Gavorrano Calcio Primo piano

Il Gavorrano di Favarin ha bisogno di lavoro, ma domenica c’è una trasferta terribile all’Arena “Romeo Anconetani” di Pisa

Giancarlo Favarin

Gavorrano. Un cambio di panchina che al momento non ha dato subito i frutti sperati. Il Gavorrano resiste poco meno di un tempo per poi cedere 4 a 1 all’Arzachema.
Ad essere sinceri la mano di Favarin si è potuta vedere ben poco, visto che l’allenatore è stato presentato ed ha diretto il primo allenamento nella giornata di venerdì.
Adesso la palla, come si dice in gergo, passa alla società a cui sono richiesti almeno 3/4 elementi di categoria e di esperienza per innalzare il tasso tecnico della rosa. La salvezza rimane sempre un obiettivo raggiungibile, ma fin dal prossimo turno ci sarà da iniziare a fare punti.
La gara è uan delle più difficili contro un Pisa che arriva alla sfida dopo il pari in rimonta nel derby contro la Lucchese. L’Arena Garibaldi è uno stadio di grande prestigio e che evoca ricordi gloriosi di Serie A per i padroni di casa che non vogliono perdere contatto con le prime posizioni della classifica.
Il Gavorrano è chiamato all’impresa con la speranza che questa volta l’undici minerario possa rispondere presente.

mm

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all’interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E’ altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *