Prima Categoria

I risultati della 7° giornata

ALBERESE – CALDANA   1 – 0

ALBERESE: Allegro, Massieri, Camarri (42’ st Fioretti), Ciavattini, Girardini, F. Pastorello, Paoletti (30’ st Brizzi), Cucini, Pedroni, Coralli. Savelli. A disposizione: Rabai, Tenucci, Pegoraro, W. Pastorello. All. Romagnoli.
CALDANA: Berti, Benini, Giorgetti, Vecci, Casaccia, Zurlo (20’ st Creatini), Di Fiore (17’ st Paradisi), Filippini, Masiello (17’ st Albonetti), Paumgharden, Rotelli. A disposizione: Frattini, Tosi, Voddo, Gualtieri. All. Ruggeri.
ARBITRO: Gocci di Arezzo.
RETE: 7’ st (rig.) Pedroni.
NOTE: espulso Benini al 35’ st per gioco falloso.

Vittoria di rigore per l’Alberese (1-0) che infligge al Caldana la prima sconfitta in trasferta: la squadra di Ruggeri, infatti, nei precedenti tre impegni, aveva infatti collezionato la bellezza di sette punti.
Il risultato di misura sta forse troppo stretto per la squadra del Parco, che, nell’arco dei 90 minuti, ha collezionato diverse palle gol che hanno legittimato la vittoria: non a caso il migliore in campo è stato l’estremo difensore ospite Berti, particolarmente reattivo in diverse occasioni.
I bianconeri partono forte e, subito in apertura, Cucini chiama alla parata Berti, che respinge sui piedi di un attaccante locale, che però non inquadra lo specchio. Al 27’ angolo per l’Alberese, Pastorello svetta più in alto di tutti, ma un difensore salva sulla linea di porta; cinque minuti più tardi, Paoletti centra dalla sinistra per Savelli, ma il suo colpo di testa termina alto. Al 38’ un prodigioso colpo di reni di Berti strozza in gola i festeggiamenti per il gol a Coralli, pericolosissimo con la sua punizione ad effetto. Al 42’ prima occasione per il Caldana, sugli sviluppi di un corner, con Allegro che si salva con affanno. Prima del duplice fischio, Cucini scheggia il palo con un tiro da posizione defilata.
La ripresa si apre con il gol locale: calcio d’angolo battuto da Coralli e Ciavattini viene strattonato nell’area caldanese: Goci decreta il rigore che viene realizzato con freddezza da Pedroni. Al 14’ e al 38’ ancora Cucini si rende pericoloso sugli sviluppi di calci piazzati, ma Berti si fa trovare sempre pronto. Al 16’ è il Caldana a sprecare una buona palla per il pari: cross di di Fiore, testa di Paumgharden e Allegro devia in angolo. Il Caldana rimane in dieci per l’espulsione di Benini (brutto fallo a centrocampo su Pastorello) e l’Alberese, nel finale, riesce a gestire il parziale senza grossa difficoltà.

BADESSE CALCIO – SORANO  3 – 2

BADESSE CALCIO: Giannerini, Bozzi (dal 14’st Certosini), Chellini, Landolfi, Sardelli, Barbi Daniel, Dezi, Di Cicco, Barbi Davide, Pecchi (dal 39’st Cambi), Polloni (33’st Zacchia)- a disposizione: Bianciardi, Romeo, Di Gregorio, Giotti. All: Callegari
SORANO (4-4-2): Tramontana, Alborino, Coli, Brizi, Domenici, Ventura (dal 26’st Bibi), Bufalini, Falchi, Esposito, Santinami (dal 1’st Bacci), Bousi (dal 5’st Sequino) – a disposizione: Cappelletti, Sonnini, Bacci, Bibi, Sequino. All: Gaggi
ARBITRO: Conti di Firenze
RETI: 15’pt Pecchi, 35’pt Barbi Davide, 21’st Ventura, 40’st Barbi Daniel, 41’st Sequino.

FONTEBLANDA – PAGANICO 1 – 0

FONTEBLANDA: Bartali, Capuccini, N. Lubrano, Ricci, S. Lubrano, Melchionda, Boni, Cerboneschi, Falciani (34’ st Stella), Bifini (46’ st Picchianti), Giani. A disposizione: Neagu, Mazzoli, Cagnacci, Ricchiuti, Santini. All. Russo.
PAGANICO: Marchi, Longino (19’ st Lavorgna), Marraccini (23’ Ghini), Noferi, Agresti, Modesti, Cavaliere, Savini, Pieri, Biagini, Pifferi (33’ st Paolini). A disposizione: A. Marzocchi, D. Marzocchi, Machetti, Vagheggini. All. Agresti.
ARBITRO: Donati di Livorno.
RETE: 24’ Cerboneschi.

Il Fonteblanda non manca l’appuntamento con la seconda vittoria consecutiva (1-0 contro il Paganico) e si porta nella pancia della classifica. Gol partita di Cerboneschi, ma decisive anche le parate di Bartali, fondamentale in almeno quattro circostanze.
I padroni di casa partono subito forte e già al 1’ impegnano Marchi con un tiro di Falciani, il Paganico ribatte con il tentativo di Pieri che spedisce a lato, ma al 24’ il Fonteblanda sigla il gol partita: Bifini ruba palla a centrocampo e si invola sulla fascia, crossando poi dalla destra. Dalle retrovie arriva Cerboneschi, che calcia a rete, Marchi si oppone, ma sulla ribattuta ancora Cerboneschi spedisce in rete. La risposta del Paganico è affidata a Savini, su punizione, che impegna Bartali, poi i neroverdi sfiorano il raddoppio con Falciani, che colpisce il palo. Nella ripresa, il Paganico sale di tono e chiama Bartali agli straordinari. prima il numero 1 sbarra la porta a Pieri, poi devia in angolo la punizione di Savini. Poi, nel finale, Melchionda respinge sulla linea di porta un tentativo da corner degli ospiti,  prima delle due ultime parate di Bartali, prima su Agresti e poi ancora su Pieri.

MAGLIANESE – ARGENTARIO  2 – 1

MAGLIANESE: Cucca, Sgherri, Bini, Brasini (35’st Boni), Venturini, Rotelli, Corridori (27’st Valentino), Puccini, Sabatini (27’st Darini), Gamberoni, Petroselli. All. Boni-Darini.
ARGENTARIO: Milani, Moriani, S. Costanzo, Cedroni (20’st A. Della Monaca), De Pirro, Ferrari, M. Alocci, Giovani, J. Alocci (5’st Sclano), Perrone, Atzori. A disposizione: Picchianti, Sordini, S. Della Monaca, C. Costanzo. All. Francioli.
ARBITRO: Vagheggi di Arezzo.
RETI: 27’ Gamberoni, 47’ Puccini, 45’st Moriani.

Prima vittoria in campionato per la Maglianese (2-1) contro l’Argentario, con i giallorossi che lasciano l’ultimo posto e inguaiano i santostefanesi, che sembravano aver passato il periodo negativo dopo la vittoria con il Ribolla.
La Maglianese costruice il primo squillo in campionato nel corso del primo tempo, chiuso sul doppio vantaggio grazie ai centri di Gamberoni e di Puccini, quest’ultimo proprio allo scadere.
Nella ripresa l’Argentario abbozza la reazione, che però è troppo tardiva: il gol di Moriani, infatti, giunge al 45’ e i padroni di casa riescono a difendere il vantaggio fino al fischio finale.

PONTE D’ARBIA – PIEVESCOLA  2 – 0

PONTE D’ARBIA: Papei, Tomei, Sampieri, Benocci, Seumou, Binarelli (52′ Padrini), Brizzi, Fantini, Gurguska, Camara (85′ Rubegni), Tornesi. A disposizione: Lorenzetti, Cortonesi, Bonari, Sacchi, Anselmi. Allenatore: Fedeli.
PIEVESCOLA: Andreola, Palumbo A., Canocchi, Palumbo L., Di Libero, Pratesi, Marcoionni, Youkan (51′ Maffei), Esposito, Schiano, Langone. A disposizione: Sesto, Menichetti. Allenatore: Carmignani.
RETI:69′ Tomei, 80′ Fantini.

RIBOLLA – PIENZA  1 – 0

RIBOLLA: S. Santini, Bruno, De Rose, Ferrari, Franchi, Senserini, Esposito (34’ st Salvatore), F. Santini, Marri, Pedone (30’ st Meconcelli), Pieri (25’ st Magnani). A disposizione: Bianchini, Goanta, Meconcelli, Salvatore, Y. Magnani, Boschi, Ceccarelli. All. Scheggi.
PIENZA: Minocci, Duchini, Bonari, Iammatteo, G. Mangiavacchi, G. Bindi, Fioravanti, P. Anselmi, Bai, Leporini, Agnoletti. A disposizione: A. Mangiavacchi, Sabatini, E. Bindi, J. Anselmi, Dezi. All. Battisti.
ARBITRO: Cacelli di Livorno.
RETE: 37’ Esposito.

Il Ribolla riscatta la sconfitta di domenica scorsa e batte a domicilio (1-0) un Pienza in netto calo rispetto a quello ammirato nelle passate stagioni.
Gara non trascendentale quella dello Scirea, con i bianconeri che hanno avvertito sulle gambe il peso delle tre partite in una settimana (mercoledì hanno infatti disputato i sedicesimi di coppa contro il Donoratico): partita quindi bloccata, con poche emozioni, ma comunque sempre in mano ai ragazzi di Scheggi, con rischi ridotti al minimo per il portiere Santini. Il gol partita arriva verso la fine della prima frazione: Pedone lavora un pallone sulla trequarti  e serve l’accorrente Esposito, il giovane laterale (classe ‘ 95) entra in area e con una bella conclusione supera Minocci: seconda rete stagionale per Esposito, l’ex Braccagni sta diventando un punto di forza per i minerari.
Nel secondo tempo il Ribolla gestisce il vantaggio senza grande fatica, complice anche l’assenza di Nocchi nei senesi, reclamando nel finale anche un calcio di rigore per un tocco di mano nell’area del Pienza.

SAN QUIRICO – CASTIGLIONESE 0 – 0

SAN QUIRICO: Marzocchi, Provenzano,(77 De Luca), Martellini, De Bernardi M. Bianciardi Marconi, Magini, Vento, El Ghiat,(71 Tollapi), Migliorini. A disposizione: Fortunati, De Luca, Casini, Bernetti, Tollapi, Dinetti, De Bernardi R. Allenatore: Pecci
CASTIGLIONESE: Marroccella, Caporali, Grossi, Mariottini, Marchi, Batazzi, Giagnoni, (77 Andreini),Chiti, Caldelli, Ville,(68 Magrini F.) Smajli. A disposizione: A. Romagnani, Baccetti, Guerriero, Magrini L. , Magrini F., Andreini, N. Romagnani. Allenatore Giagnoni.
ARBITRO:  Delgadillo di Pontedera

VIRTUS CHIANCIANO – VALDARBIA  1 – 1

Virtus Chianciano : Marianelli, Fucelli, Cozzi Lepri, Barbetti, Benicchi M., Fei, Esposito, Lodi, Landi, Riccio, Bernetti. A disp.: Benicchi G., Fallerini, Miranda, Poggiani, Rosadini, Mencarelli. Allenatore: Ferraro.
Valdarbia:  Neri, Machetti, Albanese, Ruggiero, Corti, Andriolo, Donatelli, Mazzarella, Acerra, Ventrone, Meconcelli. A disp.: Pistolesi T., Pellegrini, Terzuoli, Corbelli, Bonadonna, Pittalisi, Pistolesi M. Allenatore: Magneschi.
Arbitro:  Pacini di Valdarno

RETI: 27′ st Cozzi Lepri, 35′ st Bonadonna

FOLLONICA – FRATRES PERIGNANO 1 – 0

FOLLONICA: Bigoni, Decembrini, Bucchioni, Garofalo, Tocchi, Errico, Falleni (25’ st Bruni), Batistoni, Monterisi, Duranti, Bientinesi (10’ st Corrado). A disposizione: Zinali, Ghizzoni, Bruni, Caratelli, Corrado, Cantini. All. Ballerini.
FRATRES PERIGNANO: Betti, Ribecchini, Galassi (3’ st Bracci), Banchellini (40’ st Pagliardi), Filidei, Meini, Pizzi, Coco, Altzajoud, Pitti, Carmignani (9’ st Peggi). A disposizione: Macchi, Pagliardi, Giovannelli, Cutroneo, Tremolanti, Bracci, Peggi. All. Fatticcioni.
ARBITRO: Angelini di Empoli.
RETE: 13’ st Batistoni.
NOTE: espulsi Bucchioni al 39′ st e Corrado e Meini al 44′ st per doppia ammonizione; Peggi fallisce un calcio di rigore al 40’ st.

Il Follonica non si ferma più e, con la vittoria di misura (1-0) ottenuta contro il Fratres Perignano, centra la quarta vittoria consecutiva, iniziando a sognare in grande. Un Follonica bravo a costruire il vantaggio con Batistoni, al 13’ della ripresa, ma anche fortunata negli episodi-chiave, con gli ospiti che nel primo tempo colpiscono un palo con Carmignani e falliscono allo scadere della ripresa il rigore del possibile pareggio con Peggi; nell’occasione del rigore Bucchioni viene espulso dall’arbitro Angelini per gioco falloso. Nel finale, scintille in campo: ne fanno le spese Corrado e Meini, allontanati anch’essi dal terreno di gioco.

 

MONTEROTONDO – CASCINE SPORTIVA  3 – 0

MONTEROTONDO: Bugelli, Lorenzini, Barsacchi, Bencini, Castellani, Ciaravolo, Cascinelli (29’ st Flori), Vezzi, Giacomini, Civitillo, Gragnani. A disposizione: Khouribech. All. Cavaglioni.
CASCINE SPORTIVA: Masini, Capuana, M. Buti, Pecci, Laniyoun, Masani, Vincenti, Parducci, L. Buti, Di Bella, Todini. A disposizione: Filippi, Brogi, Pioli, Mascolo, Guerrucci, Menichelli, Pratali. All. Doveri.
ARBITRO: Tonin di Piombino.
RETI: 9’, 43’ Civitillo, 25’ Bencini.

Monterotondo superstar contro il Cascine Sportiva (3-0 il finale), grazie a un primo tempo giocato ad altissimi livelli. Con Manetti ancora squalificato e Khouribech in panchina alle prese con problemi fisici, è  ancora una volta Yuri Civitillo a caricarsi sulle spalle il peso dell’attacco rossoverde. Il numero 10 apre e chiude il parziale con la doppietta che stende i pisani, inframezzata dalla realizzazione su punizione di Bencini. Da segnalare anche gli interventi di un Bugelli in stato di grazia che salva la porta del team di Cavaglioni in due occasioni nel primo tempo, mentre nella ripresa i rossoverdi si limitano a gestire il risultato, viste anche le poche risorse a disposizione di Cavaglioni in panchina
Il Monterotondo archivia così la sfortunata partita contro l’Acciaiolo e rilancia le proprie ambizioni in chiave playoff.

Davide Sbrolli

Pubblicista, responsabile della Prima Categoria. Ha lavorato anche per il Corriere di Maremma.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *






















%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: