI, PRIMA SQUADRA
      COLORNO, PRIMA SQUADRA
      SCOZZAFAVA (95), PRIMA SQUADRA
      POGGI (97) ALLA PISTOIESE

      Apprezzo molto la scelta della società che deciso di puntare sui giovani inserendo ben sei giovani, senza dimenticare CRETELLA, nella rosa della prima squadra, provenienti dal vivaio e creare una Juniores Nazionali in prospettiva futura con addirittura quattro 99 in rosa…. Ma perché prima di criticare magari non ti informi?

      • A parte che dovresti imparare a leggere infatti ho scritto che ad inizio campionato i 96 erano reduci dal Campionato Allievi Nazionali (visto che la Berrtetti viene dopo gli Allievi INFORMATI) poi io mi iferivo ai prestiti poi nella lista che hai pubblicato Hai parlato di un 95 e un 98 mai mensionati e i 96 rimasti sono tutti in prima squadra , premettendo che non sono un GENITORE e sottolineo GENITORE credevo e scusa se credevo di non offendere nessuno con la critica ma volevo solo dire che alcuni 96 andati via avrebbero fatto comodo ai juniores, capisco il tuo accanimento e capisco anche che l’accordo con il SAURO va onorato (a buon intenditor poche parole).
        Senza rancore
        un NON GENITORE

  • .e sai quanti ce ne sono e quanti altri ce ne sono stati prima di te delusi?
    Io mi meraviglio che nel tremila ci siano ancora genitori che spendono e spandano x far giocare il proprio figliolo in una squadra di livello…costa sacrificio da parte del figlio e da parte dei genitori. ..costa soldi…costa istruzione xche dedichi meno tempo allo studio e x il 99% dei casi dopo 2 anni si aprono le porte della 1-2-3 categoria…e allora ne vale la pena secondo voi?

    • Sai premetto che non sono un genitore deluso ma ho visto ragazzi che meritavano miglior sorte delle 1-2-3 cat. ma purtroppo per motivi societari e spesso per mancata acquisizione del cartellino hanno addirittura smesso di giocare, senza contare chi è così convinto che sin dai primi calci ha il procuratore che per motivi che conosciamo lo fa presenziare in squadre di livello superiore, magari non giocherà mai ma intanto leva posto a chi non è raccomandato.
      Ma per fortuna che io non ho figli o perlomeno ancora.

    • Vero costa soldi, sacrifici, e alla fine per tanti ragazzi grosse delusioni. E allora che si fa? Si dice no lascia Lo sport studia e basta. Guarda ieri gavorrano villabiagio. Si preferisce mettere in campo lombardi proveniente da una settimana di malattia, e non arcamone oppure scozzafava. Ieri lombardi era un uomo in meno in campo. Ma come al solito si preferisce calciatori che vengono pagati fior di quattrini e non ragazzi che gli danno si e no 200. Anche queste sono delusioni. Per cacitti. Cambi disastrosi. Ciao ragazzi.

      • No, il messaggio che voglio lasciare io è: sì allo sport, senza dubbio, perché toglie i ragazzi dalla strada e fa bene se fatto in maniera sana e se capita di farlo a livelli buoni tipo Gavorrano ben venga, ma l’importante è non illudersi, perché poi ci si resta male, come nell’esempio che riporti qui sopra.

      • Mi sembra che 2 presenze su 3 per Scozzafava in serie D meritino un monumento a Mr. Cacitti per il coraggio più che una critica…..

  • …guarda deluso che io in parole diverse cercavo di dire quello che dici te…io ho figli e ci sono passato in quello che dici te…ti assicuro che vedere giocare ragazzi xche hanno un procuratore o x altri “meriti”rispetto ad altri che invece meriterebbero è veramente disgustoso e ti fa passare la voglia di seguire questo bellissimo sport..io da genitore xro sn contento di vedere mio figlio felice che gioca in terza piuttosto che immaginarlo triste in panca in categorie alte…

  • Certo scusatemi signori non pensavo che per un semplice commento e non critica sul modo di fare delle società potesse suscitare l’ira del sig. Boh forse lui è troppo di parte e certe cose non le vede ma io che anche se non sembra mi informo voglio dire che tanti buoni giocatori sono andati per la loro strada, mi riferivo ai 96 perchè li ho seguiti un pò di più , ma intanto il Sig. boh saprà dirmi dove è finito un certo portiere Tinervia 96 oppure Un certo Bicocchi 96 ex Margine Coperta ,un Borelli 96 oppure un certo Fabbri 95 che l’anno scorso ha fatto benissimo nel Camp. Berretti, devo continuare? Magari vogliamo parlare di un certo Sposato 96 proveniente dal Sud Italia 10 presenze nemmeno 5min. di gioco , intato sempre convocato nel girone di andata perchè erano accordi col suo procuratore , intanto un certo Mangini 96 ha fatto 10 tribune , la lista è lunga e potrei continuare oltranza, caro Sig.Boh hai visto come mi informo? TUO FIGLIO non è migliore degli altri , domani stessa sorte toccherà a lui, ma dimenticavo tu fai parte della società a te questo non succederà e io ti auguro tante sodisfazioni per il tuo ragazzo. :-)))

  • Abbiate pazienza la squadra per fare un campionato dignitoso c’e’ devono solo scendere dal piedistallo i ragazzi che scendono dalla prima squadra, fare gioco, non gli chiede nessuno di risolvere le partite da soli ma di giocare per la squadra. Un’altro errore e’scendere in campo senza timore e imporre il proprio gioco qualsiasi nome che hai davanti

    • Non e’ la questione di giocare bene o giocare male perche’se sono li’ non sono certo scarsi ma devono essere umili e giocare per la squadra e ripeto nessuno chiede a loro di risolvere la partita da soli ma di aiutare la squadra a produrre gioco e capire che questa e’ la loro categoria.

  • a parte i battibecchi su come si organizzano i settori giovanili c’è da dire che il gavorrano a retto molto bene ed ha anche creato occasioni contro una squadra che vanta ben altro passato….. fino ai due gol, nati da errori difensivi più che da azioni “di prima”! I due gol del
    gavorrano: bel colpo di testa di gabotti il primo e bella azione zaccaria/gabotti/montefusco/agnelli….questa si di prima!!.Paladini Gabotti e
    Rossi rimasti in campo nonostante i problemi
    fisici ….contropiede … inesistente. Ad onor di cronaca forse sarebbe preferibile avvalersi di referenti + obiettivi. Ultima precisazione se questi ragazzi…96…97….e 98….sono cresciuti così. .beh il merito è sicuramente anche di Mister Ripaldi.

  • Per il signor Matteo. Il mio non era un perché non e entrato scozzafava. Il mio era solo un perché e entrato lombardi dopo una settimana di febbre. Guarito sabato. Per me poteva entrare anche il guardalinee. Detto ciò se vuoi fare un monumento al cacitti fai pure. Ma visto che conosco il cacio da 30 anni e Lo reputo una persona stupenda, se mette in campo un calciatore come scozzafava evidentemente e perché conosce le potenzialità del ragazzo. Cordiali saluti.

  • Ci vuole coraggio a mettere in campo Scozzafava o chi altro giovane sia Piero??
    Io ho visto le partite e ti dico che i cambi vanno fatti perché uno come Tarantino o altro giocatore di esperienza che da il 110% per la squadra arriva a venti minuti alla fine e non ce la fa più perché ha dato tutto..quindi facciamo un monumento sia ai giovani ragazzi che entrano e fanno presenza sia a Mr.Cacitti che crede in loro!!
























Il CalcioMercato di Gs










 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: