Calcio Grosseto Calcio Notizie Grosseto Calcio Pagelle Grosseto

Grosseto-San Marino: le pagelle

trattenuta su Monaco
GROSSETO 6 Un Grosseto con problemi di attaccanti, il solo Giovio schierato di ruolo e nessuno in panchina, inizialmente la cosa non sembra creare problemi. Infatti, pochi minuti e la squadra di casa si trova sul doppio vantaggio. Un secondo tempo con il freno a mano tirato, la squadra rimane di fatto senza terminali avanzati e si schiaccia pericolosamente. Molti gli errori dettati da un atteggiamento di apparente supponenza e giocate troppo leziose a cui si aggiunge la sensazione di una condizione fisica precaria.
MANGIAPELO 6 Sorpreso sulla punizione dalla barriera che si apre e vede in ritardo il tiro che si insacca. Per tutto il primo tempo, praticamente inoperoso. Secondo tempo da spettatore.
MARIOTTI 5,5 Esce al l’85’ per Burzigotti, ormai molto stanco. Prestazione sottotono.
MORERO 5,5 Ammonito sul fallo da cui scaturisce il gol ospite. Molte le sue indecisioni, come quella con cui a pochi minuti dal triplice fischio, quando un tocco di testa all’indietro, lambisce il palo terrorizzando lo Zecchini con la sensazione dell’autogol. Da lui ci si aspetta un piglio diverso, lontano parente del giocatore visto alle sue prime apparizioni.
MONACO 6,5 Buona la sua prestazione difensiva. Sale in cielo per prendere un cross al bacio di Lugo e porta in vantaggio il Grifone. Artefice di buoni disimpegni difensivi.
BORON 5,5 Bene la fase difensiva, meno quando è chiamato a salire sulla fascia.
FORMICONI 6 Recupera molti palloni e si propone sovente in contropiede.
VERNA 6,5 Sua la palla con cui lancia Lugo in occasione del secondo gol maremmano. Non offre punti di riferimento e svolge un buon lavoro.
OKOSUN 7 Perno del centrocampo, sempre presente e tecnicamente piacevole. Autentica diga, tatticamente sempre al suo posto, offre continuamente ai compagni la possibilità di scarico per uscire da situazioni difficili o per costruire.
LUGO 6,5 Autentico uomo-assist. Punizione magistrale per la testa di Monaco. Si ripete quando servito da Verna, colloca il pallone per un accorrente Torromino, che ribadisce in gol. In occassione del gol ospite, si stacca dalla barriera e lascia passare la punizione di La Mantia. Ha qualità tecniche importanti, in alcune circostanza eccede, soprattutto da evitare che ciò avvenga al limite dell’area di rigore unionista.
GIOVIO 6 Unica punta, fatica a trovare il guizzo giusto. Esce  stremato dai crampi al 77′ per Finazzi.
TORROMINO 6 Oltre al gol, tanto lavoro. In molte occasioni precipitoso e impreciso. Esce stremato alll’87’ per Elez.
FINAZZI 5,5 Entra al 77′ per Giovio e non trova il ritmo giusto, lasciando spazi alla squadra ospite.
BURZIGOTTI S.v. Entra all’87’ per Mariotti.
ELEZ S.V. Entra all’89’ per Torromino
Arbitro  
DE GIUDICI  5 Un rigore non fischiato per trattenuta evidentissima su Monaco e un fuorigioco fischiato a Torromino lanciato solo verso la porta avversaria, in posizione assolutamente regolare. Questi episodi da soli bastano per dare ampia insufficienza all’arbitro da condividere con il primo assistente. Nel secondo tempo ammonisce un giocatore del San Marino per simulazione, anche qui il fallo commesso da un difensore unionista al limite dell’area è sembrato evidente.

 

Luca Ginanneschi

Giornalista pubblicista, per Gs si è occupato principalmente di settore giovanile e ha seguito, come collaboratore, anche la Lega Pro. Ha collaborato, per il calcio, con la testata Dubidoo.it, primo giornale on line per ragazzi ed inoltre ha collaborato con le testate on-line Vivigrossetosport.it, Tuttob.it, PianetaB.com. Ha altresì collaborato col sito ufficiale (usgrosseto1912.it) dell'Us Grosseto ai tempi di Camilli.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Sono d’accordo sui voti e le valutazioni, ma, per la cronaca, in quello che hai definito secondo tempo da spettatore di Mangiapelo mi pare che ti sia sfuggita una parata su colpo di testa di La Mantia (con palla destinata all’angolino basso) a dieci minuti dalla fine. A me è sembrata una parata decisiva, ma magari rivedendola in tv può darsi che mi renda conto di avere avuto un’impressione sbagliata.

    • Si è vero, Mangiapelo in quella circostanza si è fatto trovare pronto, la sensazione che ho avuto al momento è che la palla uscisse comunque. Rivedendola in streaming ho avuto la stessa sensazione.

  • Torromino tra i migliori in campo se non il migliore. Segna e corre come un forsennato tutta la partita. Direi che non può avere lo stesso voto di Giovio. A mio giudizio almeno 7

  • Caro Luca, ho agganciato nell’intervallo il Cremaschi, osservatore dell’Arbitro, e gli ho contestato il fuori gioco inesistente alzato al nostro attaccante. Mi ha detto che c’erano almeno due metri e mezzo di fuori gioco. A parte i la mia risposta personale datagli, non mi conosce, quindi per lui non sono certamente tesserato unionista, ma questo la dice lunga sulla ‘buona fede’ di questa associazione, che non mi permetto di definire. Comunque, sempre Forza Grosseto!!!

    • Caro Doc55, ad un giornalista è richiesto di essere imparziale, mentre all’osservatore degli arbitri, quello di valutare l’operato di un collega. Per questo non sono stupito della risposta che ti ha dato (vorrà dire che gli compreremo un puntatore laser per sostituire la vecchia bindella metrica 😉 ). Gli errori commessi oggi, sono a mio avviso evidenti. Fino a che il mondo arbitrale rimarrà chiuso nella sua autoreferenzialità, difficilmente saprà recuperare, il crescente senso di sfiducia che tifosi e società nutrono nei loro confronti. Oggi credo che la tecnologia (moviola in campo) avrebbe potuto essere di ausilio e potuto risolvere in maniera semplice e veloce questi episodi, certo togliendo un po’ di discrezionalità all’arbitro. Che sia questo il vero problema?

    • Se ho sbagliato, chiedo scusa, ci mancherebbe amico Butterò 70; resta il fatto che la spocchia di quel Cremaschi, in un un consesso di poche anime come eravamo, ha meritato il mio personalissimo disprezzo. Ho svolto vari anni fa la medesima funzione, nello stesso OT, e ti giuro che non ho mai avuto certe uscite, né simili comportamenti, una cosa vergognosa.ma per fortuna l’amore per il Grosseto ha prevalso ed in dieci anni ho annullato il gap che mi portavo da ragazzino. Dal NAGC del Grosseto, anni ’60, la pausa, purtroppo lunga tra gli arbitri, poi il ritorno allo Zecchini, dove raccattavo i palloni a Carletto. È sempre sará Forza Grosseto. Alé Butterò !!

      • Doc55, non ti devi scusare, perchè posso garantirti che la posizione era regolare. Allo stadio, avevo sul computer la immagini della partita ed ho rivisto l’azione insieme in diretta ad altri colleghi (essendo il segnale su sportube, ritardato di almeno 30 sec.) che attraverso i replay e ti posso confermare che la posizione era assolutamente regolare.

  • Torromino, per me… merita lo stesso voto di Giovio, perchè in almeno due occasioni in contropiede poteva gestire meglio l’azione invece di ignorare il compagno meglio piazzato.

    • Nestore, se vai su sportube.tv puoi rivedere gli highlights. Ferma l’immagine al secondo 36, vedrai che Lugo quando calcia la palla ha il piede sulla linea dell’area di rigore, mentre Torromino è almeno due metri dietro. Quindi essendo Torromino dietro la linea della palla, questo fatto rende superfluo che a tenerlo in gioco ci sia anche il difensore che cerca di contrastare il passaggio di Lugo. Dunque, non vedo proprio come si possa mettere in dubbio la regolarita del secondo gol! 😉

  • Okosun è stato ancora il migliore in campo (io gli darei un bell’8!). Al posto di Camilli gli proporrei subito un contratto triennale, altrimenti, il prossimo anno, lo vedremo giocare in serie B con qualche altra squadra…
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: