Calcio Eccellenza

Il Roselle stoppato dall’Urbino Taccola e Seravezza ancora vittorioso

Il Roselle vine stoppato dall’Urbino Taccola in una trasferta che si preannunciava difficile ed insidiosa e cosi è stato. Le importanti assenze di giocatori del calibro di Gigi CONSONNI (squalificato) di ROSATI e MESINOVIC infortunati e con bomber NIETO non in perfette condizioni fisiche (sceso in campo con la febbre), hanno condito il tutto. Comunque per una rosa di qualità qual’è quella del Roselle, due punti nelle ultime tre partite, devono far riflettere. Nulla da eccepire per le brillanti prestazioni nelle ultime otto gare della capolista Seravezza che ha inanellato altrettante otto vittorie consecutive e merita la posizione primaria di classifica. La trasferta contro l’Urbino Taccola, dopo un primo tempo avaro di emozioni, si contrapponeva una ripresa più viva con la rete del momentaneo vantaggio del Roselle con RAITO che faceva ben sperare ma, dopo neanche dieci minuti L’Urbino Taccola gelava letteralmente il Roselle pareggiando con SAMMURI. Da segnalare anche un palo e una traversa colpita dal Roselle quasi al termine della gara che poteva cambiare tutto. Mera sfortuna? Può darsi ma ora il Roselle deve anche guardarsi alle spalle con un Atletico Piombino, vittorioso in trasferta a S.Gimignano e che si è portato ad un solo punto dai termali. Emblematica e concisa la frase del D.S. del Roselle, Giuliano DRAGONI: tutti gioiscono e festeggiano quando riescono a stoppare la matricola Roselle. Purtroppo questo è il calcio, denso di glorie e dolori e và accettato cosi com’è. La prossima gara casalinga contro il Marina La Portuale è alla portata e potrebbe rasserenare l’ambiente.

mm

Pino Pisicchio

Giornalista pubblicista dal 1995. Segue il calcio dilettantistico maremmano dal 1986, già addetto stampa della ex Polisportiva Alberese.
Ha collaborato con Il Tirreno, La Nazione, Il Corriere di Maremma, Radio Grifo, Teletirreno, Telemaremma e Tv9.

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *