Altri Sport

Inaugurata la copertura per l’impianto sportivo di via Mercurio

Inaugurata questa mattina la copertura della pista di pattinaggio in via Mercurio. L’investimento complessivo è stato di 140mila euro, di cui 50mila accordati dalla Regione Toscana.

“Altra promessa mantenuta – ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Monaci – con il Comune che ha investito fondi importanti propri per arrivare a dare un futuro importante a quell’impianto sportivo e per renderlo più completo”.

“Un investimento rilevante – afferma il vicesindaco e assessore allo sport, Paolo Borghi – ma necessario per riqualificare l’impianto, garantendone la massima fruibilità, visto che adesso consentirà di svolgere l’attività sportiva anche nel periodo invernale. La realizzazione della copertura era un intervento atteso da tempo dai tanti sportivi, amanti del pattinaggio e dell’hockey, che frequentano la struttura”.

I lavori sono appena terminati e hanno portato alla realizzazione di una tensostruttura in metallo con copertura in tessuto plastico ancorato a fondazioni in cemento armato. Tale copertura della pista di pattinaggio è stata realizzata con una struttura reticolare zincata a caldo, in tessuto spalmato in pvc, laccato su entrambe i lati e ignifugo. E’ stata anche installata una seconda membrana che, oltre ad abbattere notevolmente la dispersione del calore e l’effetto condensa, crea un effetto controsoffittatura che nasconde alla vista la struttura in carpenteria garantendo un effetto più gradevole.

Oltre alla copertura, è stata portata a termine la ristrutturazione interna ed esterna degli spogliatoi, per un importo pari a 87mila euro, che ha consentito il rifacimento di pavimentazioni, rivestimenti, impianto elettrico e impianto idrosanitario e l’installazione di nuovi infissi in alluminio. I lavori hanno portato a una nuova suddivisione dei servizi, che rende la struttura fruibile anche dagli utenti portatori di handicap.

Andrea Capitani

Responsabile Terza categoria e Altri sport

Email: a.capitani@hotmail.it

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *