Calcio Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Primo piano

Il Grosseto dovrebbe ritirare la dichiarazione di disponibilità dello Zecchini in mattinata

Siamo stati informati che l’ormai nota dichiarazione di disponibilità dello Zecchini, che il Comune ha rilasciato – come ogni anno – in favore dell’Unione Sportiva Grosseto, fino a ieri pomeriggio non era ancora stata ritirata dal sodalizio biancorosso. Tuttavia, pare che in mattinata un incaricato del club unionista si recherà presso gli uffici municipali per ritirare l’importante attestazione (che, ricordiamo, va prodotta entro oggi, 20 giugno), assolutamente necessaria per iscrivere il Grosseto alla prossima Divisione Unica di Lega Pro.

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Bisogna dare atto dell’ottimo lavoro fatto dalla Redazione che ha chiarito la differenza tra disponibilità e convenzione. La società anche nell’ultimo comunicato parlava di convenzione e gettava la colpa al Comune . Non so se non conosceva i termini o se li conosceva bene e faceva leva sulla ignoranza ( nel senso latino del termine ) dei tifosi. Quando ho bisogno di un certificato sono io che mi rivolgo all’ufficio competente con notevole anticipo sulle scadenze e se non ottengo risultati nei tempi prescritti mi reco direttamente nella sede

  • Lo sport tusciano di dare sempre la colpa alle amministrazioni ha sempre dato buoni frutti, anche perchè c’è sempre stato chi l’ha amplificato e sostenuto, fra i tifosi, a volte per eccesso di fiducia nel patron a volte solo ed esclusivamente per avversione politica.
    Fatto sta che il giochino adesso è stato scoperto e non si può più giocare. La colpa se ci sono ritardi, mancanze, ostacoli non è dell’amministrazione comunale.
    Chiaro no?
    Cosa inventeranno ora?
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: