Terza Categoria

Inizia l’avventura della Nuova Grosseto Barbanella. Colpi Pialli, Cozzolino e Grascelli

Un ritrovo prima di far partire la stagione e di iniziare a sudare sul campo in vista degli impegni ufficiali. La Nuova Grosseto Barbanella si prepara alla prossima stagione calcistica che vedrà la squadra maremmana impegnata nel campionato di terza categoria. Dopo la buona annata appena trascorsa, che però non è coincisa con la promozione, la squadra è stata affidata a Stefano Camarri che in passato ha già ottenuto il passaggio di categoria e punta a ripetersi sotto nuovi colori sociali. Piuttosto rinnovata la rosa a disposizione del tecnico che avrà 21 elementi a disposizione. Questo il dettaglio dell’organico per la stagione 2017-2018. Portieri: Roberto Alessandroni e Roberto Ginanneschi. Difensori: Mirco Cinelli, Stefano Ferrini, Paolo Grascelli, Ebrima Minteh, Stefano Magini, Riccardo Paolini, Diego Pavin e Davide Violante. Centrocampisti: Alessandro Andolina, Luciano Cozzolino, Diego Danti, Simone Gramazio, Francesco Perosi, Dario Pialli e Alessandro Rossi. Attaccanti: Nicola Batistoni, Kevin Cavazza,  Edoardo Galloni e Robj Hudorovich. «Inizialmente abbiamo allestito la rosa in previsione di un ripescaggio in seconda categoria – spiega Stefano Camarri -, purtroppo l’ipotesi non si è verificata e quindi punteremo a ottenere la promozione sul campo». Al momento non sono previsti altri innesti in organico: «Vedremo a torneo in corso cosa accadrà, in ogni caso possiamo sfruttare anche il “serbatoio” della squadra Juniores – conclude il tecnico della Nuova Grosseto Barbanella -, con qualche giovane promettente da inserire a stagione in corso». Giampaolo Tollapi sarà l’assistente di mister Camarri con la squadra che verrà accompagnata dai dirigenti Fabrizio Balducci, Andrea Pialli e Roberto Galloni. L’inizio della preparazione è prevista per il 21 agosto, a seguire i primi test amichevoli in vista dell’inizio del campionato.

Andrea Capitani

Responsabile Terza categoria e Altri sport

Email: a.capitani@hotmail.it

1 Comment

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Ma il Baldu è rimasto là? Non ha seguito gli altri al nuovo casotto? Mi sembra strano. Mmmmmmm






















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: