Grosseto Calcio Interviste Grosseto Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Irrompe Pincione da Nyc: “Giacomarro ha fatto dichiarazioni non vere e inaccettabili. Rischia di rompere l’equilibrio”

il presidente Max Pincione

Grosseto. Poco dopo la pubblicazione delle dichiarazioni di mister Giacomarro in sala stampa, abbiamo ricevuto una telefonata direttamente dagli Usa, da parte del presidente Pincione. Vi riassumiamo il contenuto di quanto ci ha espresso il massimo dirigente biancorosso.

<<Ciao, Yuri. Ho letto quello che ha dichiarato Giacomarro poco fa. Permettimi di fare alcune precisazioni, perché quello che ha detto il mister non è vero. Io, Enzo (Nucifora, ndr) e Mirri abbiamo proposto all’allenatore tanti giocatori importanti, che lui puntualmente ha bocciato anche se a noi piacevano. Ieri, ad esempio, ho fatto arrivare un centrocampista fortissimo, ma se ne è andato via dopo un paio di ore, perché ha capito che probabilmente non rientrava nei piani del mister. L’allenatore è stato il responsabile dell’allontanamento di tutti i giocatori andati via, così come ha potuto prendere tutti quelli che ha voluto. Non solo, ma ci ha bocciato giocatori come Scotto, Lisai, Remedi, elementi che reputo essere di qualità. Allora basta scuse. Non mi piace questo atteggiamento di Giacomarro. Non può parlare così contro la società che lo paga, non è accettabile. La società non l’ha abbandonato, non è vero, è una fesseria. La responsabilità è sua, nel bene e nel male, visto che non accetta ciò che gli viene proposto. Faccio e facciamo di tutto per agevolarlo nel suo compito di allenatore. La proprietà finora ha speso un sacco di soldi e in questo momento è arrabbiatissima con Giacomarro, per queste sue parole, lo ripeto, inaccettabili. Il mister dice di non voler fare anche il ds? Benissimo, allora perché si oppone e si è opposto ai vari giocatori propostigli da noi? A chi ha detto di questo portierino? A noi no. Noi non sapevamo niente. Spesso veniamo messi al corrente di trattative solo a cose fatte e ciò non va bene. Un allenatore può dire alla proprietà di essere interessato a un giocatore, ma non può fare una trattativa tutto da solo. Non posso stare tutti i giorno dietro a Giacomarro per sapere chi chiama e chi non chiama. Ci vuole una sinergia con la proprietà, perché funziona così ovunque. Non ho abbandonato la squadra. Ci sono tutti i giorni e mi interesso di tutte le problematiche. Lo ripeto: Giacomarro non è solo, ma non deve fare il direttore sportivo. Te lo ribadisco: gli abbiamo consigliato giocatori fortissimi, ma il mister li ha bocciati, preferendo far arrivare chi diceva lui. Ovviamente, dipenderà dal risultato, perché una scelta del genere comporterà oneri e onori. L’allenatore è il solo responsabile di questa situazione, nel bene e nel male, ma non dica che è solo e abbandonato, perché non è vero! La proprietà, che ha sede qui a New York, gli ha messo a disposizione tutto quello che ci ha chiesto, non risparmiando neppure un centesimo e non può accettare queste uscite. Non so se Giacomarro ha affermato certe cose per accattivarsi la piazza, ma ha sbagliato. Rischia di rompere un equilibrio che non va rotto e prima di fare certe sparate deve pensare alle possibili conseguenze. Oltretutto, c’è chi continua a raccontare fesserie dicendo che sono saltati gli equilibri perché non c’è più Multineddu. Beh, non è così. Con i problemi che c’erano in quel periodo, i punti di distacco adesso sarebbero stati otto, anziché due, perché era un disastro. I giocatori che Multineddu ha portato dentro, avallati dal mister, li ha mandati via proprio l’allenatore. Ti dirò di più: se non ci fosse stato un mio intervento dell’ultimo minuto, Giacomarro avrebbe allontanato altri due giocatori riconducibili a Multineddu. Il nostro problema è lo stesso da settembre: quello della mentalità della squadra. Non sappiamo gestire e leggere i momenti topici delle partite. Per questo, in certi frangenti facciamo benissimo, mentre in altri, addirittura ci smarriamo. Dunque, lo ribadisco, niente scuse. Scusa, ma sono proprio arrabbiato. So che oggi, poi, l’arbitraggio è stato pessimo, ma questo non ha niente a che vedere con sconfitte umilianti come quella di Arzachena o Civita Castellana né con certe affermazioni inaccettabili>>.

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • “Non posso stare tutti i giorno dietro a Giacomarro per sapere chi chiama e chi non chiama. Ci vuole una sinergia con la proprietà, perché funziona così ovunque.”

    Caro presidente, è proprio per questo che servirebbe un Direttore Sportivo (funziona così ovunque). Soprattutto in una situazione come questa, in cui la proprietà ha sede oltreoceano.

  • Caro Pres, non mi convinci…mi fido piu’ di Giacomarro, uomo di calcio da una vita…..

  • A questo punto penso che Giacomarro, che stimo e che finora ha svolto un buon lavoro, dovrà fare nomi e cognomi e dovrà chiarire di che tipo siano state le ingerenze sul suo operare. In un’altra intervista veniva riferito che il Presidente ogni giorno è in contatto con la dirigenza della squadra, che abbia avuto da ridire sulla sconfitta di domenica passata mi sembra più che giusto e tale sconfitta , a detta di tutti , è stato un errore dell’allenatore

  • Bravo presidente
    Non ci vuole molto a capire chi deve giocare e chi no per il mister ……lo sanno pure le pietre di Grosseto sono andati via ragazzi forti promettenti e di esperienza che marciano in panchina
    Analizzate bene chi gioca sempre e chi è venuto ora e gia gioca e tutti da dove sono venuti ….stesso entourage dei due mister.
    Quindi presidente se vuoi veramente cambiare elimina tutti quelli che ti circondano
    Un amico

  • Presidente fai una cosa saggia tieni giacomarro ed il resto manda via tutti non servono

  • Ma chi è Nucifora.? Ma che c entra questo con il calcio è con Grosseto.? Sembra che i problemi li cerchiamo? In Italia da sempre il calcio si fa diversamente…..e fortunatamente senza alcuni personaggi ambigui. Forza giacomarrooo

  • Sportivo,
    mi sa che sei il papà di un giocatore che è andavo via…lo stesso che parlava male di Libutti.

  • Caro presidente, le parole dette da mister Giacomarro sono parole molto dure nei suoi confronti e nei confronti dei suoi più stretti collaboratori:” Bisogna avere fiducia perche questa squadra deve essere tutelata e in settimana siamo rimasti soli col presidente lontano”… “Se si mette in dubbio la professionalità di Giacomarro è meglio cambiare: se quelli che ci stanno vicino fomentano le difficoltà, io non ci sto”. Non sono certamente piaciute al mister la dichiarazione del direttore Iapaolo in merito alle sconfitte subite con un punteggio pesante (4-0 e 3-0), che non sono certo molto invitanti per chi vuole investire nel progetto del F.C. Grosseto. Questa ingerenza del direttore Iapaolo non è piaciuta ed il mister invece di prendersi le sue responsabilità in un momento così delicato, non fa altro che buttare fango sulla Società o cerca di accattivarsi le grazie dei tifosi. Caro Presidente vada avanti per la sua strada e si contorni di persone leali e non lasci mai il timone della sua nave in mano altrui. Prenda le giuste decisioni per il bene del Grosseto, io sono con lei.

  • Probabilmente questa sosta è arrivata nel momento giusto…per rimettere a posto un po di idee,da quella del Mister, a quella della Società.
    Da quello che ho notato c’è molto rammarico per la sconfitta di Civita Castellana e questo pareggio (secondo me immeritato da parte della Torres) ha messo la ciliegina sulla “torta del nervosismo”.
    Sono d’accordo con entrambi…sia il Presidente che Giacomarro per alcune cose dette, che non sto qui ad elencare.
    Comunque ripeto, una sosta che secondo me fa piu bene che male…e se saranno intelligenti, Società e Staff parleranno (anche oltreoceano) per poter ricreare quell’entusiasmo che si era ricreato a metà Stagione.
    Forza ragazzi…tutti insieme si può fare, basta essere un po piu sereni.
    PS- complimenti per il lavoro svolto alla testata giornalistica di grossetosport, sempre puntale e aggiornata.
    Una nota, se posso permettermi, troppe interviste, e troppe domande, a volte fanno piu male che bene.
    E’ giusto che ognuno faccia il proprio lavoro….ma a volte le interviste andrebbero fatte più di rado.
    Questo ovviamente è un mio modesto e semplice pensiero.
    Auguri a tutti! Buone feste! e sempre Forza Grifone!.

  • Caro Presidente. Era ovvio che saremmo arrivati ad una esplosione da parte di Giacomarro! è stato lei ad iniziare a distruggere il giocattolo che lei con i suoi collaboratori ha creato! Mandando via Multineddu e avvalendosi del contributo esterno alla società di Nucifora, ha difatto decretato la fine dell’era Giacomarro!
    questa squadra aveva bisogno di un paio di ritocchi ben fatti! il primo e più importante doveva essere il mediano metodista che doveva veramente fare la differenza! il secondo il portiere giovane! due bei buchi nell’acqua visto chi è arrivato! ci volevano due giocatori buoni e invece ne sono arrivati sei poco buoni che fanno solo numero! Gli under buoni chi li ha se li tiene! li da via solo per bei soldoni!!! (Pini docet)Pensi a dotare la società di un direttore generale adeguato che abbia contatti diplomatici importanti anche con la lega, perchè se non lo ha ancora capito a Roma non hanno piacere che il Grosseto vinca questo campionato! Si riguardi la partita di ieri! attentamente!!! e mi saprà ridire!!! Ora ha solo due scelte! o ritorna sui suoi passi e rimette apposto il giocattolo! oppure manda via l’allenatore e ripartiamo con un nuovo progetto per il prossimo anno!!! sempre se lei ed i suoi soci vorranno continuare l’avventura in Maremma!!!
    Comunque sia chiaro che il giocattolo lo ha rotto lei!!!!

    • Non credo che Pincione dichiari cose non vere. Se è vero che i giocatori sono stati indicati e scelti dall’allenatore e che è stato sempre accontentato non si può imputare la colpa al presidente. Se vi erano dissapori i panni sporchi si lavano in famiglia. Giacomarro ha sbagliato a lasciare tali dichiarazioni e ora ha l’obbligo di chiarire le sue parole sia perchè non si tira il sasso e si nasconde la mano sia perchè è comunque un dipendente

  • Per il mister:dichiarazioni non da Professionista si Chiara il presidente e si chiarisce non certo davanti alla tv…..e poi dope una sconfitte con il real Flaminia che Ti dovevano dire bravo????
    Per il presidente:Nucifora non Lo vogliamo prendere Un Vero d.s

  • Presidente sono con Lei, prima di tutto la società, dobbiamo vincere il campionato in tutti i modi e ci sono sia le potenzialità che le possibilità.
    Questa pausa giunge al momento giusto, una buona riflessione da parte sua con i suoi collaboratori sia dirigenti che tecnici, cercare di togliere se c’è l’eventuale marcio, fare le eventuali correzioni se ritenete necessario sia in entrata che in uscita.
    Sempre forza Grosseto che quest’anno dopo anni bui rivedremo la luce.
    Un augurio di un Santo Natale e felice anno nuovo a Lei, a tutta la squadra e a tutti i tifosi e non di Grosseto.

  • Per una volta sto dalla parte di Pincione, meglio allontanare il Giacomarro che sta facendo più danni della grandine, con una confusione incredibile e dichiarazioni stavolta veramente intollerabili. Basta!

  • Il giocattolo, come lo chiama suggestivamente Grifo65, per fortuna e’ ancora li integro dopo essere stato ricostruito miracolosamente sulle macerie precedenti e del tutto in grado di dare gioia e soddisfazione ai nostri tifosi. Occorrono buon senso e umilta’ da parte di tutti. Siamo ancora in tempo ad aggiustare le cose e una bella vittoria ad inizio dell’anno nuovo per la Befana allo Zecchini potra’ scacciare malumori e incomprensioni.

  • Sono daccordissimo con Sammy giacomarro può anche essere un buon allenatore ma non ha saputo gestire la squadra facendo arrivare giocatori “suoi”!!!gente alla frutta,mandando via giocatori validi, che sarebbero ritornato utili per il futuro del grosseto, se vi ricordate la causa delle sconfitte per lui sono da attribuire ai campi brutti agli under (ignobile) ad errori arbitrali…e via dicendo e lui chi è ……..guardiola…..o Dio….con tutto il rispetto. Quindi come dice giustamente pincione se sbagli ora paghi ….
    Auguri















Loading…















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: