Terza Categoria

I risultati di Terza: la Nuova stecca, lo Scarlino non si ferma. Montemerano e Castiglione avanti

ALDOBRANDESCA-MASSA VALPIANA 1-1

ALDOBRANDESCA ARCIDOSSO: Rosati, Vasconi A., Contorni, Bomarsi, Colombini G., Antoni, Vasconi E., Bozkurt, Boscagli, Seravalle, Saragaglia M. All. Coppi.

MASSA VALPIANA: Ravenni, Orlandi S., Dalipi, Gigli, Luongo, Gori, Scamporlino, Nardo, Orlandi A., Paradisi. A disposizione: Nappi, Lenzi, Cerquettini, Daiu A., Daiu E., Di Caro, Asani. All. Picci.

Arbitro: Migliorini di Siena.

Marcatori: 31′ Vasconi E., 21’st (rig) Scamporlino.

Note: espulsi Antoni, Colombini N., Ravenni.

CAMPAGNATICO-ROCCASTRADA 3-2

CAMPAGNATICO: Dpro, Ciaralli, Niccolini, Tognarini, Caciagli, Fabbrucci, Dragoni, Espinosa, Terribile, Gestri (35’st Gualtieri), Aguirre. A disposizione: Cinori, Fregoli. All. Cotogni.

ROCCASTRADA: Navarra, Cortecci, Perfetto, Ferrari, El Mouden, Filippini, Regoli, Marcucci, Conti, Ferrandi D., Marchese. A disposizione: Porcu, Ferrandi T., Tronconi, Barbetti, Galdi. All. Iannuzzi.

Arbitro: Crispolti di Piombino.

Marcatori: 20′ Caciagli, 25′ e 24’st Conti, 40′ e 10’st Terribile.

Note: espulso Terribile.

CASTIGLIONE-ATLETICO ARCILLE 7-0

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA: Giovannelli M., Giovannelli L., Rosadoni, Simonelli, Niccolaini, Terracciano, Arretini, Langone, Gottardi, Viska, Pietrich. A disposizione: Bassi, Belli, Raciti, Kribeck, Pinzi, Giovannelli F. All. Loffredo.

ATLETICO ARCILLE: Anselmi, Fabbrucci, Guerrieri, Gallorini, Baronti, Nofri, Denaro, Ciacci, Ingrati, Marasà, Scalise. A disposizione: Scarpelli, Scarsella, Calamassi, Pesucci. All. Crea.

Arbitro: Sabri di Piombino.

Marcatori: 2 Terracciano, Arretini, Niccolaini, Simonelli, 2 Viska.

MASSETANA-CIVITELLA 1-2

CIVITELLA: Pesciaroli, Carpi, Seccarecci, Tinti, Morganti, Violi, Fabbri, Ombronelli, Zlatov, Pepi, Dari. A disposizione: Lenzini, Chechi, Caselli, Machetti, Gargaun. All. Caporali.

Arbitro: Giorgerini di Piombino.

Marcatori: 40′ Latina, 30’st e 43’st Caselli.

MONTEMERANO-PUNTA ALA 2-0

MONTEMERANO: Trasarti, Bertinelli P., Giacone, Frausilli, Doganieri, Moshine, Margiacchi, Vittori, Rossi, Morelli, Corridori. A disposizione: Bergamaschi, Bertinelli M., Golinelli, Lombardi, Aniello, Norcini. All. Ponte.

PUNTA ALA: Romagnani G., Morgantini, Mascagni, Evangelisti, Pasquesi, Cozzolino, Ramazzotti, Saletti, Friani F., Friani L., Romagnani N. A disposizione: Rosselli, Fiacchi S., Ciottoli, Marinai, Gambineri. All. Rosselli.

Arbitro: Bonfante di Grosseto.

Marcatori: Morelli, Corridori.

ORBETELLO SCALO-NUOVA GROSSETO 3-1

ORBETELLO SCALO: Sabatini, Venanzi, Scotto, Innocenti, Giusti, Giannini, Coli, Bottini, Persiano, Di Tonno, Wongher. A disposizione: Fabbri, De Dominicis, Masillo, Cimmino, Angelini, Petroselli, Guainella. All. Ercole.

NUOVA GROSSETO: Andreoni, Grascelli, Pavin, Del Sorbo, Bertelli, Fanfani, Bianchi, Danti, Grotti, Hudorovich, Cavazza. A disposizione: Bellettini, Severi, Lolli, Baraldi, Forgione, Landi. All. Coralli.

Arbitro: Khourubech di Grosseto.

Marcatori: 8’ Danti, 38’ e 45’ (rig) Bottini, 35’st Cimmino.

SCARLINO-STICCIANO 4-0

SCARLINO: Berti, Bassi, Germano, Gualtieri, Biagioni F., Ghiggi, Dragos, Santini, Grassi, Milani, Borrelli. A disposizione: Ottaviano, Madormo, Frati, Vultaggio, Paradisi, Ricchio, Gennai. All. Comparini.

STICCIANO: Calabrò, Fabbri, Cinci, Nesi, Magnani, Bartalucci D., Andreozzi, Lesti, Zyko, Sciorio, Ceccarelli. A disposizione: Bianchi M., Bianchi A., Nelli, Ginanneschi, Gabellieri, Cillerai. All. Bartalucci U.

Arbitro: Serra di Grosseto.

Marcatori: 15′ e 45′ Borrelli, 32′ Biagioni F., 30’st Gennai.

BRACCAGNI-CASOTTOMARINA 0-0

BRACCAGNI: Massellucci, Pieri, Cinelli, Naldi, Giorgini, Oneto, Modesti, Lenzini, Cerboni, Belardi, Mantellassi. A disposizione: Montefalchesi, Ciacci, Mangiavacchi, Casalini, Violi, Sciarra. All. Guarguaglini.

CASOTTO PESCATORI MARINA: Polizzi, Hoxa, Fioretti, Lanfranchi, Nechita, Merkoqi, Lampredi, Meneghini, Giovannini, Campo, Laurenti. All. Di Manno.

Arbitro: Stella di Grosseto.

Note: espulsi Cerboni, Ciacci e Giovannini.

Redazione

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Volevo fare i miei complimenti , al direttore di gara di casotto – braccagni . Il signor stella , ha rovinato una partita regalando cartellini al caso . Ok che siamo in terza , e tutti si sbaglia , ma oggi ho visto una delle peggio direzioni di gara degli ultimi 20 anni , invito gli osservatori dei direttori di gara , a fare presente a chi di dovere , la presunzione e l incompetenza di direzione della partita !

  • Rinforzati dall’assenza dei tanti giocatori costretti ad abbandonare il sacro gruppo dell’Arcille, la dirigenza ha deciso di fare altre scelte. Nuovi allenatori e nuovi moduli di gioco. Risultato: Castiglione vs Sagra Arcille, 7-0.

    • Ciao, non so quali siano i vostri problemi societari ecc, ma domenica a castiglione se la partita finiva 12-0 non era niente di scandaloso, anzi si sono anche fermati attacando relativamente! Cmq non credo che 4 giocatori avrebbero cambiato questa partita. Il castiglione era piu’ forte e aveva davvero un bel gioco. In queste categorie non è facile veder giocare la palla! Mi è capitato di vederlo fare a Scarlino e Valpiana per adesso. Cmq mi dispiace dirtelo ma dovete anche cambiare il comportamernto di alcuni vostri giocatori, perchè non si fanno quelle scene con l’arbitro, a prescindere se sia o no in grado o che faccia bene o male!! un grosso in bocca al lupo per il continuo..

      • Be, vi ringraziamo per esservi fermati sembrava che l’ avessete con noi…e comunque di giocatori ne mancavano 8 probabilmente con tutti a disposizione il punteggio era diverso…e comunque con la nostra dirigenza diventata professionale in tempo di poco diventeremo fortissimi…all’arcille c’e’ la fila a chiederci se li prendiamo e tutte prime scelte !!! E comunque la nostra corsa e’ sulla massetana se ci impegamo possiamo tranquillamente batterla . A proposito problemi soceteri zero .

        • domenica caro pallari la partita l,ha persa quelli che sono rimasti a casa e non i ragazzi che sono scesi in campo.la massetana 3 punti li ha fatti con il casotto che ha dato tre pere all,arcille sotto la guida tosini.per quanto riguarda la società siamo più uniti che mai, e sono arrivati giocatori in grado di fare la differenza che hanno voglia di giocare a calcio e non di fare casino…..

          • Caro giocatore, io da tifoso deluso dell’Arcille (mai dai ragazzi), continuerò nel venire a vedervi, ma penso che quando una dirigenza perde con grande dispiacere 7/8/10 ragazzi del posto disposti a giocare gratis, senza rimborsi alcuno (anzi qualcuno voleva che in cambio della sponsorizzazione della Sagra dell’Arcille, loro andassero a servire gratis quando c’era tale manifestazione) a stare fermi pur di non giocare per loro, si impone un esame di coscienza. Poi potrà venire anche Messi ha giocare, ma lo spirito della comunità non è lo stesso, in 3 cat lo spirito è diverso, ci dovrebbe essere gioia e serenità e aggregazione, e visto che il gruppo è rimasto compatto negli anni, nonostante le difficoltà, ora in 4 l’hanno disintegrato con arroganza e presunzione.
            Meditate sui valori, non sugli interessi di parte, confidando anche nell’intelligenza da parte di alcuni ragazzi, visto che in squadra oggi ci sono anche figli della dirigenza.

          • per un giocatore ( che non sei )
            Scusa, ma ce l’ hai con me ? Se hai dei problemi me lo potevi dire lunedi a arcille invece di vergognarti ( giustamente ) e girarti dall’ altra parte. Credo che negli ultimi 2 anni sia stata la 3′ partita che non ho seguito, questo per merito di chi sai. Me lo spieghi come mai almeno 10 giocatori che erano stati sempre presenti improvvisamente hanno smesso ? Pallari, caporali, ferrari,naldi, steri, grechi, cinelli, pastorelli, tei, quadalti ecc ecc ????

  • Concordo con Zaza direzione di gara veramente vergognosa, arbitri del genere li manderei nei pulcini.Spero solo che l’osservatori che ieri era in tribuna prenda subito dei provvedimenti prima che quel coglione dello Stella faccia altri danni in terza…Ha rovinato un partita buttando fuori un ragazzo al posto di un altro, altri due espulsi al caso, una cosa agghiacciante !

  • Cerbo, dammi la tua versione dei fatti, senza fare troppi giri di parole, sennò poi all’AIA di GR la potrebbero prende a male…

      • Ho capito e un pò me l’aspettavo, cerca di avé pazienza… Fatti una vacanza pé Natale (vedrai che squalifica!) e al rientro se ne riparla…

  • Già si dice che mister Rocco Crea si sia dimesso, che serietà questa società!!

    • sei rimasto male anche stavolta caro tonto la società ha preso 2allenatori preparati che sono rocco crea e papalini,dagli tempo per lavorare e i risultati arriveranno,per rispondere al tifoso disfattista la società ha fatto tante cene alla sagra ma non ha mai chiesto a nessun giocatore di andarci a lavorare.

  • Per tifoso deluso. Non ho mai scritto su questo blog perché lo ritengo inutile stare a parlare e parlare su cose che nessuno sa fino in fondo e soprattutto perché non ha senso scrivere senza firmarsi. Mi hanno detto di questa frase sui figli della dirigenza. Come potrai ben sapere mio babbo è presidente da ormai 3 anni. L’anno scorso, dopo che qualcuno della società aveva richiamato il vecchio allenatore con cui la stragrande maggioranza dei giocatori non andava d’accordo, io avevo smesso di giocare, come avevo detto alla fine del campionato precedente. Nonostante mio babbo fosse ancora presidente io avevo preso una decisione diversa dalla sua. Così come un altro ragazzo che aveva fatto la stessa cosa qualche settimana fa. Gradirei quindi, se hai qualcosa da dire, di tirare fuori gli attributi e firmarti prima di parlare di me. Grazie

    • Alessandro,
      Grosseto Sport non è un blog, ma una testata giornalistica regolarmente registrata. 😉

    • chiedo scusa se ti sei sentito offeso dalla mia,non era mia intenzione ma anzi ti ripeto che confido sull’intelligenza di voi ragazzi
      per far si che questo gruppo sportivo continui a crescere, non prendendo parte a interesse alcuno, ma riflettendo con il proprio pensiero, penso come te che di
      cose sbagliate ne sono state fatte molte in tre anni, dalla chiusura del settore giovanissimi per primo
      adesso quello che vedo dall’esterno è un gruppo di ragazzi
      che si conoscono da una vita che a fatica si salutano con forse un pò di risentimento l’uno con
      l’altro e questo dispiace al di là dei risultati sportivi (parliamo sempre della 3 cat ) o forse devo pensare
      che era falsa amicizia prima? genitori che parlano male l’uno dell’altro,non sò sono pò confuso dagli eventi.
      il tempo sempre galantuomo è e vedremo dove ci porterà, sempre disposto a chiedere scusa se il mio
      pensiero è sbagliato.
      ti saluto e chiudo qui questa nostra piccola discussione

  • Ah ok. Grazie per la correzione! Comunque resta il fatto che è troppo facile nascondersi dietro a un nome falso per parlare. Io ho sempre ascoltato tutto e tutti, il più delle volte stando in silenzio. E questo mi permette di avere una MIA opinione di tutte le vicende e non come pensa qualcuno che io sia sotto il controllo di mio padre. Chiunque abbia qualcosa da dire si firmi, anche per equivoci. In 3 anni in questa società di cose fatte male ne ho viste a bizzeffe e non solo in questa stagione come qualcuno vuole far pensare.

    • Figurati, non ci sono problemi.
      Per il resto, concordo con te: troppe persone si credono anonime solo perché non usano sempre lo stesso nickname o il proprio nome per postare dei messaggi. Tuttavia, si tratta solo di supposizioni, perché, in caso di necessità, il numero ip di ogni messaggio rende identificabile chi l’ha scritto.
      Dunque, va benissimo confrontarsi attraverso lo spazio concesso da Grosseto Sport, a patto, però, che lo si faccia nei modi dovuti, atteggiamento che, invece, spesso molti utenti si scordano di tenere.
      Ovviamente, non è il tuo caso! 🙂 😉

      • A rafforzare quel che scrive Yuri Galgani, penso che sia utile, soprattutto per chi è convinto di godere dell’ immunità e quindi dell’impunità celandosi dietro l’anonimato, raccontare quello che mi è successo proprio in questi giorni.
        Domenica sera, aprendo il computer su Grosseto Sport, mi è toccato leggere l’intervento di un tizio( rivelatosi poi A ME TOTALMENTE SCONOSCIUTO nonché, naturalmente, addetto ai lavori, purtroppo anche con un qualche incarico dirigenziale) che, per ragioni assolutamente sconosciute, aveva pensato di coprirmi di offese nella maniera più pesante, più ignobile e più vile.
        Ho risposto per le rime, naturalmente ancora in maniera del tutto civile seppur piccata, di fronte ad insulti gravemente lesivi della mia dignità di uomo, di professionista ma, soprattutto, di padre.
        Nel pomeriggio di lunedì 8 dicembre l’incazzatura non mi era per niente passata e allora ho deciso….di avviare le indagini.
        Mi sono quindi rivolto a due persone che vivono in due città tra loro distanti centinaia di chilometri e…..martedì mattina alle 9.31 ho ricevuto una prima risposta con tanto di: nome, cognome, email, indirizzo e numero di telefono dell’individuo autore del pezzo incriminato e, esattamente alle 10.12 ho ricevuto LE IDENTICHE INFORMAZIONI da parte dell’altra persona a cui mi ero rivolto!!!!!
        Devo dire che io, troglodita del computer, sono rimasto letteralmente di sasso di fronte a performances di questo livello e se alla prima telefonata ero sbigottito, alla seconda( che mi forniva esattamente le stesse informazioni) non avevo davvero più parole né dubbi, se non il rafforzamento della convinzione di quanto siano fallaci e fragili certe certezze di anonimato in campo informatico, quando se la devono vedere con veri e propri “fuoriclasse” in questo campo!!!!
        Alle 12.32 ho inviato un sms a questo autentico gentleman, chiamandolo per nome e cognome, ricordandogli quale fosse la email da lui utilizzata per insultarmi su Grosseto Sport, porgendogli i miei più fervidi Auguri di Buon Natale, ma rammentandogli anche che se non avesse provveduto rapidamente a scusarsi con me su quelle stesse colonne, avrei seguito senz’altro i pressanti consigli dei miei Avvocati!
        Le scuse non sono arrivate né qui né in privato mentre io, confortato dal fatto di aver teso comunque la mano- evidentemente rifiutata- offrendo la scappatoia delle scuse ad una persona sconosciuta che neanche l’avrebbe meritata, ho dato già ieri mandato ai miei Avvocati per adire le vie legali nei suoi confronti a tutela della mia onorabilità nelle Sedi e nei i tempi che riterranno più opportuni.

        MORALE DELLA FAVOLA: occhio, ragazzi, davvero occhio alla penna quando scrivete perché, come avete visto, SONO BASTATE POCHE ORE per smascherare un individuo che invece era convinto di poter fare completamente il proprio comodo coperto dall’anonimato e poi anche di godere della più totale impunità.
        Il tutto con grande soddisfazione di qualche Organizzazione Umanitaria o di qualche famiglia indigente qui della mia zona a cui senz’altro destinerò il risarcimento danni che mi arriverà da questo sconosciuto e che, essendo la mia non propriamente l’ultima denuncia dei redditi della mia Categoria in Provincia e sapendo tutti chi è e che Professione eserciti Amiatensis, prevedo che mi regalerà più di un sorriso da parte dei beneficiati, e magari anche qualche abbraccio…..
        Dott. Luciano Modesti-(Amiatensis)

  • Questa è una discussione mai iniziata per via del nome (tifoso deluso) dietro al quale ti difendi. Capisce che la metà di questo “caos” è dovuta proprio all’anonimato? Suppongo pure che noi ci conosciamo visto che se sei un tifoso e anche visto che per vedere l’Arcille di certo non vengono persone da Milano o da Bari.
    Personalmente non ho problemi con nessuno dei miei amici che hanno temporaneamente o definitivamente lasciato questa società. Figurati se posso avercela con una persona per questo motivi. Chiunque ha lasciato il gruppo sa cosa penso della situazione, ma come ho appena detto, non posso avercela con una persona se in contrasto con le mie idee. La cosa che mi fa rabbia è che sembra che ognuno qui ormai pensa ai propri interessi personali e non quello della squadra o gruppo: attenzione non ho detto società, ho detto gruppo, visto che è questo il motivo per cui tanti ragazzi hanno deciso di lasciare!
    Mi dispiace da morire della loro scelta, perché era una cosa che ho sempre sognato: giocare per la squadra del mio paese con i miei amici, visto che nel calcio, per quella poco esperienza che ho, il più delle volte siamo compagni di squadra e non amici.
    E proprio perché ho una mia opinione ho deciso di continuare: uno perché non mi sembra giusto lasciare per un cambio di allenatore, giusto o sbagliato che sia: Alessandro è un amico di tutti in paese e tutto lo conosciamo e nessuno ha mai remato contro.
    Dal momento che la societa prende una decisione è giusto che ognuno di noi abbia un pensiero personale sulla vicenda, ma bisogna tenere ben distanti la sfera di amicizia con Alessandro e la sfera calcistica; due perché ho preso un impegno e ritengo giusto portarlo fino in fondo. Poi a giugno potrò fare delle mie valutzioni, ma per ora non vedo perché dovrei andarmene.
    E questo lo pensavo anche prima dell’inizio della stagione, quando in paese girava la voce che mio padre non fosse più presidente. Proprio in quel periodo Alessandro mi chiese se poteva contare su di me a prescindere e gli dissi si.
    Alla fine di tutto spero vivamente che tutti noi, io compreso, facessimo un passo indietro e vhe alla fine ci ritrovassimo tutti domenica per vincere!
    Perché per il gruppo l’importante è vincere!

    • Ale, ho letto i tuoi commenti, e come ho sempre pensato dimostri di essere una persona seria e corretta, hai detto un sacco di cose giuste, dimostrando di essere un uomo. Purtroppo non tutti possiamo dirlo. Tutto questo caos e’ avvenuto perche’ tanti tuoi compagni hanno preso una decisione come avevi preso te, noi vecchi dirigenti l’ avevamo rispettata e se tu avessi deciso di cambiare societa’ ti avremmo accontentato. Purtroppo come saprai, questo stesso trattamento non sta succedendo, e i ragazzi che hanno chiesto di andare via si sono sentiti dire che il cartellino e’ della societa’ e quindi se volevano potevano anche smettere di giocare o andare a giocare nella uisp. E’ questo il motivo di tutti questi malumori, e dispiace vedere questa brutta situazione. Comunque vada, ti assicuro che mai ce l’ avro’ con te o con gli altri ragazzi .

      • e no caro pallari alessandro aveva preso un impegno con la società e l,ha portato in fondo chi ha smesso a dicembre non ha rispettato gli impegni presi con la società,e non mi può venire a chiedere i soldi a metà stagione perchè un allenatore se ne va.questi ragazzi che vengono meno agli impegni dimostrano di essere bambini che fanno capricci e non hanno capito come si stà al mondo.a settembre non mi hanno detto che giocavano per il tosini e se lo avessi cambiato avrebbero smesso di giocare.voglio vedere quale società regala i suoi giocatori migliori rischiando di fare figuracce come domenica scorsa, per una ripicca pilotata da chi non ha mai fatto gli interessi della società,ma i suoi personali come adesso dimmi chi ci guadagna se non chi vuole colpire il pesucci.ragazzi svegliatevi e pensate con la vostra testa se ce l,avete…..

        • Sergio, se e’vero che sei te, fammi un piacere….cerca di non parlarmi ne scrivermi, perche’ senno’ la gente puo’ pensare che ti conosca….e ti do’ un consiglio con quello che hai fatto, quest’ estate forse sarebbe meglio che ti occupassi di altro !
          Se cosi’ non fosse, ti dico gia’ da ora che con un individuo di ” sani principi “come te non ci tengo affatto ne a parlarci ne a risponderti.

  • Come redazione di Grosseto Sport abbiamo notato un eccessivo uso di espressioni offensive o lesive della dignità delle persone. Proprio per questo invitiamo voi lettori ad usare correttamente lo strumento dei “commenti agli articoli” messo a disposizione dalla nostra testata. Ovviamente, tra le centinaia di messaggi giornalieri è possibile che ci sfugga qualche post offensivo, pertanto, chiunque si senta leso direttamente da qualche commento pubblicato, ce lo segnali e, una volta verificata la fondatezza della rimostranza, provvederemo a rimuoverlo o a modificarlo. Come giornale abbiamo sempre creduto nel confronto civile e corretto, ma ultimamente qualcuno di voi è andato oltre il consentito. Va da sé che i commenti contenenti solo qualche parola offensiva, verranno moderati e pubblicati solo dopo le opportune modifiche. I post totalmente offensivi, invece, verranno subito cestinati. Infine, rammentiamo a tutti voi che quando lasciate un messaggio on-line non siete totalmente anonimi come credete di essere, per cui, a buon intenditore…
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: