Calcio Grosseto Calcio Interviste Grosseto Notizie Grosseto Calcio

I tifosi unionisti dopo Grosseto-Viareggio: “Servono due attaccanti forti”

 

Interviste ed articolo realizzati da Dario Lombardi

La partita è finita e tutti tirano un sospiro di sollievo. Chi pensava ad una partita facile si è dovuto ricredere e chi era allo stadio ha patito nel vedere un Grosseto capace di sbagliare un sacco di gol davanti ad una squadra che, conti alla mano, non ha creato troppi problemi a Lanni (anche se pure lui ha dovuto compiere almeno un paio di interventi super, soprattutto in quella mischia all’inizio del secondo tempo). In apertura di match, il tifo grossetano viene gelato dal gol di Rosafio e già si pensa alla solita partita in cui il Grifone non riuscirà a combinare niente di buono. Il primo tempo, poi, mostra un Grosseto vuoto e senza idee, anche se capace di pareggiare. Nella ripresa, invece, i biancorossi cambiano mentalità: la squadra affonda e crea più di un’occasione e sugli spalti si comincia ad avere fiducia che possa arrivare anche il vantaggio, una sensazione che ben presto si rileva esatta. Al termine dell’incontro, però, non c’è molta gioia nella vittoria: è vero che il Grifone non vinceva in casa dal 2 a 0 contro il Perugia, ma è anche vero che sono stati sbagliati troppi gol contro un’avversaria apparsa modesta. Quasi una vittoria amara. Ed è proprio l’amarezza che sembra prevalere come sentimento tra i tifosi che guadagnano velocemente le uscite per tornare a casa. <<Vittoria troppo sofferta! Ci vuole qualcuno che la sappia buttare dentro. Ci vogliono due attaccanti o, comunque, almeno uno, ma buono! Comunque, abbiamo bisogno anche di un po’ di fortuna>>. Questo è solo il primo commento rubato al volo a un tifoso infreddolito mentre sta scendendo i gradoni della tribuna. Un altro sostenitore biancorosso, poi, vedendoci intenti a raccogliere impressioni, si avvicina ed esclama: <<Abbiamo davvero riso tanto! Che dire…Errori così grossolani, gol sbagliati così – ma poi quanti – fanno proprio divertire! Certi gol era più facile segnarli che sbagliarli. Dai, oggi c’è da salvare solo il risultato. Dobbiamo solo aspettare che Cuccureddu conosca meglio l’ambiente, sicuramente cambiato rispetto alla stagione 2006-07. Comunque, ora è importante che il mister faccia più punti possibili con il materiale tecnico che ha disposizione nella speranza, però, che a gennaio la squadra sia completata al meglio>>. Sentendo tale commento, un altro tifoso annuisce con il capo e dice: <<Sì, dai, ci manca qualcosa. Secondo me ci vuole qualcuno in attacco, ma abbiamo bisogno di un ritocco anche a centrocampo>>. Chiude le considerazioni un sostenitore che, in maniera molto stringata, sancisce: <<Oggi è andata bene, ma per continuare a sognare dobbiamo comprare qualcuno forte davanti, altrimenti sarà tutto inutile>>. Insomma, questo attaccante forte, tutti lo vogliono e tutti lo cercano, ma non sappiamo ancora chi arriverà. Per scoprirlo, però, dobbiamo solo attendere il mercato di riparazione, che si trova a meno di un mese di distanza. Nel frattempo, auguriamoci che questa vittoria dia slancio alla squadra che, per una volta, non ha pensato solo a difendere, ma anche ad attaccare, anche se, contro squadre più quotate rispetto al Viareggio, prestazioni come quella di oggi potrebbero non bastare.

mm

Yuri Galgani

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. Si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro e dalla passata stagione segue la Serie D. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell’Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport.

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *