Calcio Prima Categoria

Inaugurata ad Alberese la via dedicata a Nedo Ficulle

Da sinistra a destra il sindaco Bonifazi, il vice sindaco Borghi e il presidente dell'A.S.D. Alberese Fantoni

Sabato 19 Luglio,ad Alberese,alla presenza del sindaco Emilio Bonifazi e al suo vice Paolo Borghi,si è svolta l’inaugurazione della via Nedo Ficulle. Davanti ad un bel numero di persone,venute per l’occasione,è stato il sindaco a fare gli onori di casa,mostrando molto interesse da parte della giunta comunale nell’intitolazione della via al ex presidente della societa sportiva di Alberese,è stato poi il momento del vice sindaco e assessore allo sport a prendere la parola,ricordando che nel Dicembre scorso Nedo Ficulle venne premiato con l’Oscar allo sport e precisando che la via dedicata a Nedo Ficulle,è la strada che Nedo faceva sempre per recarsi al campo sportivo di Alberese,dove per anni ha svolto con tanta passione il ruolo di presidente,passando poi la parola al nuovo Presidente della A.S.D Alberese Alessandro Fantoni che ha ricordato Nedo, come l’uomo che ha creato tutto quello che serviva, per permettere di continuare nel tempo la gestione della societa e far si che tutto abbia un futuro.Al termine del discorso è partito un caloroso applauso da parte di tutti.Infine è Pietro Pettini cognato di Nedo a parlare a nome della famiglia,ricordandolo come un vero uomo,rimarcando i suoi valori e principi,ovvero la famiglia il lavoro,che anche in momenti difficili come questi,si preoccupasse di dare lavoro ai suoi dipendenti,senza lasciarli a casa,e poi lo sport,ma soprattutto la sua Alberese. Per questo la A.S.D Alberese ringrazia il consiglio comunale,e quanti hanno preso parte all’iniziativa.

Il presidente dell’A.S.D Alberese Alessandro Fantoni

Davide Sbrolli

Pubblicista, responsabile della Prima Categoria. Ha lavorato anche per il Corriere di Maremma.

1 Comment

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Anche se non ho frequentato Nedo, anche se l’ho conosciuto direttamente solo in poche occasioni devo dire che emanava simpatia epidermica ma soprattutto aveva l’habitus della persona seria e con le giuste e notevoli doti umane.
    Era molto amico del mio amico Pino e molto sapevo di lui da questa voce.
    Credo che abbia meritato questa decisione, abbastanza rara e dedicata ad uomini di valore, perché aveva veramente dei valori e soprattutto perché questi valori li aveva trasportati totalmente nella sua vota quotidiana di imprenditore e di uomo di sport.
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: