Altri Sport Ciclismo

Il cicloraduno per la Lilt fa centro nel ricordo di Scorza, Venturini e Riccardi

Il dodicesimo cicloraduno della solidarietà, targato Gc Euro Team e Uisp, ancora una volta ha fatto pedalare amatori delle due ruote per aiutare la sezione grossetana della Lilt. Una cinquantina di ciclisti si sono ritrovati di buon mattino davanti alla sede dell’associazione, in via De Amicis. Toccando Bottegone, Roselle, Stiacciole e Arcille, il gruppo ha poi raggiunto Baccinello, dove la Pro Loco e il Panificio Bernardini hanno offerto un rinfresco. Alla partenza è stato ricordato Luigi Scorza, ex professionista delle due ruote e figura storica del ciclismo in Maremma: la moglie Lia Montanelli e il figlio Isacco hanno consegnato una targa agli organizzatori. Il cicloraduno ha ricordato anche altri appassionati amici della bicicletta, Gianfranco Venturini e Vincenzo Riccardi. “Siamo onorati di continuare a organizzare questa pedalata guidata fino a Baccinello – spiega Carlo Spinatelli, presidente Gc Euro Team – e ringraziamo i partecipanti che sempre ci stanno vicini. Approfittiamo anche per ricordare due dei nostri soci che facevano parte del nostro gruppo”. “La Uisp non è solo agonismo e gare – aggiunge Giuseppe Malentacchi, presidente lega ciclismo Uisp – ma anche e soprattutto solidarietà, in questo caso per la Lilt a cui cerchiamo sempre di stare vicini. Voglio ricordare infine Luigi Scorza, un personaggio per la nostra Maremma delle due ruote, ma anche un amico”.

Redazione

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *